CMS più popolari per quota di mercato

Sia che tu voglia creare un sito Web per un blog professionale, scalabile o creativo, incentrato sul design, c’è un CMS disponibile per tutti. Ma in un settore così affollato, da dove inizi?


Ecco la nostra guida ai 10 principali CMS più popolari, basata sulla quota di mercato.

Si noti che le cifre relative alla quota di mercato sono state ottenute da W3techs e BuiltWith.

Contents

Che cos’è un Content Management System (CMS)?

Un sistema di gestione dei contenuti (CMS) è un software che consente di gestire, creare e pubblicare contenuti, inclusi copia e immagini, senza la necessità di conoscere il codice. Apprezziamo i CMS, perché mentre alcuni di noi sono nati per scrivere codice (Think Bill Gates e Dennis Ritchie) molti non lo erano.

La semplicità e l’accessibilità dei siti Web non necessari per il codice li ha resi più invitanti sia per i non tecnici. Non sorprende quindi che su oltre 1,7 miliardi di siti Web online, quasi la metà utilizzi un CMS.

Qual è la quota di mercato?

La quota di mercato mostra quante persone utilizzano ciascun prodotto o servizio rispetto ai suoi concorrenti. Una quota di mercato varia è buona perché significa maggiore concorrenza per i consumatori.

Esistono diverse categorie CMS?

Ogni CMS ha i suoi vantaggi, caratteristiche e stranezze ma in genere possono essere suddivisi in due tipi: software personalizzabile, gratuito e open-source come WordPress e Drupal e opzioni SaaS più snelle e a pagamento, come Squarespace e Wix.

Software open source

Il software Open-Source offre agli utenti il ​​pieno controllo del proprio sito Web e consente di modificare, adattare o estendere il codice, come si desidera.

Oltre ad essere libero di usare e scaricare, secondo McKinsey&Azienda, open-source fa appello alle aziende perché promuove soluzioni più collaborative, innovative e specializzate.

L’open-source consente alle aziende di aprire la propria rete a una comunità di persone che lavorano insieme, compresi clienti, ingegneri del software e fornitori.

Le soluzioni open-source non sono generalmente adatte ai nuovi arrivati ​​perché richiedono l’acquisto di un dominio personalizzato, l’hosting del sito Web da soli, il mantenimento della manutenzione in corso e non avrete alcun supporto clienti.

Detto questo, se pensi che questo metodo vada bene, allora ci sono sempre guide e tutorial online per aiutarti.

Software-as-a-Service (SaaS)

Le soluzioni SaaS (Software-as-a-Service) forniscono modelli di siti Web predefiniti ed elementi di trascinamento della selezione per creare pagine Web.

Gli utenti pagano una quota di abbonamento mensile per accedere al loro sito sempre e ovunque e utilizzando qualsiasi dispositivo abilitato a Internet.

Secondo McKinsey&Azienda, sempre più aziende stanno rapidamente adottando piattaforme SaaS perché li lascia liberi dalla responsabilità di adottare misure di sicurezza e di eseguire applicazioni di terze parti.

SaaS è anche un’opzione meno costosa e aiuta le aziende a ridurre i costi operativi fornendo un team di supporto esterno, aumentando la collaborazione in tutto il mondo e fornendo un facile accesso ai dati.

10 CMS più popolari al 2020

1. WordPress

  • Quota di mercato CMS: 61,8%
  • Totale siti web: 27.000.000+
  • Siti Web in diretta (Canada): 226.000+
  • Percentuale di siti tra i primi 1m: 34,7%
  • Siti popolari: The Walt Disney Company, Sony Music, The Official Star Wars Blog, Tech Crunch, BBC America

L’innovazione distingue tra leader e follower. Steve Jobs, co-fondatore di Apple

A meno che tu non sia nuovo su Internet, probabilmente hai sentito parlare di WordPress.

WordPress è un software gratuito e open source ed è di gran lunga il più popolare tra gli utenti CMS con un enorme 61,8% della quota di mercato.

WordPress viene fornito con una buona selezione di funzionalità standard e ti consente di abilitare quasi tutte le funzionalità attraverso le migliaia di temi, widget e plugin personalizzati.

Quali aziende dovrebbero usare WordPress?

WordPress è un’ottima scelta per aziende e grandi organizzazioni.

Perché dovrei usare WordPress?

