Come costruire un sito Web da zero

Stai cercando di creare un sito Web da zero, ma non sai come fare? Sei nel posto giusto, abbiamo scritto questa guida completa di 7000 parole per te! Non importa se desideri aprire un blog o creare un sito Web per la tua attività. Alla fine, avrai un sito Web perfettamente funzionante e saprai come apportare modifiche di base al design e aggiungere contenuti.


No, non è difficile da fare. E no, non hai bisogno di competenze di programmazione e progettazione per creare un sito Web bello e dall’aspetto professionale.

Con i metodi che tratteremo in questo articolo, sarai in grado di creare un sito Web funzionante in circa un’ora (dall’inizio alla fine). Non useremo la codifica HTML o CSS (impiegano troppo tempo), quindi tutto ciò che devi fare è seguire i passaggi che ti forniremo, fare clic qui e fare clic lì fino al termine.

Se segui tutto ciò che diciamo in questo articolo, avrai il tuo dominio personale e il tuo sito Web WordPress funzionale senza la necessità di assumere web designer professionisti (quelli sono costosi, lo sai).

Come creare un sito Web

Contents

Perché usiamo WordPress

Prima di ogni altra cosa, vogliamo che tu sappia che useremo la piattaforma WordPress per creare il tuo sito web. Sì, ci sono altre piattaforme (chiamate anche sistemi di gestione dei contenuti o CMS), ma crediamo (per esperienza) che sia la migliore opzione in questo momento per la creazione di siti Web.

Scopri le statistiche degli utenti più recenti di BuiltWith (uno strumento fantastico che può dirti quale tecnologia sta utilizzando un sito specifico, decisamente consigliato per fare un giro).

  • * WordPress – 52%
  • ** Wix – 7%
  • * Joomla – 4%
  • ** SquareSpace – 4%
  • * Progress Sitefinity – 4%
  • ** Weebly – 2%

Riferimento:

* Gratuito
** Pagato

Logo WordPress

Come puoi vedere, molti proprietari di siti Web, sviluppatori e designer preferiscono utilizzare la piattaforma WordPress. Ti abbiamo detto che è molto facile da usare quando lo confronti con altri costruttori di siti Web e piattaforme CMS. E, naturalmente, è più facile e veloce che se dovessi avviare un sito Web da zero utilizzando HTML e CSS. Se non sei un esperto di programmazione, potresti persino finire con un sito dall’aspetto mediocre. Mentre con WordPress, anche i principianti possono creare siti Web dall’aspetto professionale e accattivanti lanciando un tema WordPress decente.

Pro e contro dell’utilizzo di WordPress

Ti starai chiedendo quali sono i pro e i contro riguardo all’uso di WordPress. Quindi, affronteremo quelli in questa sezione.

Vedremo prima i professionisti:

  • Gratis – Sì, GRATIS. Questo da solo dice molto, no? Puoi anche espandere la funzionalità del tuo sito WordPress utilizzando componenti aggiuntivi GRATUITI sotto forma di plug-in. Inoltre, ricevi supporto GRATUITO dagli sviluppatori stessi e dagli altri utenti. In effetti, troverai molti tutorial di WordPress solo su YouTube.
  • Flessibile – Con le sue impostazioni personalizzabili, puoi utilizzare WordPress per le piccole e grandi aziende. È anche una piattaforma popolare per i negozi online.
  • Nessuna conoscenza / abilità di programmazione richiesta – L’apprendimento di HTML / CSS può richiedere mesi prima di poter creare un sito Web dall’aspetto decente. Con WordPress, puoi creare un sito Web funzionante in un’ora o un giorno, se vuoi davvero personalizzare molte impostazioni sul tuo sito. In ogni caso, puoi essere sicuro che il tuo sito Web sembrerà professionale (come è stato fatto dai professionisti!).
  • Temi e plug-in convenienti: WordPress include temi gratuiti, temi convenienti e temi costosi (i temi premium possono costare $ 100 o più). Mentre molti plugin sono gratuiti (con opzioni per donare), ci sono anche plugin a pagamento che puoi optare per. Tuttavia, tieni presente che puoi fare molto bene (ottimo, in effetti) con quelli gratuiti e convenienti.
  • Facile da usare: i principianti possono facilmente imparare a usare WordPress. I professionisti (anche quelli con capacità di programmazione) apprezzano anche le funzionalità veloci e che fanno risparmiare tempo di WordPress.

E ora, per contro:

  • Curva di apprendimento – Ci vuole un po ‘di tempo e pazienza per padroneggiare pienamente l’uso di WordPress – ma ci si aspetta da ogni nuova attività. Quindi, se è la prima volta che lo usi, non aspettarti una passeggiata nel parco. Con questo post tutorial, tuttavia, è come averci al tuo fianco. Ti prenderemo per mano e ti aiuteremo attraverso questo (ciò renderà la curva di apprendimento molto più semplice).
  • Bug – Beh, sì, alcuni temi e plugin di WordPress possono avere dei bug. Tuttavia, i loro sviluppatori lavorano sempre per aggiornare e perfezionare il loro software dai bug. I bug sono anche comuni (e prevedibili) su Internet. È per questo motivo che consigliamo sempre di controllare le recensioni e le valutazioni degli utenti quando selezionano e utilizzano i temi (nonché i plug-in).

OK, abbiamo valutato i pro e i contro dell’utilizzo di WordPress e lo consigliamo sia ai principianti che ai professionisti del web. Rende semplicemente tutto il lavoro di creazione di un sito Web molto più veloce e più facile. Per non parlare del fatto che con un semplice plugin (come Yoast SEO), avrai un sito Web che persino Google e altri motori di ricerca adoreranno.

Come creare un sito Web: la tua guida passo dopo passo

Eccoci qui: preparati per creare il tuo sito web. Questi sono i passaggi di base da seguire:

  1. Registra un nome di dominio e ottieni l’hosting web.
  2. Imposta il tuo sito Web.
  3. Progetta il tuo sito Web.
  4. Aggiungi contenuti al tuo sito web.
  5. Aggiungi plugin al tuo sito web.

Tratteremo ciascuno in dettaglio di seguito (insieme alle istruzioni dettagliate). Questi sono molto facili da fare poiché abbiamo semplificato i passaggi. Quindi, una volta terminato, e il sito è attivo, abbiamo aggiunto altri 20 passaggi da fare in modo da partire con il piede giusto (questi sono opzionali ma possono semplificarti la vita).

1. Registrare un nome di dominio e ottenere l’hosting web

SiteGround Web Hosting

Perché dovresti ottenere un nome di dominio e un web hosting? Bene, non hai davvero scelta :).

