Come gestire i database WordPress con phpMyAdmin (2020)

La maggior parte delle persone pensa a WordPress come a un semplice sito Web e a un negozio di eCommerce. Sinceramente, chiunque può utilizzare WordPress per creare una varietà di siti Web a tema e negozi online. Tuttavia, potresti non rendertene conto quando fai clic sull’installazione con un solo pulsante, in realtà stai creando un database. Il database MySQL memorizza il tuo sito Web e, con la cura e la manutenzione adeguate, non devi mai preoccuparti di perdere il tuo sito Web.


Con PMA, è possibile utilizzare strumenti per il backup e la protezione di questo database. Diamo uno sguardo più da vicino a ciò che fa un database MySQL di WordPress e come proteggere il tuo sito Web con strumenti e una guida per le attività comuni di PMA.

Come usare phpMyAdmin

Prima di entrare nei dettagli dei database di WordPress, aiuta a definire alcuni termini:

Che cos’è un database MySQL di WordPress?

MySQL sta per “linguaggio di query strutturato”. Ciò definisce il sistema di gestione del database open source che è possibile eseguire effettivamente utilizzando le query.

WordPress ha un database MySQL installato ogni volta che si crea una nuova installazione. Il database è uno dei due componenti cruciali per il tuo sito WordPress. Se WordPress è il gateway e l’interfaccia per la creazione di un sito Web, il database MySQL è il cuore. Tutti i tuoi contenuti, inclusi post, commenti, pagine, immagini e così via, vengono archiviati nel database.

how-to-use-php-to-insert-data-in-mysql-base di dati

Con ogni installazione, vengono create nuove tabelle standard per il database WP. Ci sono 11 tavoli totali. Tuttavia, se hai plugin necessari per il tuo tema, avrai più tabelle. Tuttavia, i file di installazione vengono forniti con le tabelle principali di WordPress come segue:

  •  wp_comments: tutti i commenti del tuo sito sono memorizzati qui.
  •  wp_commentmeta: questo include i “metadati” (come titolo, parole chiave, ecc.) per i tuoi commenti sul sito.
  •  wp_links: contiene informazioni che hai inserito nella funzione di collegamento di WordPress.
  •  wp_posts: questo include tutti i dati per pagine, navigazione e post.
  • wp_options: questo include tutti i tuoi file di amministrazione e impostazioni.
  • wp_postmeta: metadati per tutti i tuoi post.
  • wp_terms: categorie e tag sono memorizzati qui.
  • wp_term_relationships: tutte le informazioni relative a poste e tassonomie vanno qui.
  • wp_users: puoi impostare una varietà di utenti come amministratori e autori e le loro informazioni vengono archiviate qui.
  • wp_usermeta: questi sono i metadati dell’utente.
  • wp_term_taxonomy: questo include le tassonomie per le tabelle all’interno di wp-_terms.

Queste tabelle in sostanza archiviano tutti i dati e i file non elaborati su cui è basato il tuo sito Web. Sul lato WordPress, è possibile modellare, modificare e caricare file multimediali. Queste tabelle vengono create automaticamente quando installi i file di installazione di WordPress, quindi non devi preoccuparti di configurare questa parte.

Che cos’è phpMyAdmin e perché utilizzarlo per la gestione del database WordPress?

Allora perché lo usi per controllare il tuo database MySQL? Con PMA, è possibile eseguire il backup e controllare il database tramite strumenti, il che significa che non è necessario scrivere le query MySQL.

Ecco le caratteristiche principali:

  •  Utilizza gli strumenti per amministrare e monitorare i tuoi database con un’applicazione web open source basata su PHP.
  • Compatibile con più server in sistemi basati su Windows o Linux.
  • Modifica qualsiasi punto di valore nel tuo database
  • Fare clic ed eseguire le azioni senza interruzioni per eseguire query SQL che controllano e proteggono i database in modo più efficace
  •  Crea e rimuovi qualsiasi database tu voglia.
  • Backup, esportazione e importazione di database con pochi clic del mouse.

