Come garantire l’accessibilità per ogni pubblico online

A partire dal 2012, c’erano circa 7,6 milioni di utenti web con problemi di udito che erano attivi online, secondo Interactive Accessibility. 8,1 milioni di utenti avevano problemi alla vista e 15,2 milioni avevano un danno cognitivo, mentale o emotivo. Con questa gamma di capacità ed esigenze uniche, stai soddisfacendo adeguatamente l’intero pubblico del tuo sito web?


Perché è importante l’accessibilità?

Potresti pensare che, poiché il tuo sito Web presenta testo scritto, videoclip e opzioni di menu chiare, sei in chiaro quando si tratta di mantenere l’accessibilità per tutti gli utenti. Tuttavia, oltre 57 milioni di americani hanno una disabilità che influisce sulla loro capacità di navigare online. Inoltre, questo è solo un paese in un mercato globale.

Per soddisfare questa “minoranza” mentre progetti, pubblichi e modifichi il tuo sito Web, è importante esaminare tutti gli angoli di abilità. Con un atteggiamento di maggiore diversità e una mentalità aperta, il primo tentativo della tua azienda di sensibilizzazione dei clienti inizia prima ancora che effettuino un acquisto.

Il tuo pubblico è già diversificato e quegli utenti hanno esperienze diverse con il tuo sito. Le persone non udenti interagiscono in modo diverso con i media rispetto alle persone che ascoltano. Le persone con daltonismo reagiranno alle immagini e al testo in modo diverso rispetto a chi vede distintamente ogni sfumatura. Le popolazioni che soffrono di trauma cranico possono provare a scatenare emozioni da immagini o contenuti video.

Tra la limitazione del pubblico previsto, la creazione di materiale di marketing per soddisfare i messaggi del marchio della tua azienda e il lancio di un sito Web che riconosca le esigenze culturali del tuo mercato, hai probabilmente trascurato il segmento di visitatori che vivono con disabilità.

L’accessibilità è importante sia per i profitti che per i rapporti con i clienti. Offrire un sito Web accomodante che tenga conto delle esigenze degli altri posiziona la tua azienda come consapevole della diversità. Non c’è modo migliore per mostrare ai clienti che ti interessano le loro esigenze che progettare un sito Web che soddisfi tali esigenze.

Foto di mantasmagorical Licenza sotto Morguefile

Cosa significa accessibilità?

La definizione di accessibilità comprende la capacità di raggiungere o entrare, la capacità di ottenere o utilizzare facilmente e la capacità di comprendere o apprezzare. In termini di raggiungere un pubblico con disabilità, rendere il tuo sito web facile da navigare è il primo passo.

Per qualcuno che ha una disabilità visiva, troppo testo guadagnerà solo frustrazione. Per un visitatore del sito Web daltonico, la lettura di un testo che si discosta dal bianco e nero standard farà guadagnare solo frequenze di rimbalzo più elevate.

Quindi, come puoi accogliere gran parte di questa minoranza unica? Tratteremo i passaggi che puoi intraprendere per costruire il tuo sito Web in base alle esigenze dei tuoi clienti, comprese le persone con problemi di udito, le persone con disabilità visive, le persone con autismo e le persone con disabilità cognitive o disturbi come il disturbo post traumatico da stress (PTSD). Alcuni temi WordPress per siti aziendali tengono già in considerazione quanto segue, ma al momento sono rari.

Progettazione di siti Web con sordità in mente

In risposta ai web designer ben intenzionati che formulano raccomandazioni generali per i siti Web che servono visitatori non udenti, Lisa Herrod di A List Apart sostiene che la sordità è più che “l’opposto” della cecità.

Mentre “sordo o cieco” potrebbe sembrare un contrasto essenziale, Herrod spiega che essere sordi è un’esperienza molto più complessa di quanto molti ascoltino. Innanzitutto, c’è una differenza tra una persona sorda e la comunità dei sordi.