  • Nome dominio: questo è il tuo URL o indirizzo Internet. Sembra qualcosa del genere: www.yourwebsite.com.
  • Web hosting: è necessario questo servizio per rendere visibili i contenuti del tuo sito sul Web. Il tuo provider di web hosting è quello che ospita effettivamente i file dei tuoi siti.

Per ottenere un nome di dominio e hosting, ti consigliamo vivamente di utilizzare SiteGround. Sono il miglior fornitore globale di hosting, consigliato ufficialmente per WordPress, da WordPress e hanno più data center in tutto il mondo per ridurre al minimo i tempi di caricamento del sito. Entrambi possono registrare il tuo nome di dominio e ospitare il tuo nuovo sito. Se vuoi fare ulteriori ricerche, abbiamo un confronto generale di web hosting, uno per Australia, Canada e altro.

Nota: Se hai già un nome di dominio con un altro registrar di domini (come NameCheap, GoDaddy, ecc.) E desideri utilizzarlo, puoi comunque seguirlo senza problemi, ma devi solo accedere al tuo account di registrar, vai al tuo nameserver dei domini impostazioni e incolla i nameserver di SiteGrounds lì dopo aver acquistato il pacchetto di hosting da SiteGround (maggiori informazioni qui).

Per procedere con l’ottenimento di un nome di dominio e hosting web, attenersi alla seguente procedura:

  1. Vai a siteground.com
  2. Vai alla scheda di hosting.
  3. Fai clic su Web hosting.
  4. Il passaggio 3 ti porterà a una pagina con 3 opzioni:
  • Avviare
  • GrowBig
  • GoGeek

Suggeriamo di scegliere la prima opzione (avvio). Il pacchetto Startup è ottimo per i principianti. Tieni presente che puoi sempre eseguire l’upgrade o il downgrade del tuo piano in qualsiasi momento (se necessario).

Pacchetti di hosting Siteground

  1. Fai clic su Ottieni piano
  2. Il passaggio 5 ti porterà alla loro pagina Scegli dominio. Fai clic su “Registra un nuovo dominio” se non hai ancora un nome di dominio. Se hai già un nome di dominio e hai solo bisogno di un web hosting, fai clic su “Ho già un dominio”.
  3. Pensa a un nome di dominio e inseriscilo nel campo vuoto. Ad esempio, xyzcompany.
  4. Per impostazione predefinita, l’estensione (la parte finale dell’indirizzo del tuo sito Web) è impostata su .com. Lascialo, anche se puoi vedere che hai altre opzioni.
  5. Fai clic su Procedi. Questo passaggio ti porterà a una pagina di congratulazioni (per aver scelto un nome di dominio disponibile).

Appunti:

  • Il tuo nome di dominio dipenderà dal tipo di sito Web, ad esempio se si tratta di un sito aziendale o di un blog personale. Puoi scegliere di utilizzare il nome della tua azienda per un sito Web aziendale o il tuo nome per un sito personale.
  • Suggeriamo di scegliere .com (prima opzione), .net (seconda opzione) o .org (terza opzione). Questi sono i più comunemente usati e sono già considerati affidabili da molte persone (siamo preoccupati per il marchio e l’autorità qui).
  • Prepara diversi nomi di dominio (opzioni) in quanto scegliere un nome di dominio disponibile può essere piuttosto difficile. Gioca con diverse opzioni e troverai sicuramente quella perfetta (disponibile) per te.

Informazioni sull'account Siteground

  1. Dopo aver completato il passaggio # 9, verrai indirizzato alla pagina Rivedi e completa. Inserisci tutte le informazioni richieste come le seguenti:
  • Informazioni sull’account: indirizzo e-mail e password.
  • Informazioni sul cliente: il tuo paese, nome, cognome, indirizzo, numero di telefono, ecc.
  • Informazioni sul pagamento: numero di carta di credito, scadenza della carta, ecc.
  • Informazioni sull’acquisto – Il tuo piano (StartUp, se hai seguito il nostro suggerimento). Inoltre, devi scegliere dal menu a discesa Periodo il periodo di tempo per il tuo servizio di hosting (ad es. 12 mesi).
  • Servizi extra: assicurati che sia presente un segno di spunta nella casella di controllo Registrazione dominio. Ti consigliamo inoltre di ottenere l’opzione di privacy del dominio (fai clic sulla casella di controllo) per mantenere private le informazioni di registrazione (nessuno saprà chi è il proprietario del tuo sito – per la tua protezione dallo spamming).

Informazioni sull'acquisto di Siteground

  1. Il passaggio n. 10 ti mostrerà l’importo totale che il tuo acquisto / servizio costerà. Dovrai anche confermare (spuntando la casella di spunta) di aver letto i loro Termini di servizio.
  2. Fai clic sul pulsante Paga adesso per completare il processo di acquisizione del nome di dominio e del servizio di hosting da SiteGround.

Nota: Dopo aver completato i passaggi precedenti, avrai già un nome di dominio e un web hosting. Congratulazioni!

Siteground Paga Ora

2. Imposta il tuo sito Web

Installazione degli strumenti di WordPress

Ora che hai un nome di dominio e un web hosting, è tempo che tu costruisca il tuo sito web installando WordPress. Non preoccuparti, c’è un’opzione di installazione con un clic che ti consente di configurare WordPress rapidamente (di nuovo, non sono richieste competenze di codifica). Esistono 2 metodi tra cui scegliere:

  • Metodo 1: tramite installazione con un clic
  • Metodo 2: tramite l’installazione di Softaculous

Ti mostreremo i dettagli passo dopo passo di seguito.

SiteGround cPanel

Metodo 1: tramite installazione con un clic

  1. Accedi al tuo account Siteground. Utilizzare le credenziali al passaggio n. 10 nella sezione precedente (Informazioni sull’account). Ricorda, questo (il tuo account SiteGround) è dove andrai per acquistare domini (aggiuntivi) e aggiornare o declassare il tuo piano. Tieni presente che non sarai in grado di accedere al tuo sito Web WordPress con gli stessi dettagli (parleremo più delle tue credenziali WordPress più avanti in questo post).
  2. Fai clic su I tuoi account.
  3. Fai clic su Gestisci account. Vedrai il tuo account di dominio e la tua combinazione di hosting qui.
  4. Fai clic sul pulsante cPanel accanto al dominio e al pacchetto di hosting (pulsante arancione).
  5. Fare clic su Accedi cPanel in modo sicuro.
  6. Fai clic su Procedi.
  7. Il passaggio n. 6 ti porterà a una pagina con MOLTE cose. Cerca la sezione Strumenti di WordPress e fai clic su WordPress.
  8. Il passaggio 7 ti porterà alla pagina di installazione di WordPress. Fai clic sul pulsante Installa situato in alto a sinistra. Hai anche la possibilità di fare clic sul pulsante Installa ora sotto la pagina (sono gli stessi).
  9. Il passaggio 8 ti porterà a una pagina in cui è possibile personalizzare le impostazioni di WordPress. Fare quanto segue:
  • Nel menu a discesa del protocollo di dominio, scegli questo: http: // www.
  • Per l’opzione Nella directory, lasciarlo vuoto.

