Il miglior hosting Linux

Come agenzia web con MOLTI account di hosting (abbiamo innumerevoli progetti secondari e ci piace sperimentare), abbiamo una buona idea di ciò che definisce un grande host web. Questi sono i nostri migliori provider di hosting Linux, ottimo hosting senza rompere la banca.


Web Hosting Company Punteggio complessivo Prezzo / mese Spazio disco Funzionalità Sito web
siteground2 9.3 / 10 $ 3,95 (sconto temporaneo del 67%) 10 GB Supporto potente, veloce, epico, + garanzia di rimborso di 30 giorni! = Win!
hostgator 8.7 / 10 $ 2.78 Illimitato Spazio su disco economico + illimitato!
A2HostingLogo 8.5 / 10 $ 3,92 (invece di $ 7,99) Illimitato Spazio su disco illimitato!
in movimento 8.3 / 10 $ 4,19 (sconto del 40%) Illimitato Esperto, affidabile, leggermente più costoso.
DreamHost 8/10 $ 7,95 Illimitato Grande esibizione & supporto

Best Linux Hosting 2020 – Recensioni

1. SiteGround

Logo SiteGround

Sito web: www.siteground.com
Prezzo: $ 3.95
Spazio sul disco: 10 GB

Secondo noi, la migliore compagnia di hosting Linux è SiteGround. Hanno tre piani tra cui scegliere:

  • Avvio: consigliamo questo piano se hai appena iniziato e non sei davvero sicuro su come procedere con la tua presenza online. Ti è consentito un solo sito web con questo piano (quindi prendine nota).
  • GrowBig – Questo è il piano più popolare di SiteGround. Il motivo per cui molte persone preferiscono questo piano è che puoi ospitare un numero illimitato di siti Web con esso. Fondamentalmente, hai più spazio per crescere quando scegli questo piano (rispetto al piano di avvio).
  • GoGeek – Se desideri funzionalità premium con il tuo abbonamento, scegli il piano GoGeek di SiteGround. Inutile dire che è possibile ospitare un numero illimitato di siti Web con questo piano. È anche più grande e più veloce dei primi due piani che abbiamo menzionato sopra.

Se non sei sicuro del piano a cui iscriverti, ti consigliamo di scegliere l’opzione GrowBig (principalmente a causa della sua funzione di siti Web illimitati). Oppure, se lo desideri, puoi anche iniziare con il loro piano di avvio in quanto puoi sempre passare a un piano superiore comunque.

Indipendentemente dal tipo di piano che scegli, tieni presente che puoi sempre utilizzare il generatore di siti Web incorporato di SiteGround per creare rapidamente il tuo sito. E se hai bisogno di aiuto con questo, il loro team di assistenza clienti è sempre lì per aiutarti.

Professionisti

  • Ottimo supporto clienti
  • Piani tariffari flessibili
  • Facile gestione del sito

2. HostGator

Logo di HostGator

Sito web: www.hostgator.com
Prezzo: $ 2,75
Spazio sul disco: Illimitato

Se stai considerando HostGator come provider di hosting, sappi che hai tre opzioni tra cui scegliere: Hatchling, Baby e Business.

Hatchling è il loro piano più economico ed è davvero molto conveniente. Tuttavia, tieni presente che puoi avere solo un sito Web con esso.

Baby, il loro piano di prezzo medio è in realtà il piano più popolare dell’azienda. In realtà lo consigliamo sul piano di tratteggio poiché otterrai molto di più (aggiungendo solo pochi dollari al piano più economico). Inoltre, puoi ospitare siti illimitati con esso.

Ovviamente, se te lo puoi permettere (e se desideri tutte le migliori funzionalità di HostGator), l’opzione migliore è quella di optare per il loro piano aziendale. Questo tipo di hosting può gestire aziende esigenti e anche negozi online.

HostGator offre inoltre ai suoi clienti una garanzia di rimborso di 45 giorni per garantire che siano davvero soddisfatti dei piani scelti. Pertanto, ti consigliamo di lavorare sul tuo sito immediatamente al momento dell’iscrizione per non perdere quei 45 giorni (sono il tuo punto di decisione se accontenterai di HostGator o meno).

