Recensione di hosting A2 – Uno dei migliori host web canadesi

Il panorama del cloud computing è un luogo affollato. Ovunque guardi, c’è una nuova società che si presenta e offre di ospitare il tuo sito web a un costo inferiore, ma con velocità più elevate e maggiore affidabilità … La domanda è: puoi fidarti di loro?


È qui che entriamo: abbiamo trascorso l’ultimo anno e buona parte del 2017, analizzando host web da diverse località in tutto il Canada. Abbiamo analizzato i dati e compilato i nostri risultati per sceglierne quelli preferiti. Una delle nostre scelte top è una piccola società di hosting chiamata A2 Hosting, che non ha una grande reputazione ma offre comunque un ottimo rapporto qualità-prezzo.

logo di hosting a2

L’hosting A2 esiste da molto tempo. La società è stata fondata nel 2001 dal CEO Bryan Muthig, un ex amministratore di sistema Unix. Questo era tornato nei primi giorni di Internet, e da allora è rimasta una società di proprietà indipendente. È nato come un progetto hobby da un singolo amministratore di sistemi e ora è diventato una soluzione di hosting potente per clienti di tutte le dimensioni.

La piattaforma di A2 Hosting funziona su un set di tre grandi data center, situati nel Michigan, ad Amsterdam e a Singapore. Data la vicinanza al Canada, abbiamo eseguito gran parte dei nostri test attraverso il data center del Michigan.

Abbiamo lanciato oltre 50 progetti web sull’infrastruttura di hosting A2 per eseguire e misurare i test per questa revisione di A2.

Quanto è veloce l’hosting A2?

ghepardo superveloceNon si può negarlo A2 Hosting offre alcune delle velocità più elevate su Internet oggi.

Secondo il loro sito Web, le prestazioni medie della loro piattaforma sono fino a 17,6 volte più veloce di quello dei loro migliori concorrenti. Verificare che l’esatto reclamo sia impegnativo, ma nei test eseguiti da Hosting Canada, abbiamo valutato le prestazioni di A2 Hosting come incredibilmente veloci.

E quando si tratta di ottenere visibilità su Internet, sia per i piccoli blog che per i siti Web delle piccole imprese, la velocità è forse il fattore più critico. Se le tue pagine web non si caricano abbastanza velocemente, i visitatori saranno inclini a chiudere la scheda del browser e passare a un’altra opzione. Mantenere alte prestazioni sul tuo sistema ti garantirà la soddisfazione degli utenti.

Come accennato, i nostri test di velocità con A2 Hosting hanno funzionato abbastanza bene rispetto ad altre competizioni. Quando si eseguono nuovi progetti Web attraverso il loro data center del Michigan, il tempo medio di risposta è arrivato con un lampo di 222 ms.

Questo misura il tempo esatto impiegato dal server per ricevere una richiesta dal browser di un utente e consegnare all’utente il contenuto HTML richiesto. Tali velocità elevate mettono A2 Hosting nella stessa categoria dei migliori servizi di web hosting come le nostre altre migliori scelte.

Soprattutto, i risultati dei tempi di risposta di A2 Hosting erano coerenti in tutte le nostre sedi di test, tra cui le principali città canadesi di Montreal, Toronto, Vancouver e Winnipeg.

Puoi vedere il monitoraggio dal vivo qui. Leggi di più sul nostro Processo di ricerca in 4 fasi qui

Come è l’hosting A2 così veloce?

Potresti chiederti cosa significano esattamente i nostri risultati dei test di velocità e come può A2 Hosting saltare così tanto avanti rispetto a così tanti concorrenti, soprattutto considerando che sono ancora un’operazione relativamente piccola.

La risposta è nell’architettura della loro piattaforma, che sfrutta l’efficienza che avvantaggia direttamente i loro clienti.

