Scegli tra Apache e NGINX per le tue esigenze di Web Hosting

Per iniziare con un nuovissimo progetto Web, hai davvero bisogno solo di due cose: un provider di hosting e un server HTTP (HyperText Transfer Protocol). I fornitori di servizi cloud come Amazon Web Services e Microsoft Azure offrono una gamma di opzioni di piattaforma per soddisfare le esigenze di dimensioni e velocità del tuo sito. Dopo esserti registrato con un host cloud, puoi scegliere quale server HTTP eseguire sul tuo hardware virtualizzato.


Un server HTTP è responsabile dell’accettazione delle richieste web dai visitatori del tuo sito e quindi della risposta al loro browser con il contenuto appropriato. Ad esempio, una richiesta Web di base potrebbe richiedere contenuto di testo HTML e una serie di immagini collegate. Il server HTTP fornirà una risposta Web che browser come Google Chrome o Mozilla Firefox possono comprendere e visualizzare.

Quando si tratta di server HTTP, due soluzioni dominano gran parte del panorama attuale: Apace e NGINX (che è pronunciato come “Engine X”). Continua a leggere per imparare le basi di entrambi e come si confrontano tra loro in termini di architettura, prestazioni e altre categorie.

Nozioni di base di Apache

La soluzione web server Apache esiste dalla metà degli anni ’90. Data la longevità e la stabilità del software, rimane una delle opzioni più popolari per l’hosting di siti Web. È una parte fondamentale dello stack di sviluppo LAMP, che viene utilizzato da team di tutte le dimensioni per distribuire applicazioni dinamiche su Internet. Gli altri elementi dello stack LAMP sono Linux (sistema operativo), MySQL (database) e PHP (scripting lato server).

Apache è offerto come pacchetto software gratuito e open source. È gestito e sviluppato da Apache Software Foundation. Quando il World Wide Web è arrivato sulla scena negli anni ’90, Apache era la soluzione server predefinita per la maggior parte dei siti Web. È stato progettato pensando alla semplicità e, sebbene permetta flessibilità e scalabilità, Apache ha guadagnato popolarità in un momento in cui i livelli del traffico Internet erano molto più bassi di quanto lo siano oggi.

Nozioni di base di NGINX

La soluzione web server NGINX è stata rilasciata per la prima volta nel 2002. È stata creata da un singolo amministratore di sistemi in Russia ed è entrata a far parte della comunità open-source due anni dopo. Il design dietro NGINX si concentra in particolare su velocità e prestazioni, due aree in cui alcuni credono che manchi Apache. In effetti, il progetto NGINX è nato originariamente a causa della sfida pubblica C10K, che ha chiesto agli sviluppatori di progettare una soluzione HTTP in grado di gestire 10.000 utenti simultanei a un livello di prestazioni costante.

NGINX è cresciuto in popolarità nell’ultimo decennio, specialmente tra le startup che hanno bisogno di far crescere il proprio hardware a un ritmo veloce. Tuttavia, in generale NGINX è considerato più difficile da configurare e integrare rispetto ad Apache.

Considerazioni sull’architettura

Il pacchetto software Apache include una serie di moduli multi-elaborazione (noti come MPM) che consentono a un amministratore del server di determinare come la propria soluzione HTTP dovrebbe gestire le richieste. Questo tipo di architettura consente grande flessibilità e personalizzazione.

Il modulo Apache più semplice è mpm_prefork. Funziona su una logica a thread singolo, in cui ogni processo del server gestisce una richiesta Web alla volta. Questo è il modulo consigliato per i progetti Web basato sul linguaggio di scripting PHP. Un altro modulo Apache è mpm_worker, che supporta più thread contemporaneamente. Questo aiuterà Apache ad essere più efficiente e scalabile. L’ultimo modulo Apache primario, mpm_event, funziona in modo simile a mpm_worker ma aggiunge un supporto migliore per le connessioni keep-alive, che sono un requisito per molte applicazioni web moderne.

NGINX si distingue sicuramente da Apache in termini di architettura. Si basa sul concetto di operazione guidata dagli eventi piuttosto che sull’uso di processi o thread. Ciò significa che un singolo lavoratore NGINX può gestire contemporaneamente migliaia di connessioni HTTP.

NGINX si basa su un sistema di looping che consente ai lavoratori di raccogliere rapidamente nuove richieste ogni volta che viene attivato un evento. Gli eventi vengono elaborati in modo asincrono, il che significa che non devono attendere l’assegnazione sequenziale di altri eventi.

Gestione dei contenuti

Al giorno d’oggi, i contenuti Web rientrano in una delle due categorie: statica o dinamica. Il contenuto statico include qualsiasi cosa in una pagina Web che rimanga coerente, indipendentemente da come viene utilizzato il sito. Ad esempio, un logo aziendale nella parte superiore di un sito Web è un contenuto statico. I contenuti dinamici, invece, sono controllati da linguaggi di scripting come PHP e cambieranno in base alla sessione di un utente o ad altre variabili. I siti di posta elettronica, i siti bancari e i social network si basano tutti su contenuti dinamici per mostrare agli utenti i propri dati personali.