Sappi che HostGator ha anche un cPanel di facile utilizzo: lo imparerai rapidamente. In caso contrario, puoi sempre dipendere dal loro supporto clienti. Ne hanno una buona.

Professionisti

  • Tempo di attività stabile
  • Installazione in 1 clic per le app
  • Buon tempo di risposta

Contro

  • I prezzi bassi si applicano solo per i primi anni.
  • Piano premium costoso
  • Nessun certificato SSL gratuito

3. A2 Hosting

Logo di hosting A2

Sito web: www.a2hosting.com
Prezzo: $ 3.92
Spazio sul disco: Illimitato

A differenza della maggior parte dei provider di web hosting, A2 Hosting offre spazio di archiviazione illimitato e larghezza di banda illimitata per tutti i loro piani. Il loro piano più economico è il piano Lite, che in effetti offre memoria e larghezza di banda illimitate, ma per un solo sito Web. In realtà lo troviamo un po ‘insolito in quanto la maggior parte delle aziende con un sito Web in genere non richiede comunque spazio di archiviazione e larghezza di banda illimitati.

Il piano di prezzo medio di A2 Hosting chiamato Swift è più realistico. Oltre all’archiviazione e alla larghezza di banda illimitate, include anche siti Web illimitati e trasferimenti illimitati.

Il piano turbo (il piano più costoso dell’hosting A2) è anche un buon aspetto. Viene fornito con tutte le funzionalità presenti nel piano Swift ma è molto più veloce. L’hosting A2 in realtà utilizza l’integrazione di Cloudfare (nell’intero sistema) e questo spiega le loro pagine a caricamento rapido.

Ci piace anche la garanzia di rimborso di A2 Hosting. Oltre a concederti 30 giorni per testare il loro sito, in alcuni casi rimborsano anche i servizi non utilizzati.

A2 Hosting ti offre anche molte opzioni di pagamento come carte di credito, PayPal e bonifici bancari.

E, ovviamente, supportano molte app come WordPress, Joomla, Drupal, Magento e altre.

Per quanto riguarda l’assistenza clienti, forniscono anche in questo settore. Hanno chat dal vivo, supporto telefonico, e-mail, ecc.

Professionisti

  • Tutto illimitato in tutti i loro piani
  • Garanzia di rimborso entro 30 giorni o rimborso proporzionale
  • Supporta molte app CMS

Contro

  • L’aumento dei prezzi al rinnovo è davvero elevato
  • È consentito solo 1 sito Web con il loro piano più economico
  • Nessun backup automatico sul loro piano più economico

4. Hosting InMotion

Logo di InMotion Hosting

Sito web: www.inmotionhosting.com
Prezzo: $ 6.39
Spazio sul disco: Illimitato

InMotion Hosting offre da tempo ai propri clienti buoni servizi di web hosting. Se stai pensando di ottenere il tuo piano di hosting con questa azienda, sappi che hanno tre piani tra cui scegliere: Launch, Power e Pro.

Sappi che tutti i loro piani prevedono dominio gratuito, spazio di archiviazione illimitato e larghezza di banda illimitata. La differenza principale tra i piani è il numero di siti Web consentiti per ciascun piano.

Se scegli di optare per il piano più economico (Avvio), puoi ospitare fino a un massimo di 2 siti Web mentre sei su questo piano (tieni presente che puoi sempre eseguire l’upgrade).

Ora, se stai pensando di avere solo circa 6 siti Web, il piano di alimentazione potrebbe essere più adatto a te in quanto consente fino a 6 siti Web.

Scegli il piano Pro se ritieni di aver bisogno di più di 6 siti web lungo la strada. Con questo piano, non solo consente siti Web illimitati, ma fornisce anche ai tuoi siti Web la massima potenza (rispetto agli altri due più economici).

Se la sicurezza è una delle principali priorità dei tuoi siti Web, sappi che InMotion Hosting è dotato di un sistema di difesa dalle minacce (è altamente efficace contro vari attacchi).