Oggi, quasi tutti gli host WordPress forniscono questo pacchetto amministrativo PHP all’interno del software cPanel, e lo fanno anche tutti i provider di hosting cPanel. Ricevi questi come parte del tuo pacchetto di hosting e puoi accedervi attraverso le pagine dei prodotti o delle impostazioni del tuo account di hosting. Tuttavia, se si esegue il proprio server, è necessario impostare questi file da soli.

Anche se non hai alcuna conoscenza della configurazione del server e hai appena iniziato a conoscere i database, puoi usarlo come strumento amministrativo per il tuo database MySQL. Mentre ci sono molti altri strumenti amministrativi come questo, PMA funziona anche per altre piattaforme di sviluppo web come WampServer o MAMP. Pertanto, PMA è altamente raccomandato per WordPress perché è facile da configurare, semplice da usare ed è incluso con la maggior parte dei provider di hosting web di alta qualità.

Fai il tuo bisogno di conoscere PHP per lavorare con PMA?

La risposta breve è no! Questo PMA è scritto in PHP, che ti permette di funzionare all’interno del tuo normale browser web. Tutte le azioni di gestione esistono già all’interno di un’interfaccia, quindi puoi facilmente fare clic ed eseguire per eseguirle.

Vuoi imparare PHP comunque? Sebbene non sia necessario sapere come scrivere PHP per utilizzare PMA, potresti voler imparare PHP per comprendere e personalizzare meglio WordPress in un secondo momento. Ecco un ottimo tutorial per principianti per iniziare.

Come si accede a PMA?

Se questa è la prima volta che impari a conoscere MySQL e PMA per la gestione del database, probabilmente vorrai utilizzare gli strumenti di un provider di hosting per configurare e gestire il tuo server WordPress. Ogni sito web ha bisogno di hosting, giusto? Quando ti iscrivi con un provider di hosting, sia che tu acquisti un tema WordPress o usi cPanel (o Plesk) per installare i file, creerai un database MySQL. Dovresti essere in grado di accedere alla home page amministrativa di PMA in cPanel, oppure potresti dover fare clic sul prodotto di hosting nel tuo account di hosting, quindi fare clic su “Gestisci” o “Impostazioni”.

Se hai difficoltà ad accedere agli strumenti di gestione dei tuoi database, contatta il tuo provider di hosting o consulta la loro pagina di supporto.

Sei un utente avanzato che configura il tuo server e i tuoi database? Se lo stai installando da solo, ci sono diversi modi per aggiungerlo al tuo server. È possibile utilizzare le guide di installazione per ottenere informazioni sulla configurazione per ogni tipo di server.

Utilizzo di phpMyAdmin per gestire il database di WordPress

Come si può dedurre in precedenza, esistono essenzialmente due modi per impostare questa gestione del database PMA f WP.

Il modo più comune e più semplice per accedere a PMA è tramite il tuo account di hosting. In questo caso, lo strumento è probabilmente installato sul tuo database MySQL. In genere è necessario accedere alla dashboard di gestione dell’account e andare alla home page di cPanel. Se hai problemi con questo, è meglio contattare telefonicamente il tuo provider di hosting. Saranno in grado di guidarti attraverso come accedere a questo strumento di gestione tramite la pagina dell’account del tuo provider di hosting.

Il secondo e più complicato metodo consiste nell’eseguire il proprio server e installare manualmente PMA, ma questo è facile da fare se si ha familiarità con la configurazione e la gestione del server. Ad esempio, è possibile configurare un server Ubuntu utilizzando un servizio. Tutto ciò che serve è il comando apt-get su Linux o utilizzare lo strumento Composer per un server Windows.

cPanel

Questo processo dipende dal tuo provider di hosting. In genere, una volta effettuato l’accesso al sito Web di hosting, è possibile trovare il prodotto di hosting del sito Web, quindi selezionare l’installazione di WordPress che si desidera gestire e fare clic su “Gestisci” o “Impostazioni”. Ciò può aprire un collegamento allo strumento, ma in genere verrai indirizzato a cPanel.