Installazione con un clic di WordPress

  1. Scorri verso il basso nella pagina corrente fino a visualizzare le Impostazioni del sito. Qui, personalizzerai il nome e la descrizione del tuo sito Web, per i visitatori del tuo sito e per scopi SEO (questi verranno visualizzati nelle ricerche). Ecco le cose da fare:
  • Il nome del sito dice “Il mio blog” – cambiarlo con il nome reale del tuo sito web come il nome del tuo dominio (ad es. Società XYZ).
  • La descrizione del sito dice “Il mio blog WordPress”: modificalo nella descrizione del tuo sito (ad es. Negozio online di abbigliamento).
  • Cambia il nome utente dell’amministratore in una delle tue scelte. Utilizzerai queste credenziali per accedere al tuo sito WordPress.
  • Cambia la password dell’amministratore in una nuova (dovrebbe essere forte e difficile da indovinare). Utilizzerai questa password con il nome utente Admin sopra per accedere al back-end del tuo sito.
  • Per l’opzione e-mail, puoi lasciarla così com’è e inoltrare semplicemente le e-mail ricevute al tuo account e-mail per il tuo sito web. Puoi anche scegliere di cambiarlo in una e-mail corrente e ricevere i tuoi messaggi direttamente nel suddetto account e-mail.
  1. Fai clic su Salva.
  2. Il passaggio 11 ti porterà alla pagina Congratulazioni (per completare l’installazione di WordPress).

Appunti:

  • Utilizzando il nostro esempio precedente, i visitatori del tuo sito andranno qui (è l’URL del tuo sito):

http://www.xyzcompany.com.

  • Sempre usando lo stesso esempio, andrai qui per modificare il tuo sito (è il tuo URL amministrativo):

http://www.xyzcompany.com/wp-admin.

Nota: questo è il back-end del tuo sito e dovrai accedere qui se desideri pubblicare qualcosa di nuovo o armeggiare con le impostazioni del tuo sito.

  • Per accedere alla dashboard di amministrazione di WordPress, utilizzare l’URL di amministrazione e immettere il nome utente e la password dell’amministratore (vedere il passaggio n. 10). Dopodiché, ci sei!

Metodo 2 – Tramite l’installazione di Softaculous

Sebbene consigliamo vivamente di utilizzare il Metodo 1 (installazione con un clic di WordPress), vorremmo mostrarti l’altra opzione. Questa volta, dovrai installare WordPress tramite l’uso di Softaculous.

Ecco i passaggi per utilizzare questo metodo:

  1. Esegui i passaggi da 1 a 6 nel primo metodo.
  2. Nella sezione AutoInstaller, cerca l’icona di Softaculous e fai clic su di essa.
  3. Il passaggio 2 ti porterà a una pagina in cui puoi scegliere quale software vuoi installare. Cerca WordPress e fai clic su di esso.
  4. Esegui i passaggi da 8 a 11 nel primo metodo.

Nota: il passaggio n. 4 ti porterà alla pagina Congratulazioni (per l’installazione corretta di WordPress).

Pulsante di installazione di WordPress

3. Progetta il tuo sito Web

La progettazione del tuo sito Web dipende in larga misura dal tema (il tema scelto, per essere esatti). Il tema particolare che scegli definirà parzialmente il tuo marchio.

Dovresti davvero dedicare molto tempo e sforzi alla ricerca del tema WordPress giusto per il tuo sito (se stai costruendo un sito aziendale, dovresti cercare, ad esempio, temi aziendali). Per questa sezione, tuttavia, non passeremo molto tempo a scegliere un tema (questo è solo un esempio da seguire). Inoltre, puoi sempre cambiare il tema in un secondo momento, quindi scegli semplicemente tutto ciò che è carino e attraente per te.

Per impostazione predefinita, l’installazione di WordPress include già un tema pronto per l’uso. Se vuoi, puoi accontentarti di quello. Tuttavia, ti consigliamo di scegliere un altro tema WordPress (poiché i temi predefiniti sono comunemente usati e vogliamo un sito dall’aspetto unico, giusto?). Quindi, vai avanti e scegli un tema per il tuo sito Web e tieni a mente le seguenti cose:

  • Ci sono oltre 1.500 temi WordPress tra cui scegliere.
  • Molti temi di WordPress sono gratuiti.
  • I temi di WordPress sono altamente personalizzabili in modo da poter davvero creare un sito dall’aspetto unico.

Per darti un’idea, installeremo subito un tema. Segui questi passi:

  1. Accedi al tuo sito WordPress usando il tuo URL di amministratore (usa il nome utente e la password di amministratore, ovviamente).
  2. Sul pannello di WordPress, vai su Aspetto (si trova nel menu della barra laterale di sinistra).
  3. Fai clic su Temi.
  4. Fai clic su Aggiungi nuovo tema.
  5. Nella pagina Aggiungi temi, cerca il campo di ricerca e digita le parole chiave per il tuo tema preferito. Per questo esempio, inseriremo queste parole chiave: blu, due colonne.
  6. Guarda i risultati e scegli un tema. Per le parole chiave che abbiamo usato, sono stati visualizzati 2 risultati: andremo per il tema Blue Planet.
  7. Fai clic su Installa.
  8. Al termine dell’installazione, fare clic su Attiva.

Temi WordPressAppunti:

  • Il passaggio 8 cambierà automaticamente il tema del tuo sito da quello predefinito a quello nuovo.
  • È possibile modificare i temi senza perdere i contenuti precedenti.
  • Se dovessi trovare dei contenuti mancanti (quando cambi un tema), basta sceglierne un altro (i 2 temi potrebbero non essere compatibili tra loro).

4. Aggiungi contenuti al tuo sito web

Per questo passaggio, imparerai come aggiungere pagine al tuo sito, creare menu, aggiungere post e modificare post.

I passaggi per aggiungere pagine di base sul tuo sito web

Avere pagine sul tuo sito Web lo renderà più organizzato e accattivante per il tuo pubblico. Queste pagine rappresentano anche alcune sezioni e funzioni del tuo sito. Per aggiungere pagine, attenersi alla seguente procedura:

  1. Accedi al tuo URL di amministrazione di WordPress.
  2. Nella tua Dashboard, vai su Pages (si trova nel menu nella barra laterale di sinistra).
  3. Fai clic su Aggiungi nuovo.
  4. Il passaggio 3 ti porterà a una pagina simile a Microsoft Word. Nell’area Titolo, scrivi il titolo della pagina (ad esempio Informazioni). Nell’area di testo, inserisci il tuo messaggio (in questo esempio, qualcosa sul tuo sito, azienda o azienda).
  5. Fai clic su Pubblica.