Prima di tutto, c’è il concetto di Risorse di hosting condivise. Tutte le società cloud possiedono o affittano spazio con enormi data center e all’interno di queste posizioni ci sono componenti hardware fisici come CPU, dischi rigidi e apparecchiature di rete. Insieme formano una piattaforma che può essere suddivisa in diverse entità note come macchine virtuali.

Quando tu, come cliente cloud, scegli di ospitare un progetto web con un provider, stai effettivamente affittando la potenza del computer da una di quelle macchine virtuali. Ciò significa che i tuoi dati potrebbero effettivamente vivere fianco a fianco con altre informazioni di proprietà di privati ​​o aziende.

Costringendo i clienti a condividere queste risorse cloud, un fornitore può risparmiare denaro per se stesso, rischiando al contempo di ridurre le prestazioni e l’affidabilità per i propri clienti. Ma nel caso dell’hosting A2, non si tagliano gli angoli quando si tratta di risorse di hosting condiviso.

Invece di unire i dati il ​​più possibile sullo stesso hardware, mantengono un basso rapporto tra server e clienti. Ciò significa che la tua macchina virtuale è condivisa tra un minor numero di persone e mantiene più potenza di elaborazione e di rete per sé. Da qui l’affermazione dell’azienda di essere 20 volte più veloce di altre opzioni di hosting.

Inoltre, A2 Hosting si avvale della più recente tecnologia Content Distribution Networks (CDN) e della potenza della memorizzazione nella cache. Ciò significa che A2 Hosting può sfruttare la rete tra i loro tre data center negli Stati Uniti, in Europa e in Asia al fine di servire i propri clienti il ​​più rapidamente possibile.

Quando eseguiamo i nostri test all’interno del confine canadese, ci colleghiamo logicamente ai server di A2 Hosting in Michigan, poiché sono i più vicini a noi in termini di prossimità fisica.

Ma dal momento che vuoi che il tuo sito web sia veloce in qualsiasi parte del mondo, A2 Hosting terrà traccia della posizione dei tuoi visitatori e li collegherà al data center più vicino, assicurando che la pagina web si carichi il più rapidamente possibile.

La memorizzazione nella cache consente inoltre di risparmiare tempo quando si lavora su ambienti cloud. Se i dati sul tuo sito Web non cambiano o aggiornano costantemente, allora A2 Hosting può utilizzare la memorizzazione nella cache e inviare regolarmente i visitatori a una copia memorizzata dei tuoi contenuti. Regolarmente, controlleranno con la macchina virtuale per vedere se è necessario visualizzare o modificare nuovi dati.

I nostri dati storici sulle prestazioni dell’hosting A2 risalgono a diversi mesi e di seguito puoi trovare i tempi medi di pageload dal 2018:

  • Velocità media di maggio: 209ms
  • Velocità media di aprile: 218ms
  • Velocità media di marzo: 199ms
  • Velocità media di febbraio: 211ms
  • Velocità media di gennaio: 224ms
  • Velocità media di dicembre: 276ms

Nel complesso, una prestazione davvero forte. Maggiori informazioni possono essere trovate anche sulla nostra pagina di ricerca.

La velocità è fondamentale per un’azienda di web hosting, ma perde il suo valore come funzione di vendita se la piattaforma non è costantemente stabile. Ciò di cui stiamo parlando qui è l’idea di uptime.

L’uptime viene utilizzato per descrivere la percentuale di tempo in cui un sito Web è disponibile e funzionante per visitatori esterni. L’opposto si chiama downtime, che misura la quantità di tempo in cui il sito è inattivo e non disponibile.

Se il tuo sito Web è legato alla tua attività o ad un’altra impresa professionale, i tempi di attività dovrebbero essere molto importanti per te. Anche minuti di i tempi di fermo possono essere estremamente costosi e danneggiare la tua reputazione tra utenti e visitatori. Con la velocità della moderna Internet di oggi, le persone hanno poca pazienza per i siti lenti o che non rispondono.