WordPress ti dà la possibilità di creare ruoli utente personalizzati che assicurano che il sito sia facile per tutti, un fattore importante per le grandi organizzazioni che generalmente hanno molti team e partner diversi che accedono al sito. Assicura inoltre che il contenuto si rivolga a un pubblico ampio e vario.

Quando Network Rail aveva bisogno di un aggiornamento del sito Web, hanno cercato WordPress per una soluzione. Avevano bisogno del loro sito Web per attirare una vasta base di clienti in tutto il Regno Unito, nonché i loro dipendenti e partner commerciali. Ciò significava che l’usabilità era un obiettivo chiave.

Soluzione di WordPress

Network Rail ha delineato i loro clienti e creato un modello personalizzato basato su questi. Hanno anche sviluppato diversi plugin e widget, tra cui:

  • Un plug-in di caricatore di carriera personalizzato per sfruttare nuove opportunità di lavoro
  • Un plug-in caricatore di feed per raccogliere e pubblicare articoli dai partner di Network Rails
  • Widget SiteOrigin personalizzati per consentire agli editor di aggiungere facilmente contenuti di stile specifici ai post

Risultato

Il nuovo tema di Network Rails ha reso il sito più facile da usare sia per i clienti che per i team interni. Lo ha anche reso più reattivo su tutti i dispositivi mobili.

Panoramica

WordPress è di gran lunga il CMS più popolare e per buoni motivi. È gratuito, open-source e puoi creare ruoli utente, widget e plug-in personalizzati per garantire che il sito sia facile da usare sia per i dipendenti che per i visitatori del sito Web.

Tieni presente che ci riferiamo a WordPress.org non a WordPress.com, sebbene entrambi siano ottimi per l’hosting di siti Web ad alto traffico.

2. Joomla!

  • Quota di mercato CMS: 4,7%
  • Totale siti web in diretta: 1.600.000+
  • Siti Web in diretta (Canada): 17.000+
  • Percentuale di siti Web tra i primi 1 milione: 1,71%
  • Siti che utilizzano Joomla: Peugeot, Ikea, Lipton Tea

Joomla detiene il 4,7% della quota di mercato, rendendolo il secondo più popolare tra gli utenti CMS. È una soluzione open source gratuita con marchi inclusi Ebay e Peugeot

Quali aziende dovrebbero usare Joomla?

Joomla è adatto a qualsiasi tipo di attività

Perché dovrei usare Joomla?

Possiamo vedere le possibilità di Joomla quando un caseificio di Frossasco si chiama Caseificio Pezzana per aggiornare il loro vecchio e stanco sito Web in linea con il loro marchio.

Volevano che il loro sito Web offrisse ai visitatori una migliore esperienza del cliente e riflettesse il marchio della nuova società; Volevano un sito che fosse visivamente gustoso come il loro cibo.

Joomla ha aggiornato il sistema CMS, migliorato la strategia SEO, l’usabilità e la reattività.

Inoltre, l’agenzia ha creato animazioni e grafica e ottimizzato il sito Web per ottenere i migliori risultati. Questi includevano:

  • Funzioni multilingue (italiano, inglese, tedesco).
  • Design reattivo
  • Nuovo modello personalizzato

Tutto ciò per garantire un marchio visivo più coerente e competitivo su più piattaforme.

Risultato

Il sito web del Caseificio Pezzana ha aumentato la sua classifica web organica e migliorato gli aspetti di sicurezza. Ora riflette e valorizza anche il marchio Caseificio Pezzana e può competere in modo più aggressivo con i concorrenti.

Livello di abilità: non è facile

Joomla è un po ‘più impegnativo del leader di CMS WordPress e poiché è open-source non c’è assistenza clienti. Tuttavia, il team di Joomla ha gentilmente creato una documentazione Joomla dettagliata per gli utenti. In alternativa, se vuoi comunicare con gli umani, puoi visitare Joomla! Forum degli utenti.

Veloce panoramica

Joomla! è un CMS reattivo e scalabile facile da aggiornare. Si rivolge alla maggior parte dei tipi di attività, ma i principianti dovrebbero rimanere chiari a meno che tu non stia cercando una sfida.

3. Shopify (1+ milioni di siti web in diretta)

  • Quota di mercato: 3,2%
  • Totale siti web in diretta: 1.053.000+
  • Siti Web in diretta (Canada): 25.000+
  • Percentuale di siti Web tra i primi 1 milione: 2,94%
  • Siti che utilizzano Shopify: Budweiser, Bulletproof, Penguin Books

Se stai cercando di avviare la tua attività di sito Web di e-commerce, Shopify è la piattaforma focalizzata sull’e-commerce più popolare con il 3,2% della torta.