Professionisti

  • Ottimo sistema di difesa contro attacchi dannosi
  • Spazio e larghezza di banda illimitati su tutti i piani
  • Trasferimento del sito gratuito

Contro

  • Nessun accesso immediato all’account in quanto il processo di verifica può richiedere del tempo
  • Se vivi al di fuori degli Stati Uniti, il processo di verifica può rivelarsi problematico
  • Puoi risparmiare un sacco di soldi se paghi in anticipo per i primi 24 mesi.

5. DreamHost

Logo DreamHost

Sito web: www.dreamhost.com
Prezzo: $ 2.95
Spazio sul disco: Illimitato

Se stai pensando di scegliere DreamHost come provider di hosting, sappi che è attualmente una delle società di hosting web più popolari oggi. Ciò non significa necessariamente che sia COSÌ buono, ma in realtà include molte funzionalità come le seguenti:

  • Programma di installazione in 1 clic per le app CMS
  • Ha un costruttore di siti Web chiamato Remixer
  • Politica di rimborso di 97 giorni (che è MOLTO più lunga della maggior parte dei provider di hosting)
  • Assistenza clienti 24 ore su 24, 7 giorni su 7, tramite un team interno (oltre a e-mail, knowledge base dell’articolo, forum, ecc.)
  • I metodi di pagamento accettati includono le principali carte di credito, assegni, vaglia postale, PayPal, ecc.

Se hai deciso di ottenere il tuo host da DreamHost, hanno due piani di hosting condiviso tra cui scegliere: Starter e Illimitato.

Mentre i piani di avviamento e illimitato sono dotati di memoria e larghezza di banda illimitate, è consentito un solo sito Web nel piano di avviamento. Quindi, se questo è un grosso problema per te, scegli invece il piano Illimitato in quanto viene fornito con siti Web illimitati.

Per quanto riguarda l’affidabilità dell’azienda quando si tratta di prestazioni, sappi che DreamHost si impegna per il 99,96% di uptime – e lo soddisfano per la maggior parte del tempo. Anche la velocità del loro sito è nota per essere buona.

Professionisti

  • Cancella piani tariffari
  • I prezzi di rinnovo non sono molto alti
  • L’attivazione dell’account è rapida

Contro

  • Troppi passaggi nel processo di registrazione
  • Il pannello di controllo può rivelarsi piuttosto confuso (soprattutto per i principianti)
  • Il trasferimento del sito non è gratuito

Hosting Linux: come trovare il migliore!

Se stai cercando un buon host Linux, dovresti prima sapere cosa cercare. In questo post, definiremo alcune delle terminologie relative all’hosting più utilizzate per una migliore comprensione delle funzionalità da cercare. Segui la nostra guida qui sotto in modo da finire con una società di hosting davvero buona.

Posizione del server

mappa della posizione del serverTi consigliamo di controllare le posizioni del tuo server di hosting Linux per vedere se è vicino a te, puoi assicurarti che sia il caso cercando i provider di web hosting nel tuo paese. Ad esempio, se vivi in ​​Canada, dovresti cercare host web canadesi, ma se vivi in ​​Australia, dovresti cercare servizi di hosting di siti Web australiani. Per garantire la velocità, idealmente vuoi scegliere un provider di hosting che abbia server nel tuo paese. Sappiamo però che ciò non è sempre possibile in quanto i server di host affidabili possono trovarsi in diverse parti del mondo.

Se ritieni che la Società a cui sei interessato non abbia server nelle vicinanze, non respingerlo ancora. Se il provider di hosting utilizza una rete CDN (Content Distribution Network), è altrettanto utile avere server nel tuo paese.

Vedi, i CDN hanno reti in tutto il mondo e memorizzano una versione cache del tuo sito per la distribuzione (dove necessario). I visitatori del tuo sito potranno quindi accedere al tuo sito web ovunque nel mondo.

CloudFlare è un tipo di CDN particolarmente popolare. E fortunatamente, molte società di hosting Linux includono questo nei loro pacchetti gratuitamente.

Uptime del server

Durante la ricerca di una particolare società di hosting, controlla prima i dati sui tempi di attività su Google per vedere come si comporta. Raccomandiamo vivamente di scegliere un provider di hosting con circa il 99,9% di uptime per garantire tempi di inattività minimi. I tempi di inattività possono comportare perdite nel business e vogliamo evitarlo a tutti i costi.