I passaggi per la creazione di menu sul tuo sito Web

Menu WordPressAvere menu per la navigazione consentirà ai visitatori del tuo sito di trovare facilmente ciò che stanno cercando sul tuo sito web. Ecco i passaggi:

  1. Vai alla tua dashboard di WordPress.
  2. Vai a Aspetto (situato nella barra laterale sinistra).
  3. Fai clic sui menu.
  4. Fai clic su Crea un nuovo menu e chiamalo in modo simile al menu principale o al menu principale. Si noti che alcuni temi dispongono già di menu predefiniti.
  5. Aggiungi elementi al menu facendo clic sulle pagine che hai già creato (che si trova sul lato sinistro). Puoi fare clic sulla pagina Informazioni e su altre pagine che potresti aver già creato al momento della creazione dei menu. Nota che puoi aggiungere facilmente nuove pagine al tuo menu non appena diventano disponibili.
  6. Dopo aver verificato tutte le pagine necessarie, fai clic su Aggiungi al menu.
  7. Fai clic su Salva.

Appunti:

  • Per riorganizzare gli elementi nel menu, trascinarli e rilasciarli (su e giù).
  • Scegli dove visualizzare i menu facendo clic sulla scheda Gestisci posizioni.

Passaggi per aggiungere post al tuo sito web

Per aggiungere un nuovo articolo sul tuo sito Web, segui questi passaggi:

  1. Apri la tua dashboard di WordPress.
  2. Trova la sezione Post nel menu (barra laterale sinistra).
  3. Fai clic su Aggiungi nuovo.
  4. Nella pagina dell’editor, inserisci il titolo e il corpo dell’articolo.
  5. Scegli la categoria dell’articolo dall’elenco delle categorie (lato destro) facendo clic sulla casella di controllo.
  6. Fai clic su Pubblica.

WordPress Aggiungi nuovo post

I passaggi per la modifica dei post sul tuo sito Web

A volte, è necessario modificare i post per correzioni e aggiornamenti. Per fare ciò, attenersi alla seguente procedura:

  1. Accedi alla tua dashboard di WordPress.
  2. Vai a Post (nel menu della barra laterale di sinistra).
  3. Fai clic su Tutti i post.
  4. Nell’elenco dei post, trova il post da modificare e fai clic su Modifica (si trova sotto il titolo del post).

5. Aggiungi plugin al tuo sito web

Plugin WordPress Aggiungi nuovo

I plugin sono estensioni di WordPress pensate per espandere le caratteristiche e le funzionalità di un tema. Se hai bisogno di una funzione particolare che non è integrata nel tema corrente / scelto, puoi invece utilizzare un plug-in.

La verità è che l’aggiunta di plugin al tuo sito WordPress ti consentirà di ottenere il massimo dal tuo tema. In realtà, non conosciamo utenti di WordPress che non utilizzano plug-in. Oltre ad essere molto utile, la maggior parte dei plugin sono gratuiti (alcuni vengono con l’opzione di donare).

Ecco i passaggi per l’installazione di un plug-in:

  1. Vai alla tua dashboard di WordPress.
  2. Vai a Plugin (è nel menu nella barra laterale di sinistra).
  3. Fai clic su Aggiungi nuovo.
  4. Nella pagina Aggiungi nuovo, cerca un plug-in inserendone il nome (ad es. Modulo di contatto 7). Puoi anche inserire parole chiave se non stai cercando un determinato plug-in (ad es. Modulo di contatto).
  5. Quando vengono visualizzati i risultati, fare clic sul plug-in.
  6. Fai clic su Installa.
  7. Fai clic su Attiva.

Come installare il modulo di contatto 7

Modulo di contatto WP 7

Nell’esempio sopra abbiamo utilizzato il Modulo di contatto 7 (per la ricerca di un plug-in del modulo di contatto) poiché è il modulo di contatto più popolare per WordPress al momento. Con questo plug-in (come con la maggior parte dei plug-in dei moduli di contatto), i visitatori del tuo sito saranno in grado di inviare e-mail direttamente dal tuo sito Web (è sicuro, efficace e veloce).

Per darti un esempio su come installare un plugin, ti forniremo i passaggi su come installare il Modulo di contatto 7 di seguito.

  1. Accedi al tuo pannello di amministrazione di WordPress.
  2. Vai a Plugin (disponibile nel menu della barra laterale di sinistra).
  3. Fai clic su Aggiungi nuovo.
  4. Nella pagina Aggiungi nuovo, cerca la casella di ricerca e digita “Modulo di contatto 7.”
  5. Quando vedi il plug-in Modulo di contatto 7, fai clic su Installa ora per scaricarlo.
  6. Dopo averlo installato con successo, fai clic su Attiva.
  7. Torna alla Dashboard e fai clic su Contatto (ora è incluso nel menu nella barra laterale di sinistra).
  8. Il passaggio n. 7 ti porterà alla pagina dei moduli di contatto dove vedrai il “Modulo di contatto 1” nell’elenco degli articoli (se è la prima volta che lo usi, dovrebbe essercene solo uno). Fai clic sul codice breve del modulo di contatto per copiarlo negli Appunti. Lo shortcode è simile al seguente: [contact-form-7 id = “123” title = “Form for Contact Page”].
  9. Incolla il codice funzione in una pagina, un post o su un widget di testo (se desideri posizionare un modulo di contatto sulla barra laterale del tuo sito). Per questo esempio, tuttavia, lo inseriremo in una pagina per creare una pagina di contatto.

Ci siamo quasi. Eseguire questi passaggi aggiuntivi per completare i passaggi della creazione di una pagina di contatto con il modulo di contatto 7:

  1. Torna alla tua dashboard di WordPress.
  2. Vai a Pagine (nel menu della barra laterale di sinistra).
  3. Fai clic su Aggiungi nuovo.
  4. Nell’editor Aggiungi nuova pagina, inserisci “Contatti” o “Contattaci” nel campo del titolo.
  5. Nella sezione per il corpo della pagina, incolla il shortcode del Modulo di contatto 7 (vedi passaggio 8 della sezione precedente).
  6. Fai clic su Pubblica.

Hai creato il tuo sito web!

Segui TUTTI i passaggi sopra descritti e avrai il tuo sito Web funzionante. Di seguito sono riportate alcune delle altre cose importanti che devi fare dopo aver creato il tuo sito web. Queste sono modifiche necessarie per garantire il successo del tuo sito (per renderlo facile da usare e anche per i motori di ricerca). Implica la configurazione di alcune impostazioni predefinite sul tuo sito WordPress e l’installazione di plugin in base alle tue esigenze specifiche.