Azienda canadese, Shopify è un modello di abbonamento SaaS in cui gli utenti possono facilmente creare un sito Web e aggiungere, spedire e gestire prodotti.

Quali aziende dovrebbero usare Shopify?

Shopify è solo per negozi di e-commerce.

Perché dovrei usare Shopify?

Shopify aiuta i marchi a scalare, gestire l’inventario e offre un buon team di supporto.

Karolyn Fox, creatrice di Military Hippie, un marchio di abbigliamento femminile a sei cifre, ha iniziato la sua azienda adempiere ai suoi ordini a casa fino a quando non è stata più in grado di soddisfare la domanda. Per aiutarla a soddisfare la domanda, ampliare e gestire l’inventario Karolyn ha creato un account Shopify Plus

Shopify consente al team di Karolyn di tenere traccia di come prodotti simili hanno venduto in passato, prevedere la probabile domanda futura e conservare una quantità significativa di inventario prima di lanciare un blitz di marketing.

L’azienda utilizza inoltre SKULabs, un sistema di gestione dell’inventario e del magazzino multicanale per ottimizzare il suo nuovo magazzino di 4.000 piedi quadrati.

Karolyn beneficia anche dell’utilizzo di un acquirente di moda Shopify che perquisisce il mondo alla ricerca di articoli che possono essere rapidamente testati su Instagram e offerti in vendita.

I risultati

Karolyn attribuisce i seguenti risultati sia alla sua capacità di adattare rapidamente il suo marchio sia agli strumenti e al team di Shopify Plus:

  • Il tasso di conversione è aumentato del 32% su base annua
  • La percentuale di clienti tornati è aumentata del 99% YoY al 21,7%
  • Il valore medio dell’ordine (AOV) è aumentato del 3%, superando $ 79
  • Le entrate sono aumentate del 97% nel 2018 ed è sulla buona strada per raggiungere $ 10MM

Livello di abilità: pezzo di C-C-Commerce

Shopify si concentra sull’essere un sito facile da usare ma se hai una domanda, hanno un team di supporto a portata di mano 24/7.

Panoramica

Shopify è una piattaforma di eCommerce facile da usare con molte funzionalità incentrate sulle vendite e una buona rete di supporto per i suoi utenti.

4. Drupal

  • Quota di mercato CMS: 3,0%
  • Totale siti Web in diretta: 555.000+
  • Siti Web in diretta (Canada): 14.000+
  • Percentuale di siti Web tra i primi 1 milione: 2,83%
  • Siti che utilizzano Drupal: Tesla, Entertainment Weekly, Harvard University

Drupal è un altro software open source gratuito ma, a differenza di WordPress e Joomla, Drupal si concentra sul potenziamento di complessi siti di community di social publishing che sono ricchi di contenuti e ospitano grandi database.

Quali aziende dovrebbero usare Drupal?

Drupal è una buona opzione per qualsiasi tipo di attività, ma tieni presente che alcune aziende potrebbero richiedere ulteriori piattaforme ed estensioni Drupal. I siti di e-commerce in particolare possono utilizzare Drupal Commerce o Ubercart.

Perché dovrei usare Drupal?

Drupal ha giocato un ruolo chiave nel passaggio di The Economist da una rivista di stampa settimanale a una piattaforma di pubblicazione quotidiana.

Il team aveva bisogno di uno strumento online a cui poter accedere ovunque e in qualsiasi momento per pubblicare ogni mattina cinque notizie in America, Europa e Asia.

Drupal ha consentito al team editoriale di progettare un flusso di lavoro per la creazione e la pubblicazione di contenuti. L’interfaccia di scrittura del contenuto è stata personalizzata per eliminare la possibilità di errori nella formattazione e per consentire agli autori di concentrarsi sul contenuto.

È stata inoltre creata una dashboard per consentire agli editor di creare e pubblicare problemi quotidianamente; fornisce indicatori visivi dello stato di approvazione, timer per il conto alla rovescia per regione e collegamenti per apportare modifiche.

Livello di abilità: non è facile

Drupal non è per i principianti. Apportare modifiche alla progettazione e persino aggiornare le estensioni può essere difficile con questo.