Apache può servire contenuto statico solo su un singolo thread, il che rende NGINX una soluzione più avvincente per progetti Web che richiedono una grande quantità di contenuto statico consegnato rapidamente. Tuttavia, Apache offre alcuni vantaggi in termini di contenuto dinamico. Si integra facilmente con PHP e può incorporare un processore di scripting direttamente nel lavoratore HTTP. Il pacchetto software NGINX di base non include il supporto per la consegna di contenuti dinamici, quindi sarà necessario aggiungere un processore esterno allo stack del software per supportarlo.

Confronti delle prestazioni

I visitatori esterni al tuo sito Web non si preoccuperanno del tipo di server HTTP che stai utilizzando sul back-end. Si preoccupano solo di accedere ai tuoi contenuti in modo rapido e affidabile. Per questo motivo, le prestazioni dovrebbero essere la metrica chiave da considerare quando si valutano sia Apache che NGINX come opzioni di web hosting.

Grazie alla sua architettura basata sugli eventi, NGINX è generalmente considerata la soluzione HTTP più veloce. Funziona con risorse minime, anche se il tuo traffico web cresce nel tempo. Ciò comporta un utilizzo ridotto della memoria e della CPU, mentre Apache potrebbe richiedere un maggiore utilizzo dell’hardware durante i periodi di maggiore carico.

Facilità di implementazione

Se installato su un server Web come parte dello stack del software LAMP, l’host HTTP Apache è incredibilmente semplice da configurare ed eseguire. La maggior parte degli amministratori non dovrà affatto modificare le impostazioni del modulo multi-elaborazione. La maggior parte delle personalizzazioni di Apache avverrà a livello di directory in quelli che sono noti come file .htaccess.

Questi piccoli elementi di testo consentono di scrivere regole e indicazioni su come il server HTTP dovrebbe gestire determinati tipi di richieste. Ad esempio, puoi attivare la riscrittura degli URL in modo che uno specifico indirizzo web nel tuo dominio carichi le risorse da un’altra posizione. Questo è spesso usato sui siti web di social media in cui “/ username” appare alla fine di un URL.

NGINX non supporta i file .htaccess o altre configurazioni a livello di directory. Ciò rende l’elaborazione delle richieste più rapida e sicura, ma limita comunque il controllo di un amministratore di sistema.

Compatibilità e supporto

I server HTTP sono in genere eseguiti su sistemi operativi basati su UNIX, in particolare piattaforme Linux open source. Questo per motivi di velocità, in quanto UNIX è considerato il sistema operativo più efficiente disponibile. Sia Apache che NGINX possono essere installati su diffuse distribuzioni Linux come Ubuntu o BSD.

Apache offre anche il supporto completo per il sistema operativo Microsoft Windows Server. NGINX può essere configurato per funzionare anche su Windows, ma è generalmente considerato meno stabile. Se la tua organizzazione esegue esclusivamente Windows sui suoi server Web, Apache sarà la scelta logica.

Apache ha un solido portale di documentazione online con note sulla versione, manuali di riferimento, guide per l’utente ed esercitazioni per aiutarti ad installare Apache nel tuo ambiente cloud e iniziare a usarlo per un’applicazione web. NGINX offre un tipo simile di repository di documentazione che copre la configurazione di base e una guida allo sviluppo più dettagliata.

Sommario

Apache e NGINX sono entrambe le soluzioni server HTTP molto popolari nel moderno mondo del cloud computing di oggi. La maggior parte delle migliori società di hosting in Canada usano Apache e NGINX.

Inserire uno dei due nello stack di sviluppo è una scelta saggia, in quanto fornirà prestazioni e affidabilità stabili.

Se la velocità è la tua priorità assoluta e il tuo sito Web ospiterà una grande quantità di contenuti statici, NGINX potrebbe essere l’opzione migliore. Sta anche diventando la scelta preferita tra i team di sviluppo che stanno costruendo un’architettura a microservizi con molti sottosistemi che interagiscono tra loro. D’altra parte, i piccoli sviluppatori o i neofiti potrebbero stare meglio con Apache in quanto è più facile da configurare e viene preconfigurato con stack di software di terze parti come LAMP.

Una cosa da tenere a mente è che non devi necessariamente scegliere tra Apache e NGINX e dimenticarti dell’altra. In effetti, le due soluzioni sono molto spesso utilizzate in tandem per offrire la migliore esperienza di web hosting possibile. Con NGINX impostato come proxy Web iniziale, le richieste possono essere elaborate rapidamente e inviate a un lavoratore Apache sul lato dell’applicazione. Da lì, Apache può integrarsi con PHP o un altro linguaggio di scripting per preparare la risposta Web e riportarla al livello NGINX.

Assicurati di fare le tue ricerche quando selezioni una soluzione server HTTP. Il sistema scelto entrerà a far parte della struttura portante del tuo sito Web o della tua applicazione e sarà fondamentale nell’esperienza quotidiana dei tuoi utenti.

Potrebbe piacerti anche:

  • Il miglior hosting web
  • Miglior costruttore di siti Web

Riferimenti e crediti di immagini:

  • Nginx.com
  • ESDS.co.in
  • TutorialsPoint.com
  • NTU.edu.sg
Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map