Quindi puoi contare sull’hosting A2 quando si tratta di stabilità e affidabilità? Hosting Canada dice di sì, sulla base dei nostri mesi di test all’interno del loro data center statunitense. Il tempo di attività viene calcolato come percentuale di ore disponibili divisa per ore totali. Nessun server può realisticamente ottenere un uptime del 100%, ma velocità superiori al 99% indicano prestazioni elevate.

I nostri test di hosting A2 hanno registrato un tempo di attività medio del 99,8%, il che significa che i loro server erano inattivi o non disponibili solo per lo 0,2% delle volte. Ciò equivale a sole 17,5 ore nel corso di un intero anno. Ciò significa che in termini di tempo di attività, A2 si confronta favorevolmente con le altre migliori opzioni come Bluehost e HostGator.

Ecco i dati storici sulle prestazioni di uptime dell’hosting A2:

  • Tempo di attività di maggio: 99,9%
  • Tempo di attività di aprile: 99,9%
  • Tempo di attività di marzo: 99,98%
  • Tempo di attività di febbraio: 99,96%
  • Tempo di attività di gennaio: 99,99%
  • Tempo di attività di dicembre: 98.92%

Come puoi vedere, i server di A2 Hosting sono affidabili tutto l’anno, anche durante il brutale inverno canadese. Mentre leggi questo stiamo monitorando tutte le nostre migliori scelte di hosting in termini di tempo di attività e i dati sono disponibili per te se desideri verificarlo.

Revisione del supporto di hosting A2

La maggior parte delle società di hosting offre un certo livello di supporto tecnico ai clienti paganti, ma ciò può variare notevolmente e spesso è piuttosto scarno. Sempre più fornitori si affidano a basi di conoscenza e robot di testo per rispondere alle domande piuttosto che agli esseri umani reali.

L’hosting A2 è diverso, in quanto offrono un aiuto dal vivo 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana. Puoi metterti in contatto con i rappresentanti direttamente per telefono o tramite chat online. Accettano anche domande via e-mail, che si inseriscono direttamente nel loro sistema di ticketing di supporto. Ecco uno screenshot di come appare il loro sistema di chat:

a2hosting supporto chat2

A2 Hosting offre inoltre ai propri clienti una serie di funzionalità extra per rendere il tuo sito web ancora migliore e più sicuro. Questi sono tutti gratuiti e vengono forniti con una qualsiasi delle opzioni del piano di hosting A2. Considerali come un altro incentivo per abbandonare il tuo attuale host web e passare.

Per cominciare, danno ai loro clienti sicurezza gratuita e prevenzione degli hack, e questo è particolarmente importante se esegui molti plug-in Web o desideri ospitare un sito WordPress. Usano un sistema chiamato “HackScan Protection” per monitorare costantemente la sicurezza del tuo account e tenere fuori gli intrusi.

Insieme a questo arriva un certificato SSL gratuito, che renderà completamente crittografate tutte le connessioni tra i server di A2 Hosting e i tuoi utenti. I certificati SSL possono costare molto alle aziende su base annuale, ma A2 Hosting utilizza il sistema Let’s Encrypt e rende tutto gratuito per te. Avere un certificato SSL è fondamentale per qualsiasi piccola impresa che prevede di effettuare vendite su Internet o archiviare le informazioni private degli utenti.

È probabile che tu abbia un sito web già ospitato altrove ma sei interessato a spostarlo su una piattaforma migliore come quella che può offrire A2 Hosting. Nessun problema, perché A2 Hosting offre assistenza gratuita per la migrazione per trasferire tutti i tuoi file e la tua configurazione web sui loro server. Inoltre, attiveranno i backup automatici per ridurre il rischio e aiutarti a recuperare dalla perdita di dati.

Pacchetti di hosting A2 – Qual è quello giusto per te?

In media, i prezzi di A2 Hosting sono leggermente più alti di quelli che troverai da altre aziende.

