Come evitare di essere derubato da un provider di hosting Web

La scelta di una soluzione di hosting è difficile nel migliore dei casi e confusa e aggravante nel peggiore dei casi.


Esistono molti tipi di servizi, schemi tariffari diversi, molte decisioni da prendere, molti fattori coinvolti. A peggiorare le cose ci sono alcuni problemi che potresti non conoscere!

In questo articolo, proveremo a presentarti alcuni dei punti più sottili della scelta di un host per assicurarti di non essere derubato.

Sia che tu stia cercando un host per un blog o un sito Web WordPress, questi 8 punti ti aiuteranno a evitare problemi in seguito.

N. 1 Usa host conosciuti e affidabili

Migliori host su hostingfacts.comMigliori host su hostingfacts.com

Questo dovrebbe andare prima di ogni altra cosa. I siti rispettabili hanno anche insidie ​​e anche se hanno alcuni brutti scherzi nella manica il loro obiettivo non è davvero quello di strapparti completamente. Possono giocare qualche inganno con le tasse di rinnovo o le strutture di servizio, ma alla fine vogliono davvero darti un buon servizio.

Le aziende sconosciute, in particolare le piccole imprese locali, potrebbero essere alla ricerca di un guadagno veloce e giocheranno in prevendite e dimenticheranno di te una volta che avranno i tuoi soldi. Non è sempre così, ma è qualcosa di cui essere consapevoli.

Fortunatamente, abbiamo fatto tutte le ricerche per te. Vai avanti e controlla questa pagina di recensioni di web hosting. Abbiamo ordinato la maggior parte dei provider di hosting per velocità, tempo di attività & Servizio Clienti.

Capire se un host locale vale il tuo tempo è un po ‘più difficile. Prova a trovare alcuni clienti e chiedi loro cosa pensano del servizio. Vale sempre la pena trovare clienti più piccoli. Gli host prestano sempre un’attenzione particolare ai loro grandi clienti, quindi ovviamente sperimenteranno un buon servizio. Se tutto il resto fallisce, prova il loro servizio per un mese e vedi cosa fa per te.

# 2 Mente il prezzo e le tasse di rinnovo

Aumento dei prezzi per il rinnovo della chat liveI prezzi generali sono aumentati. Veramente?

A volte il prezzo può essere non intuitivo, per non dire altro. Alcune aziende offrono una riduzione del prezzo che sembra essere il prezzo finale. Si occupano di utilizzare un piccolo tipo per indicare che questo prezzo è valido solo fino alla data di rinnovo.

Se paghi in anticipo per un mese otterrai solo la riduzione per un mese. Se paghi per 3 anni è valido per 3 anni. Dopo la data di rinnovo, ti verrà addebitato l’intero prezzo.

# 3 Non esiste una cosa come “ILLIMITATO”

Dire che hai un numero illimitato di qualsiasi cosa è un termine improprio. Prima di tutto, non puoi avere una larghezza di banda o uno spazio di archiviazione illimitati poiché ciò significa che la compagnia ti permetterebbe – ed essere in grado di – memorizzare centinaia di miliardi di teraflop e trasmettere tutto ciò su Marte. E questo non è ancora illimitato.

Ciò che gli host significano davvero qui è che forniscono tutta la larghezza di banda e lo spazio di archiviazione che l’hardware è in grado di gestire. Il termine è illimitato, il che significa semplicemente che non misureranno il tuo utilizzo o lo limiteranno artificialmente.

Ciò non significa che puoi trasmettere tutti i dati desiderati su Internet. Se si dispone di un server dedicato con una porta da 10 Mbps, è possibile trasmettere 10 Megabyte al secondo. Sembra molto, ma è ancora limitato. Si traduce in circa 24 TB al mese. Se la tua azienda sta condividendo video 4K di alta qualità, potresti esaurire abbastanza presto. Potresti anche imbatterti in importanti colli di bottiglia se ricevi picchi di traffico che consumerebbero più di 10 Megabyte al secondo.

Questa è una verità universale, non c’è modo di aggirarla. Se disponi di un server dedicato, dovrai espanderti, il che ti costerà denaro. Se sei su un piano cloud, probabilmente pagherai con GB o TB così mentre tu fare avere un piano illimitato nel senso libero del lavoro, lo pagherai in modo appropriato.

# 4 Attenzione alle cosiddette commissioni di “installazione”

costi di installazione dell'host web$ 15 per un “set up”? Cosa hanno effettivamente impostato?