Panoramica

Drupal è un software open source gratuito per siti di social community complessi.

Drupal offre funzionalità di usabilità, personalizzazione, scalabilità, creazione di contenuti e sicurezza, ma potrebbe richiedere l’assistenza di uno sviluppatore per navigare.

5. Squarespace

  • Quota di mercato: 2,7%
  • Totale siti Web in diretta: 1.900.000+
  • Siti Web in diretta (Canada): 66.000+
  • Percentuale di siti Web tra i primi 1 milione: 1,09%
  • Siti che utilizzano Squarespace: Lumio, Egg Shop, Big Human

Squarespace è una piattaforma di creazione di siti Web all-in-one SaaS. Sono un marchio incentrato sul design con l’obiettivo di consentire alle persone di condividere la loro storia.

Quale tipo di attività dovrebbe usare Squarespace?

Qualsiasi tipo di attività commerciale può utilizzare Squarespace. ma la sua attenzione al design lo rende più adatto a marchi creativi, come i fotografi.

Perché dovrei usare Squarespace ?

Idris Elba è un avido promotore di Squarespace e ha anche collaborato con loro quest’anno a una campagna. Alla domanda sul perché abbia scelto di collaborare con Squarespace, ha detto che gli piace usare gli strumenti per espandere i suoi pensieri, la sua creatività e il suo business.

Per l’Elba, si tratta solo dell’esperienza dell’utente. Voleva che le persone visitassero il suo sito e vedessero esattamente cosa sta offrendo, e hanno un modo molto semplice per ottenerlo.

Vuole che il suo sito sia informativo e facile da vedere. Elba continua dicendo: “Ho scelto Squarespace perché voglio che le persone visitino 2hrset.com e diano ai loro amici,” Sembrano davvero professionali. Dovresti verificarli. “”

Livello di abilità: hai capito

Squarespace è una piattaforma relativamente semplice a cui abituarsi, ma se non sei sicuro, puoi guardare alcuni tutorial video per aiutarti ad iniziare.

Rispetto a WordPress, tuttavia non offre molta flessibilità o personalizzazione, quindi dovrai assumere uno sviluppatore se desideri apportare modifiche al di fuori del modello dei temi.

Panoramica

Squarespace è un marchio incentrato sul design noto per i suoi modelli puliti e moderni. Mirano a creare una presenza online di grande impatto, elegante e facile da gestire e sono particolarmente adatti alle industrie creative.

6. Wix

  • Quota di mercato CMS: 2,3%
  • Siti Web live (globali): 3.800.000+
  • Siti Web in diretta (Canada): 705
  • Percentuale di siti Web tra i primi 1 milione: 0,75%
  • Siti che usano Wix: Conqr, Copper Bay Candles, Tea Story

Wix è un’altra piattaforma SaaS orientata al design che offre abbonamenti gratuiti e premium.

Wix ritiene che tutti dovrebbero essere in grado di creare un bellissimo sito Web e che negli ultimi anni sono cresciuti in popolarità, vantando nomi di celebrità tra cui Adam Grant e Karlie Kloss.

Quale tipo di attività dovrebbe usare Wix?

Basato sulle nostre stesse prove e test, Wix è un ottimo punto di partenza per le piccole imprese.

Perché dovrei usare Wix?

Le persone si stanno trasferendo su Wix per la sua facilità. Jan Avellana, uno scrittore e un utente di Wix, descrive Wix come divertente e facile da usare perché è tutto “sul design e senza codice”. Gestisce perfettamente il suo marchio attraverso il suo sito Web, blog e altri materiali collaterali, concentrandosi sui modi per creare lavoro che viene notato.

Gli utenti di Wix si divertono perché possono concentrarsi sulla comunicazione senza preoccuparsi del lato tecnico delle cose.

Livello di abilità: è per tutti

Wix è facile da usare, facile da usare e ha una funzione che assembla automaticamente una prima bozza per te se sei nuovo nel mondo del design.

Panoramica

Wix è una piattaforma focalizzata sul design e adatta ai principianti con oltre 500 modelli di designer, un editor di siti Web con trascinamento della selezione, visualizzazione mobile ottimizzata e una vasta gamma di funzionalità SEO facili da usare.