In sostanza, la parola sordo (con una “d” minuscola) include qualsiasi persona con problemi di udito. Tuttavia, la parola Sordi (con una “D” maiuscola comprende l’intera comunità e cultura della sordità con cui molte persone sorde si identificano con.

Piuttosto che un sottoinsieme della categoria “disabilità”, la sordità si distingue da sola come cultura separata da quella dell’udire le persone. Mentre la lingua parlata può tradursi in ASL (American Sign Language), ASL è una lingua completamente diversa dall’inglese parlato.

Foto di Anna Vander Stel su Unsplash

Strategie per accogliere gli utenti sordi

Che cosa significa la distinzione culturale della sordità per i progettisti di siti Web e gli imprenditori? Significa che la semplice trascrizione di contenuti audio non è sufficiente per raggiungere pienamente il pubblico sordo. Con didascalie e sottotitoli, il messaggio sottostante dei media potrebbe risultare distorto.

Mentre sottotitoli e sottotitoli rappresentano un primo passo positivo verso l’accessibilità, è altrettanto importante garantire che i contenuti vengano tradotti in ASL. La trascrizione può coprire le basi, ma la traduzione aiuta a consegnare il tuo messaggio in modo più accurato.

Herrod suggerisce che per abbracciare la comunità dei sordi, i proprietari di siti web si concentrano sulla sordità come cultura piuttosto che come disabilità. Soddisfa questa cultura unica come faresti con una cultura che usa un’altra lingua parlata che non parli fluentemente.

Seguendo i consigli di Herrod sui media e sulla scrittura web, le seguenti strategie aiuteranno a rendere il tuo sito web più accessibile alla comunità dei non udenti:

Multimedia

  • Tentativo di utilizzare interpreti di lingua dei segni per i media video
  • Utilizzare la trascrizione e i sottotitoli come backup o come mezzo principale se gli interpreti della lingua dei segni non sono disponibili
  • Includere la trascrizione degli effetti sonori a seconda dei casi

Contenuto scritto

  • Evita sinonimi, slang e giochi di parole che potrebbero confondere le persone la cui prima lingua non è l’inglese scritto
  • Usa titoli e sottotitoli
  • Prima fai il tuo punto, poi spiegalo
  • Usa linee corte
  • Includi elenchi puntati
  • Impiega una voce attiva
  • Fornisci definizioni in termini semplici

Progettazione di siti Web per visitatori con disabilità visive

Man mano che la tecnologia si evolve e si espande, la tecnologia assistiva cresce altrettanto rapidamente. Il software moderno aiuta le persone con disabilità visive a navigare in siti Web, fare acquisti online e persino a leggere e scrivere messaggi di testo.

Tu o il tuo team di progettazione grafica avete probabilmente trascorso molto tempo a perfezionare la grafica e il layout del sito Web. La combinazione di colori, l’utilizzo dei caratteri e l’incorporazione delle immagini contribuiscono alla fattibilità del tuo sito Web e quindi del tuo business online.

Ma hai considerato ciò che i visitatori “vedono” quando non sono in grado di vedere? Per molti utenti del sito Web che hanno problemi di vista, un sito Web senza le sistemazioni appropriate è inutile. Ecco come modificare il tuo sito Web per abbracciare anziché rifiutare i visitatori con disabilità visive.

Foto di DodgertonSkillhause Licenza sotto Morguefile

Strategie per accogliere visitatori ipovedenti

L’American Foundation for the Blind suggerisce di adottare una varietà di misure per soddisfare il pubblico che non può visualizzare le pagine Web standard. Per un’esperienza inclusiva, ecco le strategie suggerite per rendere accessibile il tuo sito.

Etichetta tutte le immagini

Idealmente, utilizzerai alt = tags indipendentemente dal fatto che tu stia mirando a soddisfare il pubblico con problemi di vista o meno. Tuttavia, se non hai ancora adottato questa abitudine, l’utilizzo delle descrizioni delle immagini nel campo di testo alternativo su ogni immagine aiuta a ottimizzare la tua pagina anche per i motori di ricerca.