Certificati SSL

Non tutti i provider di hosting includono certificati SSL gratuiti, ma sappi che hai bisogno di questa funzione di sicurezza. I certificati SSL (Secure Sockets Layer) sono un protocollo creato per crittografare i dati (tra visitatori del sito e server) in modo da prevenire l’uso improprio delle informazioni rubate.

È facile scoprire se un sito ha un certificato SSL. Se il suo URL include una “s” (https: //), significa che è protetto. Se non ha una “s” (http: //), significa che il sito non ha un certificato SSL e, pertanto, non è così sicuro.

Sappi che i certificati SSL sono validi anche per la SEO (è uno dei fattori considerati da Google nella classificazione di un sito). Gli utenti che diffidano delle loro informazioni private sono anche più inclini a utilizzare siti protetti (soprattutto quando sono necessari i dettagli della carta di credito).

Le società di hosting che utilizzano un servizio chiamato Let’s Encrypt offrono gratuitamente certificati SSL di base. Altri provider di hosting includono anche certificati SSL gratuiti nei loro piani. In caso contrario, ti consigliamo di acquistare questo servizio a pagamento (circa $ 10 all’anno) solo per avere un sito sicuro (e per scopi SEO).

Velocità

La velocità è anche un fattore di classifica nel SEO. E, naturalmente, anche i visitatori del tuo sito lo apprezzeranno se le pagine del tuo sito si caricano rapidamente. Seguendo i nostri precedenti consigli sulle posizioni dei server e sui CDN, in pratica hai coperto la funzione di velocità. Tuttavia, se scopri che una società di hosting Linux offre più risorse CPU, tieni presente che aumenta la velocità dell’intero scenario.

Spazio sul disco

Lo spazio di archiviazione è davvero una caratteristica importante da tenere in considerazione quando si sceglie un provider di hosting. Tuttavia, non è sempre necessario uno spazio enorme (o illimitato) poiché dipende dal tipo di sito Web. La maggior parte dei blog e dei siti aziendali può effettivamente funzionare molto bene con solo 1 GB di spazio su disco (con Gmail come account di posta elettronica del sito Web). Quindi, a meno che tu non stia costruendo un sito di e-commerce o un sito di forum davvero enorme, puoi accontentarti di qualche GB di spazio di archiviazione sul tuo sito Web Linux.

Larghezza di banda e trasferimento dati

grafica di hosting condivisoLa larghezza di banda e il trasferimento dei dati sono correlati nel senso che entrambi consentono un flusso rapido di informazioni sui server. Queste funzioni sono necessarie se il tuo sito comporta il download di file di grandi dimensioni come video, musica e PDF (tra gli altri). In questo caso, ti consigliamo di scegliere un piano con larghezza di banda ampia (o illimitata) poiché tali file possono facilmente utilizzare la larghezza di banda e i dati.

Servizio Clienti

Indipendentemente da ciò che dicono gli altri, credici quando diciamo che avere un cliente 24/7 è molto, MOLTO importante. Avrai bisogno di risposte rapide (e soluzioni) di tanto in tanto – ed è fondamentale sapere che c’è sempre aiuto disponibile (specialmente via chat o telefono).

Linux: i dettagli

Ricerca di hosting Linux

Con così tanti provider diversi che offrono hosting Linux, hai la possibilità di scegliere tra alcuni dei migliori piani sul mercato. Quando si sceglie un provider di hosting Linux, è fondamentale trovare un piano ricco di funzionalità e massimizzare la capacità di gestire facilmente il server creando facilmente progetti di siti Web. Oltre alle basi di una semplice allocazione delle risorse, garanzie di uptime e assistenza clienti 24 ore su 24, 7 giorni su 7, puoi anche selezionare un piano basato su altri fattori importanti come spazio su disco, larghezza di banda, indirizzi e-mail, database e altro.

Per aiutarti a trovare il miglior hosting Linux per le tue esigenze, abbiamo compilato i nostri migliori consigli.

Che cos’è Linux?

