Come migrare WordPress.com su WordPress.org

come migrare wordpress.com su wordpress.orgMentre WordPress.com è una delle migliori piattaforme per i principianti per iniziare a bloggare e creare il proprio spazio online, presenta anche alcune limitazioni. WordPress.com ti consente di creare un account gratuitamente, ma il rovescio della medaglia di questa convenienza è che sei molto più limitato in termini di personalizzazione e controllo sul tuo sito Web rispetto a WordPress.org.


Ad esempio, i siti WordPress.com hanno capacità limitate di monetizzare i loro contenuti, non è possibile installare vari plug-in per l’ottimizzazione SEO, l’e-commerce e altro e non è possibile utilizzare annunci pubblicitari di terze parti con il proprio traffico. Inoltre, hai un controllo molto minore sulle risorse del server e sulla sicurezza garantita al tuo sito Web con un blog WordPress.com.

I blog di WordPress.org sono molto più potenti, sia in termini di spazio sul server che in opzioni di personalizzazione. Questo perché i siti Web WordPress.org o eseguiti con un account di hosting WordPress (ovvero ti iscrivi per un buon hosting dedicato per il tuo sito) e vengono con un vero nome di dominio. In altre parole, sta assicurando un po ‘di beni immobili su Internet piuttosto che affittare qualcosa a buon mercato.

In questa guida, analizzeremo come migrare da WordPress.com a WordPress.org e spiegheremo dettagliatamente ogni passaggio. Iniziamo.

Passa da WordPress.com a WordPress.org

Passare da WordPress.com WordPress.org non è tremendamente difficile o complicato, soprattutto perché la piattaforma WordPress stessa offre la maggior parte o tutti gli strumenti necessari per completare il processo. Tuttavia, ci sono alcuni passaggi che dovrai completare da solo, senza l’aiuto della piattaforma WordPress, come proteggere i servizi di web hosting e decidere un dominio.

Analizziamo in profondità WordPress.com e WordPress.org ed esaminiamo come sono piattaforme distinte l’una dall’altra.

Cosa WordPress.com ha da offrire

Sebbene condividano lo stesso nome, WordPress.com non è così popolare o efficace come WordPress.org. Tuttavia, WordPress.com è stato ancora creato da uno dei cofondatori di WordPress: Matt Mullenweg. Ciò non fa che aumentare la confusione per i principianti e induce molte persone a credere che WordPress.com offra l’estensione delle funzionalità e dell’usabilità totali del marchio.

WordPress.com è suddiviso in 5 piani, che vanno da gratuito a VIP. Questi piani hanno fasce di prezzo variabili, con ciascuna fascia di prezzo corrispondente a un abbonamento diverso e funzionalità aggiuntive o opzioni di personalizzazione. I costi di abbonamento vanno da $ 48 all’anno per il piano personale fino a $ 5000 o più al mese per VIP a causa della tecnologia di cloud hosting dedicata che entra nel piano.

Tuttavia, la maggior parte degli utenti e iniziare o attenersi al piano gratuito di WordPress.com. Non solo è incredibilmente facile da configurare, ma ti consente di sperimentare senza rischiare il portafoglio. Anche senza abbonamento, WordPress.com ti offre 3 GB di spazio di archiviazione e aggiornamenti e backup automatici sulla piattaforma e sul tuo sito web. I backup sono un’ottima funzionalità poiché ti impediscono di dover ricostruire il tuo sito da zero in caso di crash.

Detto questo, WordPress.com ha gravi limitazioni che rendono WordPress.org un’opzione più attraente per i proprietari di attività commerciali o i blogger di Internet.

Il piano gratuito include annunci

Per i principianti, tutti i siti Web gratuiti di WordPress.com includono annunci pubblicitari. Non guadagni soldi da questi annunci nei tuoi visitatori non hai l’opzione non vederli. Per blog a tema o contenuti su misura per una particolare base di visitatori, questo può disattivare i tuoi lettori, in particolare lo scontro pubblicitario con i tuoi contenuti. Devi passare a un piano a pagamento se vuoi sbarazzarti di questi annunci generali.

Inoltre, non puoi vendere nessuno dei tuoi annunci, il che significa che le tue opzioni di monetizzazione sono limitate. Certo, se hai un sito Web ad alto traffico al primo posto, probabilmente vorrai comunque aver effettuato l’upgrade in anticipo, ma è comunque un notevole svantaggio.