Dopo aver aggiunto alt = tag per ogni immagine, visualizza il tuo sito Web senza immagini e verifica se le tue descrizioni hanno senso. L’obiettivo è creare descrizioni utili alle persone che utilizzano la tecnologia di supporto per “leggere” le pagine Web.

Struttura della pagina dell’etichetta

Se i visitatori del sito Web utilizzano la tecnologia di assistenza, ci sono ancora limitazioni a questi mezzi. L’etichettatura della struttura della tua pagina consente ai visitatori di sapere dove si trovano nella tua pagina e su cosa stanno per fare clic.

Facilita questo processo utilizzando non solo segnali visivi per le persone che possono vederli, ma incorpora anche l’etichettatura tramite HTML per una navigazione più semplice. Qualsiasi sezione del tuo sito Web che sia visivamente distinta per l’enfasi dovrebbe ricevere un’enfasi sull’etichetta per i visitatori solo uditivi.

Usa collegamenti trasparenti

Molti visitatori del tuo sito web leggeranno solo il testo del link, cercando qualcosa di specifico. Offri ai visitatori con disabilità visive la possibilità di trovare i link sul tuo sito Web senza indovinare.

Limita gli elementi di design non HTML

L’uso di abbellimenti visivi creativi non serve bene a tutto il pubblico e può confondere un’esperienza online per i visitatori che non possono vederli. Considera gli elementi non HTML sul tuo sito web e se sono veramente necessari. Considera anche che molti utenti che non sono ipovedenti possono anche apprezzare una pagina più pulita.

Foto di Nick Karvounis su Unsplash

Progettazione di siti Web per persone con disabilità cognitive

Le disabilità cognitive comprendono una varietà di condizioni come la sindrome di Down, Traumatic Brain Injury (TBI), la demenza, la dislessia e il disturbo da deficit di attenzione (ADD). Anche il disturbo post traumatico da stress (PTSD) comporta effetti cognitivi a lungo termine causati da un trauma psicologico.

Il National Center on Disability and Access to Education (NCDAE) rileva che 14,3 milioni di americani di età pari o superiore a 15 anni hanno una disabilità mentale. Allo stesso tempo, il pubblico mainstream richiede esperienze online accessibili e reattive e l’accessibilità soddisfa entrambi gli obiettivi.

Strategie per accogliere visitatori con disabilità cognitive

I tre principali suggerimenti di NCDAE includono concentrarsi su come gli utenti interagiscono con un sito Web e su quanto il sito sia sensibile alle esigenze dei visitatori. In generale, il tuo sito web non dovrebbe richiedere troppo lavoro al pubblico. Piuttosto, dovresti mirare all’efficienza e all’efficacia in ciascun componente.

Usa un design aperto

Come osserva l’NCDAE, le persone con difficoltà di apprendimento possono avere difficoltà a elaborare testo e numeri e navigare in senso spaziale. Pertanto, l’utilizzo di un design chiaro e ordinato che evidenzia importanti funzionalità di navigazione (menu e collegamenti) aiuta a ridurre il numero di stimoli nell’ambiente online.

Leggibilità e usabilità dell’indirizzo

Inoltre, quando si tratta di leggibilità, la copia sul tuo sito Web dovrebbe rivolgersi al pubblico generale. Nella maggior parte dei casi, ciò significa un livello di lettura di circa l’ottavo anno. Pertanto, mentre la leggibilità è una considerazione quando si regola il sito Web per le persone con scarsa alfabetizzazione, si dovrebbe già scrivere fin dall’inizio a un livello di scarsa comprensione.

Altri metodi di creazione di contenuti digeribili, come l’uso di intestazioni e punti elenco, l’elaborazione di un’idea per paragrafo e la limitazione della lunghezza della linea, servono tutti il ​​pubblico con disabilità cognitive e servono il pubblico generale.