Logo LinuxLinux è il sistema operativo più comunemente usato al mondo per i provider di hosting di siti Web. Oltre alla sua alta popolarità, Linux è anche l’opzione di hosting web più conveniente, con alcuni che offrono anche pacchetti gratuiti o “freemium”.

Diversi host in realtà utilizzano Linux perché è considerato di gran lunga il leader del mercato, soprattutto per l’hosting condiviso. In effetti, Google opera su Linux con i suoi banchi di server in costante crescita che finora hanno raggiunto oltre 15.000.

La storia di Linux

Linux è stato creato nel 1991 da un ingegnere di sistemi di finitura, Linus Torvalds, che ha creato il sistema operativo come parte della sua laurea in informatica. Linux, che prende il nome dal suo creatore, divenne estremamente popolare negli anni seguenti nella comunità degli sviluppatori acquisendo un enorme seguito di fan che hanno continuato a migliorarlo e sostenerlo fino ad oggi. Nel 1996, Linux è stato marchiato con il suo famoso logo, che presenta un pinguino – che, fatto divertente, è stato ispirato da un pinguino allo zoo nazionale australiano che ha morso Trovalds.

Nel corso degli anni, il marchio del sistema operativo è stato suddiviso, unito, rinominato, reinventato e sottoposto a continui cambiamenti e miglioramenti. Oggi ci sono molti distributori Linux diversi, motivo per cui potresti vederlo chiamato con diversi nomi, tra cui Red Hat Linux, Fedora, CentOS, Ubuntu e altri. Tuttavia, nonostante la grande comunità che ha continuamente supportato Linux, non tutti sono fan di questo sistema operativo. Ad esempio, Steve Ballmer (ex dirigente di Microsoft) ha notoriamente commentato che Linux ha “caratteristiche del comunismo” in un evento del 2000 a Seattle, Washington.

Una cosa su Linux è che può essere adottato dalle aziende e utilizzato per creare sistemi operativi unici da esso. Il sistema operativo di Google Chrome, ad esempio, è essenzialmente una versione di Linux e anche Android ha adattato il sistema operativo. E, nonostante le precedenti lamentele di Steve Ballmer, Microsoft si è anche dilettata con Linux, utilizzandolo per i suoi telefoni della gamma Nokia X. Dell vende anche laptop preinstallati con Ubuntu e i creatori di Ubuntu, Caconical, vendono uno smartphone Linux.

Vantaggi dell’hosting Linux

Molte persone scelgono il web hosting senza nemmeno rendersene conto. Questo perché è il tipo di hosting più conveniente, quindi è un’ottima opzione per coloro che lavorano con un budget o potrebbero non avere esperienza negli aspetti tecnici della gestione di un server.

Alcuni dei maggiori vantaggi dei migliori piani di hosting Linux includono:

  • Finché il server è aggiornato, l’hosting Linux è molto sicuro e ha meno hacker.
  • Molti considerano la migrazione degli host molto più semplice con Linux rispetto a Windows perché Linux è compatibile con cPanel e altri software di web hosting popolari.
  • È una delle opzioni di hosting più convenienti, anche gratuita in alcuni casi
  • Esiste una standardizzazione generale tra gli host

I moderni server Linux sono configurati secondo lo standard LAMP che è l’acronimo di:

L – Linux (il sistema operativo)

A – Apache (l’applicazione server)

M – MySQL (Structural Query Language)

P – PHP (processore ipertestuale)

Con questo standard, è possibile creare un sito Web moderno con poca seccatura. Mentre ci sono cose che devi imparare per diventare più avanzato, come le autorizzazioni per i file Linux, ci sono molte risorse disponibili per supportare l’hosting Linux.

Perché Linux è popolare tra gli host Web?