Come precedentemente menzionato, non è inoltre possibile caricare alcun plug-in. I plug-in sono essenzialmente componenti aggiuntivi che funzionano con la piattaforma WordPress e aggiungono utili funzionalità o funzioni di sicurezza. Gli utenti del piano gratuito di WordPress.com ottengono diverse funzionalità “Jetpack” incluse nei controlli del proprio sito Web, sebbene queste siano limitate rispetto alle opzioni a pagamento.

WordPress.com Anche i siti Web gratuiti sono estremamente limitato in termini di tema e aspetto. Molti utenti di WordPress.com guardano alla pletora di temi disponibili dalla piattaforma WordPress, solo per rendersi conto che sono bloccati dalla maggior parte di essi a meno che non paghino per il primo livello di abbonamento.

Infine, gli utenti di WordPress.com per il piano gratuito non dispongono di strumenti di Google Analytics o funzionalità di monitoraggio delle statistiche. Tutto sommato, l’opzione gratuita di WordPress.com è davvero buono solo come piattaforma di blog di hobby per principianti; non puoi fare molto altro con gli strumenti disponibili.

Cosa WordPress.org ha da offrire

logo wordpress.comWordPress.org è la piattaforma utilizzata dai titolari di attività commerciali online nei blogger seri di tutto il mondo. Viene fornito anche con un piano gratuito, anche se è necessario pagare per un nome di dominio e un web hosting (il primo è spesso incluso nel secondo). WordPress.org come piattaforma è anche open-source, quindi è molto attendibile da gran parte della comunità online.

L’attrazione principale di WordPress.org è la pieno controllo che ti dà sul tuo sito web. È una delle piattaforme Web più facili da usare mai create, che fa parte di ciò che attira così tante persone sulla piattaforma in primo luogo. Ti consente di sfruttare la diffusione dei temi WordPress negli strumenti di personalizzazione per consentirti di creare davvero un sito Web unico per i tuoi visitatori o attività online.

Opzioni di personalizzazione meravigliose

Puoi anche aggiungere plug-in o applicazioni WordPress al tuo sito web. Questi ti consentono di creare negozi di e-commerce, una migliore sicurezza per i tuoi visitatori, strumenti multimediali o pagine di visualizzazione di foto e molto altro ancora. In particolare, dovrai scaricare i plug-in di backup di WordPress se desideri mantenere l’integrità e la cronologia del tuo sito Web piuttosto che fare affidamento su backup automatici, che le opzioni di WordPress.com forniscono gratuitamente.

Puoi essenzialmente crea qualsiasi sito web che tu possa immaginare utilizzando la piattaforma WordPress.org grazie alle sue opzioni di personalizzazione.

Ti dà molto più controllo

Ma l’altra grande attrazione di WordPress.org sono le sue opzioni di monetizzazione e il suo potenziale. Se vuoi fare soldi dalla tua attività online o dal tuo sito web, devi fondamentalmente avere un sito WordPress.org. Non solo puoi pubblicare i tuoi annunci senza dover condividere le entrate con WordPress, ma ottieni anche il controllo dei dati di Google Analytics e degli strumenti di monitoraggio che i siti Web WordPress.com escludono famigeratamente.

Ciò ti consente di personalizzare le campagne di marketing, capire quali annunci pubblicitari hanno più successo con la tua base di utenti e determinare quali contenuti indirizzano meglio il traffico verso, a loro volta, aumentano i tuoi profitti.

Ancora meglio, i siti Web WordPress.org ti consentono di creare opzioni di abbonamento e venderle per contenuti, determinati tipi di media e molto altro. Costruire un business online è reso più che possibile grazie a questi strumenti, ed è tutto realizzabile da una sola persona con abbastanza unità e visione creativa.

Gli unici veri aspetti negativi sono quelli che hanno il controllo totale. Per esempio, sei responsabile dell’aggiornamento del tuo sito web, sia in generale che per motivi di sicurezza. Inoltre, dovrai pagare per l’hosting del server che diventerà costoso man mano che il traffico aumenta e le risorse del tuo server devono aumentare di conseguenza.

Tuttavia, la stragrande maggioranza delle persone ritiene che i siti Web WordPress.org siano di gran lunga superiori all’alternativa. È l’opzione migliore se sei seriamente intenzionato a ritagliarti e a mantenere il tuo spazio online.