Ma riteniamo che ne valga la pena: offrono un buon rapporto qualità-prezzo, soprattutto perché puoi scegliere tra i pacchetti e scegliere il piano che funziona meglio per il tuo budget.

Ecco una panoramica dei prezzi dei loro pacchetti:

A2 Hosting offre tre tipi di piano: Lite, Swift e Turbo. Il piano Lite è adatto a piccoli progetti o siti Web per hobby, poiché funziona con un singolo dominio e include un utilizzo limitato del database e della posta elettronica.

Effettuando l’aggiornamento all’opzione Swift, ottieni database illimitati e puoi gestire tutti gli account di posta elettronica desiderati con i tuoi domini. Il piano Turbo è rivolto alle piccole imprese, in quanto include un acceleratore del sito per aiutarti a rendere i tuoi domini fino a 20 volte più veloci.

L’hosting A2 ha opzioni per l’hosting di server privati ​​virtuali (VPS). Con un abbonamento VPS, avrai pieno accesso a un intero ambiente informatico su una piattaforma virtualizzata. Questo può essere fondamentale per le grandi aziende che hanno bisogno di eseguire il proprio software e apportare modifiche complesse alla configurazione per i loro progetti web.

Tieni presente che A2 Hosting offre una politica di rimborso completo di 30 giorni, senza problemi:

“Se una richiesta viene inviata online per la cancellazione immediata entro i primi 30 giorni, verrà emesso un rimborso completo. “

Questo, a dire il vero, è inaudito nello spazio di hosting, che è noto per ricostituire subdolamente e cercare di mantenere i clienti “al corrente”.

Come registrarsi per l’hosting A2

I clienti canadesi possono avviare un account di hosting A2 direttamente dal loro sito Web. Il processo di iscrizione è abbastanza semplice senza costi nascosti o altri trucchi. Supportano inoltre una gamma di opzioni di pagamento mensili, tra cui carta di credito, PayPal, vaglia postale o bonifico bancario.

L’hosting A2 gestisce spesso anche offerte speciali o vendite, che puoi bloccare a una tariffa mensile per un anno intero.

Una volta aperto l’account di hosting A2, puoi avviare il tuo nuovo progetto con un solo clic. Se desideri trasferire dati da un’altra piattaforma, ti aiuteranno o puoi ricominciare da zero e utilizzare i loro strumenti di web design.

A2 Hosting garantisce che il tuo sito sarà disponibile con un tempo di attività superiore al 99% e, se non sei soddisfatto o se non raggiungono quel numero di tempo di attività, ricevi i tuoi soldi indietro.

Per riassumere le cose, abbiamo trovato che A2 Hosting è un’azienda di qualità che offre prestazioni affidabili e solide e supporto.

Quando si tratta di scegliere un host web, li abbiamo trovati un’ottima scelta per gli utenti canadesi, indipendentemente da dove ti trovi nel paese.

FAQ

Chi possiede A2 Hosting?

La società è di proprietà di Bryan Muthig. Ha fondato l’azienda nel 2001 come Iniquinet.

Dove si trova l’hosting A2?

Esistono server situati in Michigan, Arizona, Amsterdam e Singapore.

Qual è la differenza tra l’hosting Linux e Windows?

Significa solo quale sistema operativo è in esecuzione sui server utilizzati dall’azienda. Linux è il più popolare sui server, quindi ha più funzionalità e la maggior parte dei web designer preferisce l’hosting web basato su Linux. L’unica volta che Windows ha senso è se ci sono applicazioni Windows specifiche che devono essere utilizzate.

Come posso sapere chi ospita un sito Web?

Ci sono alcuni strumenti su Internet che possono aiutarti in questo, come Hosting Checker.

Potrebbe piacerti anche:

  • Miglior costruttore di siti Web

Riferimenti e crediti di immagini:

  • Offreee.com
  • Vendasta.com

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me

About the author

Adblock
detector