Esistono diversi motivi per cui gli host scelgono Linux, alcuni dei quali includono:

  • È un potente sistema di hosting
  • È facile scalare man mano che crescono le tue esigenze di hosting
  • È conveniente, spesso anche gratuito
  • Ha una vasta comunità di utenti e sostenitori
  • È compatibile con server più vecchi
  • È facilmente personalizzabile
  • cPanel e altri pannelli di controllo consentono all’host di proteggere il server in modo che i clienti non riconfigurino accidentalmente il sistema operativo

Molte società di web hosting hanno investito in modo significativo in Linux, rendendo la familiarità con il suo sistema operativo un’abilità tecnica desiderabile per tecnici e sviluppatori. In effetti, ci sono un paio di diversi tipi di programmi di certificazione, come il RedHat Certified Engineering Program che consente ai candidati di dimostrare la loro competenza con Linux e le aziende possono formare il loro team di supporto tecnico sulle ultime innovazioni e aggiornamenti.

Windows Vs Linux

Linux e Windows sono i due tipi più diffusi di hosting e, a seconda delle tue esigenze, uno potrebbe essere migliore dell’altro. Mentre Linux è la scelta più popolare in tutto il mondo, molte lingue e script possono essere utilizzati anche su Windows. Ad esempio, WordPress, PHP e Perl possono essere eseguiti su un server Windows, tuttavia, queste applicazioni funzionano molto più agevolmente su Linux. Per WordPress in particolare, ci sono anche molte più risorse disponibili per coloro che ospitano tramite Linux rispetto a Windows.

Tuttavia, ci sono anche alcune applicazioni e script che Linux non supporta. IIS e ASP, ad esempio, non possono essere eseguiti su Linux ma sono compatibili con Windows. Per coloro che desiderano utilizzare queste applicazioni e script specifici, Windows potrebbe essere un’opzione più pratica.

Domande frequenti sull’hosting Linux

L’hosting Linux è intuitivo?

Molti considerano Linux una soluzione di hosting semplice da gestire e utilizzare. Linux può essere una buona scelta per i principianti perché con il miglior hosting Linux la maggior parte della gestione del server può essere completata attraverso la facile navigazione cPanel.

Cosa è incluso in un pacchetto di hosting Linux?

Le funzionalità specifiche di un pacchetto di hosting Linux varieranno tra i provider, tuttavia esistono alcuni elementi comuni. Ad esempio, con l’hosting Linux condiviso, di solito si ottiene una quantità limitata di spazio e larghezza di banda sul server. Nella maggior parte dei casi, ti verrà anche permesso di installare altri script, come wiki, forum e CMS.

Quale linguaggio di programmazione usa Linux?

Ogni host utilizza un linguaggio di programmazione diverso, quindi non esiste uno standard associato all’hosting Linux, tuttavia i linguaggi comuni tendono a includere PHP, Perl e Python. Tuttavia, non solo non esiste una lingua standard, ma provider diversi useranno anche versioni diverse di ciascuna di queste lingue.

Quando acquisti un piano di hosting, assicurati di informarti sulle lingue supportate da ciascun pacchetto.

La versione della distribuzione Linux che ho fatto fa una grande differenza?

Nella maggior parte dei casi, non importa molto quale distribuzione di Linux hai come parte del tuo piano di hosting in quanto sono tutte deviazioni dello stesso sistema. Le funzioni di web hosting di base di solito funzionano esattamente allo stesso modo tra le distribuzioni Linux e le maggiori differenze tra le distribuzioni Linux si notano solo su un computer desktop in Graphical User Interface (GUI), che non viene mai visto su un account di web hosting.

Devo avere l’hosting Windows se ho un computer Windows?

No! Il tipo di sistema operativo che hai sul tuo computer di casa o di lavoro è completamente indipendente dal tipo di sistema operativo del tuo server. Puoi usare qualsiasi tipo di sistema operativo, incluso Linux, anche se hai un computer Windows. L’unica volta che ciò può influire sul tuo hosting è quando stai cercando di sviluppare applicazioni Windows di grandi dimensioni.

Quale software è richiesto per l’hosting Linux?

Dopo aver acquistato il tuo piano di hosting Linux, puoi decidere quali programmi vuoi installare per creare il tuo sito web. A seconda che tu abbia scelto di codificare il tuo sito web da solo o di utilizzare un’applicazione per sviluppatori web, potresti dover installare un CMS, un’applicazione di blog o un altro tipo di software per lo sviluppo web.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me

About the author

Adblock
detector