Ottieni il tuo host

Il primo passo per migrare il tuo sito WordPress.com su WordPress.org prevede l’acquisto di hosting Web WordPress. Trovare una società di hosting Web WordPress è abbastanza semplice: basta Google la stessa query e dovresti avere un sacco di risultati in un istante. Ma determinare la migliore opzione di hosting Web WordPress è un po ‘più complicato.

Cosa cercare

Per i principianti, vorrai un’azienda con un’eccellente scalabilità in termini di risorse del server. Queste risorse sono cose come l’archiviazione (misurata in gigabyte) e la larghezza di banda, che di solito viene definita “illimitata” (sebbene realisticamente limitata se il tuo sito cresce improvvisamente). La scalabilità è importante in quanto ti consentirà di gestire un numero maggiore di visitatori mensili e trarrà pieno vantaggio da improvvisi aumenti del traffico piuttosto che dover mescolare e aggiornare l’abbonamento di hosting in fretta.

sicurezza wordpressQuindi, prova a trovare un hosting Web WordPress società che offre una buona sicurezza. La sicurezza per il tuo sito Web WordPress.org è in realtà fondamentale, in particolare nell’era della RDT e di altre normative su Internet. In poche parole, i visitatori dei siti Web vogliono sapere che i loro dati sono al sicuro.

Ciò può comportare la certificazione SSL, che stabilisce una base di sicurezza per il tuo sito e offre ai visitatori tranquillità. È una necessità se vuoi gestire un negozio online di qualsiasi tipo. La certificazione SSL di solito costa una tariffa mensile, ma alcuni servizi di web hosting WordPress includono la certificazione SSL come bonus. Cerca questi se vuoi il massimo valore per soldi.

Alcune società di web hosting di WordPress includono anche i backup come una delle loro caratteristiche. Questi sono eccellenti vantaggi aggiuntivi. Anche i sistemi di protezione DDoS e altre misure antivirali sono grandi cose da tenere d’occhio.

Dopo la sicurezza, verifica cosa offre una società di hosting Web WordPress in termini di servizio clienti. Una buona società di hosting dovrebbe avere diversi modi per raggiungere i propri team di assistenza clienti, incluso il supporto telefonico o tramite chat web.

Tipo di hosting

Infine, considera il genere del web hosting di WordPress che un’azienda offre. La stragrande maggioranza delle offerte di abbonamento sarà un web hosting condiviso, il che significa che condividerai lo spazio di web hosting da una raccolta di server con altri “noleggiatori”. Questo di solito funziona bene per i siti Web di piccole e medie dimensioni.

hosting wordpressMa potresti desiderare una società di web hosting che offra hosting WordPress dedicato di alto livello. Ciò significa che hai tutto lo spazio del server per te stesso e non devi mai condividere le risorse del server con nessun altro. Naturalmente, queste opzioni di hosting sono un po ‘costose rispetto agli abbonamenti condivisi, ma potrebbero valerne la pena se ti aspetti che il tuo sito web cresca in modo esponenziale.

Oppure potresti indagare Cloud WordPress hosting. È più recente rispetto alle altre due opzioni e consente di archiviare i dati del server sul cloud. Il cloud storage di qualità sta rapidamente crescendo in popolarità grazie alla sua maggiore velocità, migliore sicurezza e facilità d’uso. Questi piani possono essere mediocri o costosi in base al fornitore.

A proposito, non dimenticare di considerare il prezzo prima di finalizzare una scelta di hosting. Ricorda di sommare il costo mensile dei tuoi piani di hosting con il piano WordPress.org con cui ti occuperai del budget totale delle spese mensili.

Trasferimento del registrar di domini

Quando configuri un sito WordPress.org, puoi trasferire un nome di dominio esistente nel database WordPress.org oppure puoi iniziare con un nuovo nome di dominio se non sei particolarmente associato a quello del tuo sito WordPress.com attualmente.

Se stai scegliendo un nuovo nome di dominio, puoi provare ad andare con il nome principale del tuo sito Web, anche se questo potrebbe non funzionare a seconda di quanto sia già convenzionale il nome. Il nome di dominio non deve necessariamente necessariamente riferirsi al sito Web principale; scegli qualcosa che ricordi e che sarà facile da identificare.

Per trasferire il tuo dominio da WordPress.com a un altro host, puoi prima accedere al tuo account WordPress.com, quindi gestire il dominio dalla scheda Gestione dominio. Seleziona il sito web che intendi trasferire e dovrebbe essere indirizzato a una pagina in cui sono elencate le informazioni e le varie opzioni.