20 cose da fare dopo aver creato il tuo sito web

Ricorda, WordPress è una piattaforma intuitiva ed è molto facile da armeggiare. È anche altamente personalizzabile attraverso l’uso di plugin. Ecco altre 20 cose da fare dopo aver completato l’installazione e la configurazione del tuo sito Web:

  1. Elimina il contenuto fittizio / di esempio di WordPress
  2. Reimposta la password di WordPress
  3. Modifica il nome e lo slogan del tuo sito
  4. Modifica le impostazioni di data e ora sul tuo sito web
  5. Imposta la preferenza della lingua sul tuo sito
  6. Crea pagine di base per il tuo sito Web
  7. Specifica una struttura per i permalink del tuo sito
  8. Aggiorna il tuo profilo WordPress
  9. Modifica e personalizza le barre laterali del tuo sito
  10. Imposta la tua home page e il feed del blog
  11. Crea categorie di post per il tuo sito
  12. Configura le impostazioni dei commenti del tuo sito
  13. Configura l’opzione di iscrizione al tuo sito
  14. Aggiungi altri utenti al tuo sito
  15. Aggiorna la versione di WordPress del tuo sito
  16. Aggiungi un elenco ping sul tuo sito WordPress
  17. Pianifica un backup per il tuo sito Web
  18. Carica un logo per la favicon del tuo sito web
  19. Rimuovi tutti i plugin inutilizzati sul tuo sito WordPress
  20. Pulisci e organizza la tua dashboard di WordPress

Di seguito, ti forniremo istruzioni dettagliate su come eseguirle tutte.

# 1 – Elimina il contenuto fittizio / di esempio di WordPress

Post di esempio WP

Quando installi per la prima volta WordPress sul tuo sito Web, verrà fornito un post di esempio intitolato “Hello World”. Per il corpo, dirà qualcosa del tipo: “Questo è il tuo primo post”. Inutile dire che non avrai alcun uso per questo post in quanto è semplicemente un esempio per i nuovi utenti. Per eliminare questo contenuto fittizio, basta seguire questi passaggi:

  1. Accedi alla tua dashboard di WordPress.
  2. Vai a Pages.
  3. Fai clic su Tutte le pagine.
  4. Trova il titolo Hello World e fai clic sul cestino (si trova nella parte inferiore del post).

Appunti:

  • La pubblicazione del messaggio Hello World sul tuo sito rivelerà al tuo pubblico che si tratta solo di un nuovo sito (senza ancora autorità).
  • I siti Web professionali non mantengono il contenuto fittizio di Hello World, quindi assicurati di sbarazzartene il prima possibile.

# 2 – Reimposta la password di WordPress

Gestione account utenti WordPress

Dopo l’installazione di WordPress cPanel, dovrai cambiare immediatamente la password per rendere il tuo sito più sicuro. Ecco i passaggi su come eseguire questa operazione:

  1. Vai alla tua dashboard di WordPress.
  2. Vai a Utenti (nel menu della barra laterale di sinistra).
  3. Fai clic sul tuo profilo.
  4. Fai clic su Genera password.
  5. Fai clic su Aggiorna profilo.

Appunti:

  • Annota la tua nuova password poiché la utilizzerai nei tuoi prossimi accessi.
  • Se hai già creato una nuova password seguendo le istruzioni fornite in una delle sezioni precedenti sopra (Passaggio 2: imposta il metodo 1 del tuo sito Web tramite l’installazione con un clic, passaggio n. 10), puoi saltare questo passaggio.

# 3 – Modifica il nome e la tagline del tuo sito

Slogan del titolo del sito WordPress

Il nome e lo slogan del tuo sito sono entrambi visibili nella scheda Home page e nel browser, ecco perché è molto importante ai fini del branding. Ecco i passaggi per modificare questi campi:

  1. Accedi alla tua dashboard di WordPress.
  2. Vai su Impostazioni (si trova nella barra laterale sinistra della tua Dashboard).
  3. Clicca su Generale.
  4. Il passaggio 3 ti porterà alla pagina Impostazioni generali. Vedrai un campo per il titolo del sito (dice un sito Web WordPress) e il motto (dice che il tuo motto va qui). Modifica entrambi i campi facendo clic all’interno della casella e inserendo il tuo titolo e la tua tagline.
  5. Fai clic su Salva modifiche.

Appunti:

  • Il titolo può essere il nome dell’azienda, il nome del negozio o il nome di dominio.
  • Il tuo slogan può essere qualsiasi cosa che descriva il tuo sito o contenuto. Potrebbe essere il tuo motto, la tua missione o qualcosa in tal senso.
  • Puoi anche scegliere di avere una tagline vuota: ciò comporterà una scheda del browser dall’aspetto pulito quando le persone accederanno al tuo sito.

# 4 – Modifica le impostazioni di data e ora sul tuo sito web

WP Data Ora Impostazioni

Puoi assumere il controllo della modalità di visualizzazione degli elementi di data e ora sul tuo sito configurando le impostazioni di Data e ora. I passaggi su come eseguire questa operazione sono elencati di seguito.

  1. Vai alla tua dashboard di WordPress.
  2. Vai a Impostazioni (nel menu della barra laterale di sinistra)
  3. Fai clic su Generale.
  4. Il passaggio 3 aprirà la pagina Impostazioni generali e lì potrai configurare quanto segue:
  • Fuso orario – ad es. UTC + 0
  • Formato data – ad es. 24 marzo 2019, 24/03/2019, ecc.
  • Formato ora – ad es. 12:30, 12:30, ecc.
  • La settimana inizia il: scegli dal menu a discesa (l’impostazione predefinita è lunedì).
  1. Fai clic su Salva modifiche

Appunti:

  • Le impostazioni di data e ora sono particolarmente importanti per i blogger che pubblicano regolarmente sui loro blog.
  • L’impostazione di data e ora sul tuo sito è importante anche se stai pianificando post per future pubblicazioni.

# 5 – Imposta la lingua preferita sul tuo sito

Hai la possibilità di scegliere la lingua che desideri utilizzare sul tuo sito web. Per fare ciò, seguire i passaggi elencati di seguito.

  1. Accedi alla tua dashboard di WordPress.
  2. Vai a Impostazioni (nel menu della barra laterale di sinistra).
  3. Fai clic su Generale.
  4. Il passaggio 3 ti porterà alla scheda Impostazioni generali. Scorri verso il basso fino a trovare la sezione Lingua del sito.
  5. Fai clic sul menu a discesa e scegli una lingua particolare, ad es. Inglese (Stati Uniti).
  6. Fai clic su Salva modifiche.