Nota: se non hai mai impostato un’installazione di WordPress, dovrai prima installare WordPress per configurare i tuoi database. Il più delle volte, PMA è installato con il tuo database MySQL. Ecco una guida per installare manualmente WordPress tramite cPanel.

Puoi trovare PMA nella sezione del tuo database. Lo screenshot sopra mostra dove esiste questo strumento di gestione nella moderna home page di cPanel (dal 2020).

Dopo aver fatto clic sullo strumento, avvierà l’applicazione e aprirà una pagina che dovrebbe apparire così:PhpMyAdmin

Puoi iniziare subito a lavorare sui protocolli di gestione del database, potresti voler prima modificare alcune delle impostazioni di Aspetto per l’interfaccia. Il mio valore predefinito è impostato su “pmahomme” e ha una dimensione del carattere di “82%”, ma è possibile ingrandire il carattere o cambiare i colori se renderebbe più semplice lavorare con.

Nota: le impostazioni dell’aspetto cambiano semplicemente l’aspetto e non il tuo sito WordPress.

Quattro attività comuni da fare con phpMyAdmin

I seguenti tutorial considerano cosa piace fare alla maggior parte delle persone con i database MySQL, tra cui:

  •  Controlla lo stato di WordPress: puoi visualizzare tutto il traffico, le connessioni, i tentativi non riusciti e altre statistiche di stato su WordPress con PMA.
  •  Accedi e modifica il tuo database WP: puoi modificare il contenuto, i post e le informazioni sulla sicurezza del tuo sito direttamente dalla home page dello strumento.
  •  Aggiungi o rimuovi un database WP Forse vuoi usare il tuo server per configurare una nuova installazione, puoi creare un nuovo database WP qui o puoi rimuoverne uno per risparmiare spazio.
  •  Backup, esportazione e importazione di un database WP: forse vuoi impostare un database WP da uno già esistente, puoi usare PMA per eseguire il backup dei tuoi file WordPress e importare un database in modo da non doverti mai preoccupare di perdere il tuo sito Web.
  •  Ottimizzazione del database WP: risparmia spazio ottimizzando le tabelle frammentate e assicurati che il tuo sito sia veloce.
  • Reimposta password utente e aggiungi o modifica account utente
  • Proteggi il tuo database WP: forniamo una guida con diversi modi per rendere sicuro il tuo sito WordPress contro gli hack comuni.

Come controllare lo stato del database WP

PhmMyAdmin Status

  •  Una volta all’interno dello strumento di amministrazione, fai clic su “Stato” nella parte superiore del menu.Controllato MySQL Server
  •  Ora puoi vedere tutte le informazioni sul traffico e sulla connessione per il tuo sito web. È inoltre possibile utilizzare il sottomenu per accedere alle informazioni su altri processi, query, monitoraggio e altro. È meglio usare queste cifre per vedere se il tuo sito web ha avuto dei tempi di inattività quando è andato offline e se hai bisogno di più larghezza di banda.

Come accedere e modificare il database WP

Base di dati che controlla nella dashboard di PhpMyAdmin

Puoi vedere tutti i database disponibili sulla barra laterale o facendo clic su “Database” nella parte superiore del menu. In alcuni casi, vedrai “wp” annotato nel nome del database. Questo è il prefisso principale per indicare “WordPress”.

Una volta individuato il database che si desidera modificare, è sufficiente fare clic su di esso per visualizzare un elenco di tabelle.

Tabella del database

Puoi modificare qualsiasi tabella, ma fai attenzione poiché queste tabelle contengono file per vivere il sito di WordPress dal vivo. Dovresti sempre creare prima un backup del database e potresti voler creare un “database di prova” in cui puoi giocare con le impostazioni e modificare i database senza lavorare sul sito live.

Esempio: accesso e modifica di post in PMA

Interfaccia tabella database

Puoi fare clic sulla tabella wp_posts e selezionare “Sfoglia” per vedere tutti i post che hai scritto. Ogni parte del post può essere modificata da questa interfaccia. È possibile che si desideri fare clic su un post per cambiare rapidamente contenuto, modificare una foto non valida o modificare altre informazioni. Se fai clic su “Rilascia” o “Elimina” su un post o sul suo contenuto, verrà rimosso dal server.