UN Pulsante Trasferisci dominio dovrebbe essere disponibile, il che ti porterà a una schermata che ti consente di trasferire a un altro registrar o utente di dominio o persino a un altro sito. Ovviamente, seleziona un trasferimento a un’altra opzione di registrazione. Potrebbe essere necessario sbloccare il dominio e rimuovere qualsiasi protezione della privacy. Farlo quando richiesto con Aggiorna impostazioni e Continua.

Questo ti fornirà un codice di trasferimento e-mail, che potrai quindi fornire all’interfaccia di WordPress.com.

Dopo tutto questo, vai sul nuovo sito Web su WordPress.org e rivendica il nome di dominio.

Migrazione di siti Web esistenti

In alcuni casi, e in base al servizio di web hosting che scegli, il trasferimento del tuo sito WordPress.com su WordPress.org sarà gratuito. In altri casi, può costare una piccola tassa; assicurati di controllare questo prima di iniziare il processo di trasferimento.

Primo passo

area di amministrazione di wordpress

Per iniziare, devi esportare i tuoi dati da WordPress.com. Accedi al tuo account WordPress.com e vai alla dashboard, quindi fai clic sul link di amministrazione a sinistra (chiamato Amministratore WP).

Vai a Utensili, poi Esportare. Dovresti vedere due opzioni: trasferimento gratuito e guidato. L’opzione gratuita va bene per i nostri scopi poiché hai questa guida!

La schermata successiva ti chiederà quali dati vuoi esportare nel tuo nuovo sito; nella maggior parte dei casi, ci aspettiamo che tu voglia trasferire tutti i tuoi contenuti, ma puoi anche trasferire pagine, post, contenuti multimediali e altri contenuti separati da visualizzazioni di categoria su.

come esporre wordpress.com

Facendo clic su questa schermata, verrà scaricato un file XML sul computer, che include tutti i dati che verranno esportati nel nuovo sito WordPress.org.

Passo due

Successivamente, è tempo di installare WordPress sul tuo server di web hosting. Questo potrebbe essere già completato a seconda del piano di hosting di WordPress che hai selezionato in precedenza – molti lo fanno automaticamente come bonus al loro abbonamento. In entrambi i casi, bastano pochi clic.

Terzo passo

Puoi quindi accedere all’area di amministrazione del tuo sito Web WordPress come facevi prima, ma questa volta tramite il server del tuo provider di hosting. Vai a Utensili, poi Importare e trova il pulsante contrassegnato Installa ora sotto l’opzione WordPress. Questo esegue uno strumento di importazione automatica di WordPress; tutto quello che devi fare è fare clic sul pulsante “Esegui importatore” una volta visualizzato.

come importare wordpress

Lo schermo ti chiederà di caricare il file XML scaricato in precedenza. Carica questo da qualsiasi luogo lo hai salvato (il desktop è un posto facile da ricordare).

L’importatore ti darà la possibilità di assegnare i contenuti al tuo profilo utente corrente o ti consentirà di creare un nuovo profilo utente, nonché l’opzione di importare i tuoi vecchi allegati. Ti consigliamo di fare clic su quella casella, in modo da mantenere i file di immagine associati ai post o alle pagine giusti.

Fase quattro

Ora non ti resta che fare clic su Invia pulsante e WordPress migrerà automaticamente il tuo vecchio sito sulla nuova piattaforma WordPress.org. Tieni presente che i siti Web più grandi con più dati impiegheranno più tempo a migrare completamente mentre i siti Web più piccoli potrebbero essere realizzati in meno di pochi minuti.

Dopo che l’importazione è stata completata, è comunque una buona idea visitare il tuo sito Web e accertarti che tutto appaia come prima. Immagini e altri media possono essere un po ‘schizzinosi durante il processo di migrazione, quindi potresti dover fare confusione con le cose qua e là per ripristinare tutto com’era.

Reindirizzamento del traffico

Un altro consiglio: se hai seguito fedelmente il tuo sito WordPress.com, potrebbe essere utile pagare una tassa di $ 13 all’anno a WordPress per reindirizzare il vecchio traffico dal tuo sito WordPress.com alla tua nuova sede WordPress.org. Questo può aiutarti a mantenere il tuo posto nelle classifiche di ricerca di Google e aiutarti a mantenere il tuo traffico fino ai livelli precedenti senza dover creare un nuovo pubblico da zero o a un ritmo più lento. Questo può essere realizzato nei confronti di Pagina di reindirizzamento del sito WordPress.com, che gestisce anche qualsiasi pagamento

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map