Ancora più importante, attenzione alle spese di installazione inadeguate. Se stai ricevendo un server dedicato, è comprensibile se ci sono costi di installazione associati. Qualcuno potrebbe effettivamente essere entrato fisicamente e aggiungere componenti hardware che hai ordinato se stai utilizzando un servizio gestito, dovranno configurare il software ed eseguire varie altre attività.

Se si utilizza qualsiasi altro tipo di servizio, una commissione di installazione non è realmente giustificabile, a meno che non si chieda alla società di migrare il proprio sito.

# 5 Registrazione dominio non a tuo nome

Questo è qualcosa di cui molti host sono colpevoli. È molto conveniente acquisire un nome di dominio tramite l’host poiché tutto è automatizzato. Digiti un nome di dominio, paghi un po ‘di soldi e boom, hai un dominio.

Tuttavia, il nome di dominio è legalmente di proprietà dell’host, non di te, almeno in tutti i casi che abbiamo visto. Questo si presta a tutti i tipi di problemi. Immagina di avere una società che sta ottenendo buoni risultati con un ottimo negozio di e-commerce e che non possiedi tecnicamente il sito web.

In pratica, ciò non causa tutti i problemi che potresti pensare. Per quanto ne sappiamo, gli host lo fanno principalmente perché è più facile per entrambe le parti e facilita anche la chiusura di account che violano la legge rubando contenuti o pubblicando contenuti illegali.

Detto questo, riteniamo che l’opzione più sicura e professionale sia quella di utilizzare un registrar e registrare il dominio da soli, a proprio nome. È semplice puntare i domini a un host e in questo modo possiedi tutto ciò che riguarda la tua azienda e il tuo sito web!

# 6 Assicurati di poter riavere i tuoi soldi (se necessario)

Rimborso 30 giorniNon chiediamo abitualmente i miei soldi indietro, ma scegliere un host può essere piuttosto difficile e la possibilità di testarne uno per un paio di giorni e poi dire di no, grazie, è di grande aiuto. Abbiamo parlato con un proprietario rispettabile dell’host che ci ha assicurato che hanno una garanzia di rimborso mentre, secondo i loro termini di servizio, non.

Non dubitiamo che abbiano buone intenzioni e agiscano in buona fede, ma le prove contraddittorie non sono qualcosa che ci piace vedere quando parliamo di un piano da $ 350 +.

Alcuni host potrebbero darti un mese o un paio di giorni gratis se chiedi gentilmente, parla con l’assistenza clienti, saranno in grado di indicarti la giusta direzione. Se fossimo voi, sceglieremmo un host web con un rimborso di almeno 30 giorni garantito. Consulta l’elenco dei migliori provider di hosting qui che offrono oltre 30 giorni di rimborso.

# 7 Assicurati di ottenere ciò per cui paghi

Questo è un problema che abbiamo riscontrato nella ricerca di hosting WordPress gestito. Questo tipo di hosting probabilmente ti consentirà solo di installare siti WordPress, ma la premessa è che tutto, dall’hardware alla cache del server, è ottimizzato per WordPress.

Alcuni host offrono hosting WordPress / Joomla dedicato, ma ciò che realmente è è solo il riconfezionamento dei loro servizi condivisi con “sito Web” sostituito da “WordPress” o “Joomla” in modo appropriato.

Un omaggio morto è un prezzo (evitare fornitori di hosting a basso costo). L’hosting di WordPress gestito più economico costa circa $ 28 – $ 30. Questi possono essere comunque ambienti condivisi, ma sono sintonizzati su WP.

# 8 La protezione DDOS dell’host probabilmente non è completa

Alcuni host vantano un certo livello di protezione DDOS. Anche se questo di per sé può essere vero, non pensiamo che un host sarà in grado di proteggerti, soprattutto se hai un account di livello da $ 29 a $ 300. Esiste un solo modo per proteggersi da un attacco DDOS: a enorme rete, e intendiamo enorme!

Ci vogliono molte risorse per realizzarlo e non vale la pena proteggere un sito da $ 29 / mese. Se pensi che DDOS sia una seria minaccia per te, dovresti investire in qualcosa di Cloudfare che ha maggiori possibilità di proteggerti.

Conclusione

Ci sono tre cose da fare quando si sceglie un host: assicurati di sceglierne uno rispettabile, usa il buon senso e fai le tue ricerche. Il primo farà molto per garantire un sito stabile. Il buon senso è utile di fronte a termini come risorse illimitate o parole senza senso che servono solo per accecarti nella scelta di un host.

La ricerca è utile per identificare le tue esigenze e capire cosa fanno i servizi. La conoscenza è sempre la tua migliore difesa contro l’essere derubato!

Se hai bisogno di ulteriori letture, ecco un’infografica che mettiamo insieme: 10 cose che rendono buono l’hosting web

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map