Backup, creazione e rimozione di database WP con phpMyAdmin

cancellazione

L’eliminazione di un database è la parte più semplice di questa guida. Puoi semplicemente andare alla tua home page, fare clic su “Database”, quindi selezionare il database che si desidera eliminare. In fondo, fai clic su “Rilascia” per eliminare il database. Questo rimuove permanentemente il database dal tuo server.
Database WP

Crea nuovo database WP

Creazione del database

Torna alla scheda “Database”. Se hai la possibilità di creare database, vedrai “Crea database” nella parte superiore della pagina. In alcuni casi, il tuo provider di hosting potrebbe non permetterti di aggiungere database tramite PMA.

È possibile inserire qualsiasi nome per il database. Tuttavia, dovresti scegliere un nome che semplifichi l’identificazione se devi tornare tardi. Fare clic su “Crea” dopo aver inserito il nome del database. PMA crea immediatamente un database vuoto.

Fai clic su “Privilegi – Aggiungi account utente”, quindi inserisci un nome utente e una password per un nuovo amministratore di WordPress. Nel campo del nome host, selezionare “Usa campo di testo” e digitare localhost come nome. È necessario impostare una password molto sicura per questo utente.

Pagina di accesso al database

Successivamente configurerai la configurazione del tuo nuovo database WP. Si trova in “Database per account utente”. Seleziona “Concedi tutti i privilegi su ___ database” (____ è il nome del tuo database). Fai clic su “Vai” per terminare la configurazione dell’account amministratore. L’installer di WordPress verrà quindi caricato e ti chiederà ulteriori dettagli, incluso il nome del database, il tuo nome utente MySQL, la tua password MySQL e le informazioni del tuo account.

Nota: utilizzerai il nome del database vuoto che hai appena impostato. Per l’accesso a MySQL, è possibile tornare a cPanel e fare clic su “MySQL” nei database per ottenere le informazioni di accesso. Se non disponibile qui, potrebbe essere necessario contattare il provider di hosting.

Come collegare il database?

A questo punto, WordPress installerà automaticamente i file necessari e configurerà il tuo nuovo sito per te.

Backup, importazione ed esportazione di database

È possibile esportare i database correnti e importare database tramite PMA. Questo è uno strumento utile se si desidera eseguire il backup di un database WP o migrare manualmente il database su un altro host. È possibile utilizzare un client FTP per fare ciò o è possibile farlo direttamente tramite PMA.

Esportazione di un database

Esportazione del database

Dalla pagina principale di PMA, vai alla pagina “Esporta” in alto. Facendo clic su questo si apre lo strumento di esportazione in cui è possibile selezionare l’esportazione “Rapida” o “Personalizzata”. L’opzione “Rapida” include attualmente tutte le tabelle del database. Questa è l’opzione più veloce per eseguire il backup di un intero database WP contemporaneamente.

  •  Selezionare l’opzione “Rapida” per eseguire immediatamente il backup del database.
  •  Seleziona “Personalizzato” per selezionare manualmente ciò che esporterai.
  •  Scegli “SQL” in “Formato”, quindi fai clic su “Vai”.
  •  Viene visualizzata una finestra di dialogo che richiede di salvare il file sul computer. Salva il tuo backup con un nome univoco in una cartella sul tuo computer che non dimenticherai.
  • Il file SQL che contiene tutte le informazioni del database WP viene scaricato sul computer.

Importazione di un database

Se devi migrare questo database su un nuovo server o il tuo sito web si arresta e devi caricare rapidamente un backup, puoi farlo tramite PMA.

Importazione di database

  •  Per importare l’esportazione del database salvato, fai clic su “Importa” dalla home page di PMA.
  •  Fai clic su “Scegli file”. Individua il file di database che desideri importare e caricalo. Una copia esatta del tuo database ora si trova sul tuo server.