# 6 – Crea pagine di base per il tuo sito web

WordPress Aggiungi Informazioni sulla pagina

Prima di iniziare a riempire il tuo sito con contenuti (post), devi prima creare le pagine di base. In effetti, la creazione di pagine viene idealmente prima della creazione di menu (ovviamente, puoi anche aggiungere pagine appena create sul tuo menu).

Ti abbiamo già mostrato come creare una pagina di contatto in una delle sezioni precedenti. A parte la pagina Contatti, tuttavia, è necessario creare anche una pagina Informazioni e altre pagine pertinenti al proprio sito Web specifico. In questa sezione, ti mostreremo come creare una pagina Informazioni (puoi creare altre pagine usando lo stesso metodo). I passaggi sono elencati di seguito.

  1. Vai alla tua dashboard di WordPress.
  2. Vai a Pagine (disponibile nel menu della barra laterale di sinistra).
  3. Fai clic su Aggiungi nuovo.
  4. Il passaggio 3 ti porterà alla pagina Aggiungi nuovo. Nel campo Titolo, digita la parola “Informazioni”.
  5. Compila il corpo dell’editor dei contenuti con il tuo messaggio sulla tua azienda, blog o dichiarazione della tua missione (perché hai creato il tuo sito Web).
  6. Fai clic su Pubblica.

Nota: Ora che sai come creare 2 pagine (Contatti e Informazioni), puoi semplicemente aggiungere altre pagine mentre procedi.

# 7 – Specifica una struttura per i permalink del tuo sito

WP Impostazioni permalink

WordPress genera URL per ciascuno dei tuoi post e questi sono chiamati Permalink. Per impostazione predefinita, i permalink di WordPress hanno una struttura simile a questa:

http://www.xyzcompany.com/?p=12

Come puoi vedere, non è molto istruttivo (e davvero non altrettanto attraente). Durante la visualizzazione dei permalink, gli utenti vorrebbero sapere di cosa tratta un determinato post (o pagina). Qualcosa che assomiglia a questo sarebbe meglio:

http://www.xyzcompany.com/mens-clothes-for-sale

Di seguito è riportato l’elenco dei passaggi per raggiungere questo scopo.

  1. Accedi alla tua dashboard di WordPress.
  2. Vai a Impostazioni (nella barra laterale sinistra).
  3. Fai clic su Permalink.
  4. Il passaggio 3 ti mostrerà 6 opzioni per l’impostazione del permalink. Scegli l’opzione Pubblica nome in quanto mostrerà il titolo del tuo articolo sull’URL del tuo sito.
  5. Fai clic su Salva modifiche.

Appunti:

  • Ti consigliamo vivamente di configurare i permalink del tuo sito prima di pubblicare il tuo primo post.
  • Seguendo le procedure sopra riportate, i visitatori del tuo sito sapranno di cosa tratta un determinato post.
  • L’uso di permalink adeguati ti aiuterà a migliorare la tua strategia SEO in quanto puoi inserire parole chiave nei titoli dei tuoi post.

# 8 – Aggiorna il tuo profilo WordPress

Una volta che il tuo sito Web WordPress è attivo, dovresti assicurarti che il tuo profilo utente sia aggiornato. Segui questi passi:

  1. Vai alla tua dashboard di WordPress.
  2. Vai a Utenti (menu della barra laterale di sinistra).
  3. Fai clic sul tuo profilo.
  4. Il passaggio 3 ti porterà alla pagina del profilo. Immettere tutte le informazioni necessarie (in particolare quelle contrassegnate come richieste) come le seguenti:
  • nome di battesimo
  • Cognome
  • Soprannome (è il nome che verrà visualizzato come autore nei tuoi post)
  • Informazioni di contatto (ad es. E-mail)
  • Yahoo IM
  • Google+
  • cinguettio
  • Facebook
  • Informazioni personali – Informazioni biografiche (puoi inserire una biografia breve ma accattivante qui)

# 9 – Modifica e personalizza le barre laterali del tuo sito

Widget della barra laterale di WP

Le barre laterali nella parte frontale del tuo sito Web sono utili per i visitatori del sito in quanto possono accedere facilmente agli elementi necessari sul tuo sito Web. Tuttavia, avere troppi elementi lì può anche rivelarsi confuso e controproducente. Per mantenere pulite le barre laterali (soprattutto dopo aver appena completato la procedura di configurazione sul tuo nuovo sito WordPress), procedi come segue:

  1. Accedi alla tua dashboard di WordPress.
  2. Vai a Aspetto (menu della barra laterale di sinistra).
  3. Fai clic su Widget.
  4. Rimuovi i widget dalle barre laterali trascinandoli nel pool di widget sul lato sinistro dello schermo.
  5. Se hai bisogno di widget dalla raccolta di widget disponibili, trascinali e rilasciali sulla barra laterale del tuo sito.
  6. Le modifiche apportate in quest’area del back-end di WordPress vengono salvate automaticamente.

Appunti:

  • Poiché le modifiche vengono salvate in tempo reale, puoi controllare come appare tutto sul front-end ricaricando la pagina.
  • Ti consigliamo di rimuovere elementi che non sono veramente utili a te e ai visitatori del tuo sito (ad esempio Meta, Archivi, ecc.).
  • Utilizzare il widget Casella di testo per visualizzare elementi che utilizzano codici HTML (ad esempio annunci). Basta incollare il codice all’interno del widget e verrà visualizzato correttamente sul front-end del tuo sito Web.

# 10 – Imposta la tua home page e il feed del blog

Impostazioni di lettura WP

Per impostazione predefinita, la tua home page di WordPress mostrerà i tuoi ultimi post. Tuttavia, puoi scegliere di visualizzare una delle tue pagine come homepage. Ecco i passaggi per farlo:

  1. Vai alla tua dashboard di WordPress.
  2. Vai a Impostazioni (situato nel menu della barra laterale di sinistra).
  3. Clicca su Lettura.
  4. Il passaggio 3 porterà alla pagina Impostazioni di lettura. Vedrai queste opzioni:
  • I tuoi ultimi post
  • Una pagina statica

Per impostazione predefinita, l’impostazione è “i tuoi ultimi post”. Per modificarlo, fai clic accanto all’opzione “una pagina statica”.

  1. Sempre nella stessa pagina, vedrai un’opzione di selezione della home page con una freccia a discesa. Fai clic sulla freccia del menu a discesa e seleziona la pagina specifica che desideri utilizzare come home page del tuo sito.
  2. Ora, mentre sei ancora sulla stessa pagina, scorri verso il basso e cerca l’area in cui è possibile configurare il numero di post che si desidera vengano visualizzati nelle pagine e nel feed RSS. Per impostazione predefinita, vedrai questi:
  • Le pagine del blog mostrano al massimo – 10 post
  • I feed di syndication mostrano gli ultimi 10 elementi

Puoi scegliere di cambiare i numeri facendo clic sulla casella e modificando i numeri. Tuttavia, si consiglia di mantenere le impostazioni predefinite per questo (10 è un buon numero se si desidera un aspetto ordinato).