Evita audio e video abrasivi

Infine, una considerazione unica per le persone che potrebbero soffrire di ansia o disturbi da PTSD è l’uso di video e audio sulle pagine, in particolare se gli utenti del sito non hanno modo di mettere in pausa o uscire da tali funzionalità. Se possibile, evita la musica o i video introduttivi che si riproducono automaticamente e potrebbero sorprendere gli utenti.

Progettazione di siti Web per utenti con autismo

Le condizioni di autismo rientrano nella categoria delle disabilità cognitive, ma l’autismo da solo guadagna la propria categoria a causa della variazione presente nella condizione generale. Poiché l’autismo varia da lieve a grave, le esigenze specifiche possono variare per utenti diversi.

Tuttavia, la National Autistic Society raccomanda alcuni passaggi di base per soddisfare gli utenti che potrebbero avere difficoltà sensoriali e comunicative, entrambi comuni a tutte le varianti di autismo. Molti di questi passaggi vanno a beneficio del pubblico tipico, nonché del pubblico con altre disabilità.

Soddisfa le esigenze sensoriali

Molte persone con autismo tendono a sperimentare sfide sensoriali di fronte ad ambienti “occupati”. Mantenere semplice il tuo sito Web aiuta nella navigazione, evitando la grafica in movimento o altri elementi evita la sovrastimolazione.

Rendi coerente il sito web

Coerenza e routine spesso aiutano le persone con autismo a mantenere le loro abitudini quotidiane senza stress. Pertanto, un sito Web con un design distintivo in ogni pagina può essere esteticamente piacevole per te, ma sarà probabilmente stressante per il tuo visitatore con autismo.

Usa un linguaggio semplice

Come la scrittura per le persone non udenti, la scrittura di contenuti per le persone con autismo richiede anche di evitare il linguaggio metaforico e il gioco di parole. Cerca di non usare un linguaggio ambiguo, comprese le parole con significati multipli o sinonimi il cui significato non è chiaro.

Richiedi test utente

Se possibile, coinvolgere le persone con autismo nel processo di test durante la progettazione del sito Web. Assicurati di offrire alloggi per le persone che viaggiano verso la tua posizione per sentirsi a proprio agio nel loro ambiente. Ciò potrebbe includere la preparazione anticipata o le visite al luogo prima di iniziare i test in modo che i partecipanti possano abituarsi allo spazio.

Foto di LiaLeslie Licenza sotto Morguefile

Vantaggi dell’aumento dell’accessibilità del sito Web

L’attività può sembrare scoraggiante se il tuo sito Web è già attivo, ma adottare misure per una maggiore accessibilità andrà a beneficio della tua azienda nel tempo. La tecnologia odierna consente a più persone che mai di abbracciare e utilizzare il Web.

Nel complesso, garantire che il tuo sito Web sia accessibile a una vasta gamma di destinatari beneficia più di quegli utenti con disabilità. Le persone con esperienza tecnologica limitata, le persone che hanno dispositivi con formattazione atipica o dimensioni dello schermo e il pubblico che desidera esperienze di siti Web veloci, semplici e fruibili trarranno tutti vantaggio da un aumento dell’accessibilità (tenendo presente che la velocità del tuo sito dipende anche dal fatto di avere un discreto fornitore di web hosting – abbiamo fatto recensioni di web hosting per il Canada, confronto di web hosting per l’Australia e persino il Regno Unito).

Poiché il tuo mercato target probabilmente include persone di tutte le abilità, non c’è motivo di trascurare quei gruppi specifici durante la progettazione e l’implementazione del tuo sito web. Un piccolo lavoro extra ora significa un maggiore ritorno in seguito, quando le persone che possono facilmente utilizzare il tuo prodotto o servizio condividono con il resto della comunità online.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map