È così facile!

Ottimizzazione del database WP con phpMyAdmin

Dopo aver avuto il tuo sito WordPress per un po ‘, potresti vedere tabelle frammentate. Si tratta di dump di spreco di memoria che aumentano l’utilizzo della larghezza di banda del database e rallentano i tempi delle query. In sostanza, è il momento di ottimizzare!

MySQL ti consente di utilizzare un comando che ottimizza il tuo database WP in pochi secondi. Basta andare su PMA e fare clic sul database WP che si desidera modificare. Appariranno tutte le tabelle. In fondo, fai clic su “Controlla tutto” e quindi a destra, seleziona il menu a discesa e fai clic su “Ottimizza tabella”.

Come selezionare la tabella di ottimizzazione?

Al termine, i tavoli saranno stati deframmentati e la nuova memoria dovrebbe essere liberata per l’uso. Inoltre, il tuo sito WordPress potrebbe funzionare più velocemente.

Gestire utenti e password WordPress da phpMyAdmin

Come reimpostare la password di WordPress in PMA

Hai dimenticato la password per il tuo account amministratore su WordPress? Mai aver paura! Puoi tornare alla home page di PMA, selezionare il database WP per la password corretta, quindi fare clic sulla tabella “wp_users”.

Come trovare l'utente del database WP

Fai clic su “Sfoglia” per mostrare tutti gli utenti e le password. È possibile modificare manualmente le password da qui facendo clic su “Modifica” accanto alla password.

Aggiungi un nuovo utente o modifica il nome utente per WordPress in PMA

Se vuoi modificare o aggiungere utenti tramite PMA, vai alla stessa tabella “wp_users” come indicato nella guida sopra.

Per modificare un nome utente:

  •  Fai clic su “Sfoglia” accanto a “wp_users”.
  •  Apparirà un elenco di utenti, fare clic su “Modifica” accanto all’utente che si desidera modificare.
  •  Accanto a “user_login”, puoi inserire manualmente il nuovo nome utente.Cruscotto dell'utente Database WP

Per aggiungere un nuovo utente:

  •  Seleziona “Sfoglia” accanto a “wp_users”. Verrà caricato l’elenco utenti. Nella parte superiore della pagina, fai clic su “Inserisci”.Menu Inserisci dell'utente tabella WP-Database
  •  Da qui, compilerai tutti i campi del modulo richiesto per configurare un nuovo utente.
  •  ID: questo viene generato automaticamente, quindi lascia vuoto.
  •  user_login: questo è il nome utente utilizzato per accedere.
  •  user_pass: questa è la password utilizzata per accedere a WordPress.
  •  user_nicename: se si desidera un nome utente più adatto agli URL, è possibile immetterne uno qui. Questo può essere usato se il tuo nome utente ha caratteri speciali, ma vuoi un URL con solo lettere.
  •  user_email: inserisci un indirizzo e-mail valido per poter accedere alle e-mail del tuo account WordPress.
  •  user_url: puoi lasciare questo spazio vuoto o inserire l’indirizzo URL del tuo sito WordPress.
  •  user_registered: selezionare CURRENT_TIME nella colonna della funzione, quindi aggiunge automaticamente l’ora.
  •  user_activation_key: lascia vuoto.
  •  user_status: lascia vuoto.
  • display_name: puoi inserire il nome o il nickname dell’utente come verrebbe visualizzato su post e articoli nel campo dell’autore.

Fai clic su “Vai” per aggiungere l’utente.

Modifica dei privilegi dell’utente in PMA per WordPress

Prima di modificare i privilegi dell’utente, è necessario disporre già dell’ID utente. Per ottenere questo, tornerai alla tabella “wp_users” e fai clic su “Sfoglia”. Quindi, è possibile selezionare l’ID dalla colonna.

Modifica ID privilegi utente
Per modificare i privilegi dell’utente, vai su “wp_usermeta” dall’elenco delle tabelle. Seleziona “Sfoglia”.