  1. Mentre sei ancora sulla stessa pagina, scorri verso il basso e cerca l’area in cui puoi impostare la lunghezza di un articolo sul feed del tuo sito. Hai due opzioni:
  • Testo completo: questo visualizzerà l’articolo per intero.
  • Riepilogo: questa opzione mostrerà solo un estratto dell’articolo.

Nota: si consiglia di utilizzare l’opzione Riepilogo in quanto ciò si tradurrà in un aspetto più organizzato e più pulito. L’estratto avrà un pulsante “Leggi di più” per i lettori che vogliono vedere tutto.

# 11 – Crea categorie di post per il tuo sito

Categorie di WordPress

Sicuramente, conosci già il tipo di contenuto che pubblicherai sul tuo sito anche prima di crearlo. Puoi ottenere le tue idee per le categorie dai tuoi possibili argomenti per la tua nicchia. Crea un elenco delle tue categorie e crea il tuo elenco Categorie seguendo questi passaggi:

  1. Vai alla tua dashboard di WordPress.
  2. Vai a Post (menu della barra laterale di sinistra).
  3. Fai clic su Categorie.
  4. Il passaggio 3 ti porterà alla pagina Aggiungi nuova categoria. Inserisci una categoria nel campo Nome.
  5. Fai clic su Aggiungi nuova categoria
  6. Ripeti i passaggi 4 e 5 per ogni categoria.

Appunti:

  • L’uso della funzione Categorie aiuta a mantenere organizzato il tuo sito.
  • I visitatori del tuo sito troveranno più facile navigare nel tuo sito se hai categorie per i tuoi argomenti.
  • WordPress ha una categoria predefinita denominata Senza categoria. Tutti i post che non sono classificati rientreranno automaticamente in questa categoria.
  • Puoi classificare un articolo mentre lo pubblichi scegliendo dall’elenco di categorie nell’editor dei contenuti prima di pubblicarlo.

# 12 – Configura le impostazioni dei commenti del tuo sito

Impostazioni di discussione di WordPress

Puoi scegliere di consentire e non consentire commenti sui tuoi vecchi e nuovi post. Ecco i passaggi per configurare le impostazioni dei commenti del tuo sito:

  1. Vai alla tua dashboard di WordPress.
  2. Vai a Impostazioni (si trova nella barra laterale di sinistra).
  3. Fai clic su Discussione.
  4. Vedrai tre impostazioni predefinite nella pagina Discussione e potrai mantenerle tutte così come sono. Tuttavia, prendi nota della terza impostazione che dice: Consenti alle persone di pubblicare commenti su nuovi articoli. Ciò significa che chiunque può commentare i tuoi nuovi articoli. Tienilo controllato se è quello che vuoi. Inoltre, tieni presente che questa opzione può essere personalizzata (sostituita) per ogni articolo.
  5. Nella stessa pagina, scorrere verso il basso per configurare le impostazioni su altre opzioni di commento. Configura l’impostazione su questo: chiudi automaticamente i commenti sugli articoli più vecchi di – 14 giorni. Per questa opzione, raccomandiamo da 14 a 30 giorni. Oppure puoi semplicemente deselezionarlo se vuoi consentire commenti su vecchi post.
  1. Appena sotto l’impostazione del passaggio 5, troverai questa opzione: Abilita commenti filettati (nidificati). Ti consigliamo di selezionare l’opzione Abilita commenti thread in quanto ciò aiuterà i tuoi utenti a tenere traccia delle loro discussioni su commenti particolari.

# 13 – Configura l’opzione di iscrizione al tuo sito

Se stai gestendo un sito di abbonamento, è importante configurare le opzioni di abbonamento. Seguire i passaggi seguenti.

  1. Accedi alla tua dashboard di WordPress.
  2. Vai a Impostazioni (disponibile nel menu della barra laterale di sinistra).
  3. Clicca su Generale.
  4. Il passaggio 3 aprirà la pagina Impostazioni generali. Vedrai qualcosa del genere:

Iscrizione: _ Chiunque può registrarsi.

  1. Assicurati che la casella di controllo accanto all’opzione Chiunque possa registrarsi sia deselezionata.

Nota: Se la casella è selezionata, ciò consentirà a chiunque di registrarsi al tuo sito web. Sì, chiunque, compresi gli spammer.

# 14 – Aggiungi altri utenti al tuo sito

WordPress Aggiungi nuovo utente

Se stai gestendo un sito Web o un blog con molti autori, sarebbe utile utilizzare la funzione WordPress per aggiungere altri utenti al tuo sito. In questo modo, è possibile assegnare a ciascun utente un ruolo diverso e possono accedere da soli per eseguire le loro attività specifiche. Ecco i passaggi per farlo:

  1. Accedi alla tua dashboard di WordPress.
  2. Vai a Utenti
  3. Fai clic su Aggiungi nuovo.
  4. Il passaggio 3 ti porterà alla pagina Aggiungi nuovo utente. Inserisci qui i dettagli necessari (in particolare quelli richiesti) come i seguenti:
  • Nome utente: obbligatorio
  • Email (obbligatorio
  • nome di battesimo
  • Cognome
  • Sito web
  • Password richiesta
  1. Fai clic su Invia notifica utente: ciò consentirà al sistema di inviare le password ai nuovi utenti (via e-mail).
  2. Fai clic su Aggiungi nuovo utente

Appunti:

  • I nuovi utenti possono aggiornare il proprio profilo.
  • I nuovi utenti possono cambiare le loro password una volta dentro.

# 15 – Aggiorna la versione di WordPress del tuo sito

Aggiorna la versione di WordPress

Di solito, gli installatori di WordPress con un clic portano versioni precedenti dell’app. È consigliabile avere sempre la versione più recente di WordPress, quindi aggiorna la versione di WordPress del tuo sito seguendo i passaggi elencati di seguito.

  1. Accedi alla tua dashboard di WordPress.
  2. Se vedi una notifica di aggiornamento, significa che stai utilizzando una versione precedente di WordPress. In questo caso, vedrai qualcosa del genere: WordPress 5.x.x è disponibile. Si prega di aggiornare ora.
  1. Fai clic sulla parte “per favore aggiorna ora” del messaggio e il sistema aggiornerà automaticamente la tua versione di WordPress.

Appunti:

  • Vedrai una notifica di aggiornamento se esiste una versione aggiornata di WordPress.
  • Se vedi un avviso di aggiornamento della versione di WordPress sul tuo pannello, assicurati di fare immediatamente clic sul link di aggiornamento.
  • Avere una versione aggiornata manterrà il tuo sito più sicuro.

# 16 – Aggiungi un elenco ping sul tuo sito WordPress

Ai fini SEO, avere un elenco ping è molto importante. WordPress ha solo un elemento predefinito nel suo elenco di ping, ma in realtà puoi averne molti. Quindi, per aggiungere all’elenco ping del tuo sito WordPress, procedi nel seguente modo:

  1. Accedi alla tua dashboard di WordPress.
  2. Vai a Impostazioni (nel menu della barra laterale di sinistra).
  3. Fai clic su Scrittura.
  4. Il passaggio 3 si aprirà su una pagina per le impostazioni di scrittura. Scorri verso il basso fino a visualizzare la sezione Servizi di aggiornamento.
  5. Aggiungi il tuo elenco di servizi ping al campo per questo.
  6. Fai clic su Salva modifiche.

Appunti:

  • Le impostazioni di cui sopra consentiranno a WordPress di inviare notifiche ai servizi di ping ogni volta che viene pubblicato un nuovo post.
  • Puoi cercare su Google l’ultimo elenco di servizi ping.

# 17 – Pianifica un backup per il tuo sito web

Backup WP

È importante pianificare i backup per il tuo sito Web in modo da poter recuperare i file in caso di arresti anomali e altri problemi imprevisti. Inutile dire che è necessario installare un plugin per questo. Di seguito sono riportati i passaggi su come farlo.

  1. Vai alla tua dashboard di WordPress.
  2. Vai a Plugin (si trova nel menu della barra laterale di sinistra).
  3. Fai clic su Aggiungi nuovo.
  4. Il passaggio 3 aprirà la pagina per la sezione Plugin.
  5. Nel campo di ricerca, digita parole chiave come “backup di wordpress”.
  6. Scegline uno tra i risultati (scegline uno con buone recensioni e valutazioni elevate).
  7. Fai clic su Installa.
  8. Una volta installato il plug-in, fai clic su Attiva.

Nota: ci sono molti plug-in gratuiti per il backup di WordPress: troverai sicuramente uno che funzionerà per te.

# 18 – Carica un logo per Favicon del tuo sito web

La piccola immagine che vedi sul lato sinistro del titolo di un sito (quando lo apri nella scheda del browser) si chiama Favicon. Viene utilizzato principalmente per scopi di branding. Segui questi passaggi per caricare un Favicon sul tuo sito:

  1. Vai alla tua dashboard di WordPress.
  2. Vai a Aspetto (cercalo nella barra laterale di sinistra).
  3. Fai clic su Personalizza. Questo ti porterà a una pagina con molte opzioni. Tuttavia, ci concentreremo sul caricamento di un Favicon per ora.
  4. Fai clic su Identità del sito.
  5. Fai clic sull’icona del sito.
  6. Fai clic sul campo per selezionare un’immagine da caricare dal tuo computer. Sarai in grado di vedere come appare sul lato destro del campo di ricerca.
  7. Un’immagine viene salvata automaticamente una volta caricata correttamente. Avrai quindi queste 2 opzioni pronte:
  • Rimuovere
  • Cambia immagine

Appunti:

  • Senza una favicon, la scheda del tuo sito web mostrerà semplicemente il titolo del tuo sito. In alcuni casi, il logo del provider di hosting web viene visualizzato come favicon.
  • Ti consigliamo di utilizzare una favicon non solo per scopi di personalizzazione, ma anche per motivi estetici (la scheda del tuo browser sembrerà noiosa senza una favicon).
  • Puoi armeggiare con la tua immagine preferita (dimensione, colore, design) fino a trovare l’aspetto migliore per il tuo sito.

# 19 – Rimuovi tutti i plugin inutilizzati dal tuo sito WordPress

Plugin installati da WP

I bundle di WordPress includono plug-in preinstallati che potresti non trovare affatto utili. Per rimuoverli, seguire i passaggi elencati di seguito.

  1. Accedi alla tua dashboard di WordPress.
  2. Vai a Plugin (lo vedrai nella barra laterale di sinistra).
  3. Fai clic su Plugin installati.
  4. Fai clic su Disattiva su tutti i plug-in attivi che desideri eliminare. Si noti che l’opzione per l’eliminazione viene visualizzata solo sui plug-in disattivati.
  5. Elimina tutti i plug-in disattivati ​​che desideri rimuovere dal tuo sito.
  6. WordPress ti chiederà di confermare la tua azione: basta confermare facendo clic su Sì e questo rimuoverà automaticamente il plug-in dall’elenco dei plug-in installati (e del tuo sistema).

Appunti:

  • Hai la possibilità di conservare i tuoi plugin installati anche se non li stai utilizzando. Disattivali semplicemente in questo caso.
  • La rimozione di plug-in inutili (specialmente quelli che sei sicuro di non usare comunque) manterrà il back-end WordPress in ordine (almeno nella sezione Plugin).

# 20 – Pulisci e organizza la tua dashboard di WordPress

Opzioni schermo Dashboard WP

Le installazioni di WordPress da cPanel di solito vengono fornite in bundle con widget e plug-in che non sono davvero utili per te, quindi questi possono solo ingombrare la tua Dashboard. Per ripulire la dashboard di WordPress, attenersi alla seguente procedura:

  1. Vai alla tua Dashboard.
  2. Cerca la freccia del menu a discesa Opzioni schermo (si trova nell’angolo in alto a destra della Dashboard, vicino all’immagine del profilo di amministratore). Fai clic sulla freccia del menu a discesa.
  3. Il passaggio n. 2 ti rivelerà tutti i widget che sono attualmente controllati per impostazione predefinita. Deseleziona tutti i widget che non ti servono.

Appunti:

  • Dopo aver seguito i passaggi precedenti, non vedrai più tutti i widget non necessari (non selezionati) sulla tua Dashboard.
  • A meno che non deselezioni alcuni dei widget nel menu Opzioni schermo, li vedrai tutti ogni volta che accedi al tuo pannello di WordPress.
  • Si consiglia di rimuovere il widget di benvenuto.
  • Prendi in considerazione la rimozione del widget Attività.
  • Prendi in considerazione la rimozione del widget Notizie di WordPress.

Congratulazioni per il tuo nuovo sito Web!

Sito WordPress

Come puoi vedere, è davvero possibile creare un sito Web senza conoscenze di codifica. Certo, comporta molti passaggi, ma puoi abituarti mentre continui a lavorare sul tuo sito Web (o forse crearne di nuovi in ​​futuro).

Tieni questa guida passo passo come riferimento e siamo sicuri che puoi creare un sito Web veramente bello e funzionale nella tua nicchia. In bocca al lupo!

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map