Modifica dei privilegi dell'utente - WP Usermeta
Nella parte superiore, fai clic su “Inserisci”. Questo carica il modulo per modificare le autorizzazioni. Usa la guida qui sotto per aggiungere i privilegi di amministratore.

Opzione inserimento database

  •  umeta_id: lascia vuoto. Questo si riempie automaticamente.
  •  user_id: inserisci l’ID utente selezionato in precedenza dall’utente che hai aggiunto.
  •  meta_key: inserisci wp_capabilities in questo campo. (Potresti avere un altro prefisso per le tue tabelle, in tal caso inseriresti quello invece di wp.)
  •  meta_value: inserisci il seguente codice seriale: a: 1: {s: 13: “administrator”; s: 1: “1 ″;}

Fai clic su “Vai per salvare le modifiche e aggiungere le nuove autorizzazioni.

Come proteggere il database WP in PMA

Mentre ogni sito è suscettibile di hack e cyber-bot, ci sono alcune misure che puoi prendere per impedirti di essere completamente aperto. Questi passaggi renderanno più difficile per gli hacker l’infiltrazione nel tuo sito.

Modifica il prefisso del database WP

Ormai, tutti sanno che il prefisso standard per i database WP è “wp”. Questo è il motivo per cui vedi wp_users o wp_posts.

Puoi farlo in PMA accedendo alla tua home page e facendo clic su “SQL” nella parte superiore del menu.

Menu SQL database

Cerca usando una query SQL

Andare manualmente uno per uno e modificare i prefissi è noioso, quindi è possibile utilizzare una query SQL per rendere le cose più veloci. Di seguito abbiamo preparato una query da utilizzare per te. È possibile copiarlo e incollarlo nella casella SQL per modificare invece tutti i prefissi in wp_b123456. Puoi trovare questo numero e cambiarlo in qualsiasi prefisso che ti piace seguendo lo stesso formato di wp_insertnumber.

Tabella RENAME `wp_commentmeta` TO` wp_b123456_commentmeta`;
Tabella RENAME `wp_comments` TO` wp_b123456_comments`;
Tabella RENAME `wp_links` TO` wp_b123456_links`;
Tabella RENAME `wp_options` TO` wp_b123456_options`;
Tabella RENAME `wp_postmeta` TO` wp_b123456_postmeta`;
Tabella RENAME `wp_posts` TO` wp_b123456_posts`;
Tabella RENAME `wp_terms` TO` wp_b123456_terms`;
Tabella RENAME `wp_termmeta` TO` wp_b123456_termmeta`;
Tabella RENAME `wp_term_relationships` TO` wp_b123456_term_relationships`;
Tabella RENAME `wp_term_taxonomy` TO` wp_b123456_term_taxonomy`;
Tabella RENAME `wp_usermeta` TO` wp_b123456_usermeta`;
Tabella RENAME `wp_users` TO` wp_b123456_users`;

Modifica del nome utente e del pass MySQL

L’utente e la password del database dovrebbero essere estremamente difficili da indovinare. Ciò significa aggiungere caratteri speciali o utilizzare un generatore di password per garantire una password sicura. Inoltre, non dovresti tenere la tua password in nessuna cartella di gestione aperta sul tuo computer o sito Web a meno che non sia anche fortemente sicura.

Utilizza un plug-in di sicurezza di WordPress di terze parti

Se sei preoccupato per la tua sicurezza WordPress e desideri una protezione aggiuntiva, puoi usare Sucuri. È uno dei migliori plug-in di sicurezza di WordPress perché in realtà ti avvisa che hai tentato di entrare nel tuo database prima che il tuo sito web dovesse andare in crash.

Inoltre, non sarebbe male ottenere una delle migliori VPN per la tua rete personale per evitare il furto di dati.

Avvolgendolo

Speriamo che questa guida ti abbia fornito alcuni spunti su come impostare, accedere e ottimizzare il tuo phpMyAdmin (PMA). Se hai mai bisogno di ulteriori indicazioni sulla navigazione e la protezione di WordPress, sentiti libero di lasciare un commento o controlla la nostra ricerca e analisi di web hosting.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map