7. Blogger

  • Quota di mercato: 1,5%
  • Totale siti Web in diretta: 388.000+
  • Siti Web in diretta (Canada): 2300+
  • Percentuale di siti Web tra i primi 1 milione: 1,06%
  • Siti che utilizzano Blogger: Mommy’s Kitchen, Blog sulla leadership

Blogger è la piattaforma di blog di Google. È un software gratuito, di base e open source che si concentra sull’accessibilità e sulla facilità d’uso per scrittori nuovi o occasionali.

Blogger ha ottenuto una cattiva reputazione. nel corso degli anni a causa della sua mancanza di crescita e adattamento. È interessante notare che Twitter è stato creato da Evan Williams dopo essere diventato frustrato con Blogger.

Tuttavia ha i suoi vantaggi e la sua semplicità è accattivante.

Quali aziende dovrebbero usare Blogger?

Blogger non è destinato alle aziende: è rivolto a scrittori casuali che vogliono potenzialmente iniziare a ricevere pagamenti per il loro lavoro.

Perché dovrei usare Blogger?

Ok, siamo reali qui. Blogger è la definizione di base. Ma penso che la sua semplicità sia rinfrescante e molti scrittori stanno tornando alle loro radici di Blogger a causa della sua struttura semplice e minimalista.

Non è necessario registrarsi a nulla una volta che si dispone di un account Google, basta andare su Blogger e accedere tramite quello.

Blogger ti consente di eseguire un blog o molti blog su un’interfaccia minimalista. È anche SEO friendly e in realtà funziona abbastanza bene.

Livello di abilità: mamma amichevole

Blogger è il CMS più semplice da utilizzare in questo elenco. Quindi, se si tratta di qualcosa di semplice e casual, allora provalo.

Panoramica

Blogger è adorabile nella sua semplicità ed è rimasto accessibile e gratuito ma non è adatto alle aziende.

8. Magento

  • Quota di mercato: 1,5%
  • Siti Web live (globali): 265.000+
  • Siti Web in diretta (USA): 84.000+
  • Percentuale di siti Web tra i primi 1 milione: 1,32%
  • Siti che utilizzano Magento: Signature Hardware, Vizio, Smart Home

Magento è una piattaforma di e-commerce open source gratuita e flessibile, ma offre anche altre soluzioni a seconda delle dimensioni della tua azienda, tra cui SaaS.

Quali aziende dovrebbero usare Magento?

Magento è focalizzato esclusivamente sull’e-commerce e può gestire aziende più grandi e di livello aziendale.

Perché dovrei usare Magento?

Magento è famoso per il suo design e la sua usabilità.

Lladró, un’azienda di porcellana globale, specializzata in figurine artigianali, si è rivolta a Magento quando voleva espandere la propria attività a livello globale e poter spedire i propri prodotti più rapidamente.

Lladró aveva bisogno di una piattaforma focalizzata sulla fornitura di esperienze eccezionali, online e mobili per i clienti.

Il loro nuovo sito Web ha ora molte nuove funzionalità, tra cui una migliore galleria e pagine dei prodotti e un migliore flusso di cassa, che hanno migliorato l’esperienza del cliente.

Il team di marketing di Lladró ora dedica meno tempo alla gestione del sito Web e il loro lavoro di routine è ora automatizzato e occupa meno tempo.

LLADRO

Livello di abilità: non è necessario applicare i non-programmatori

Non è scienza missilistica ma non esiste un’opzione di installazione con un clic per Magento, quindi può essere difficile installarlo online.

Panoramica

Magento si vende davvero bene e fa appello a chiunque cerchi di avviare un’attività di e-commerce. Sono una solida piattaforma con funzionalità come la gestione degli ordini e la business intelligence. Questa è una piattaforma difficile da configurare online ma, una volta fatto, è disponibile un buon team di supporto.

9. Bitrix (Bitrix24)

  • Quota di mercato: 1,4%
  • Totale siti Web in diretta (globale): 210.000+
  • Siti Web in diretta (Canada): 77
  • Percentuale di siti Web tra i primi 1m: 0,95%
  • Siti che utilizzano Bitrix: Promt, Goodhouse.ru, New.far.ru

Ok, quindi siamo quasi in fondo, ma questo è eccitante, quindi rimanete sintonizzati. Bitrix24 è uno strumento di collaborazione SaaS su vasta scala che offre un pacchetto completo di strumenti di collaborazione, comunicazione e gestione per la tua azienda.

Bitrix24 afferma che “fa praticamente tutto tranne che gestire la tua azienda per te” e devo ammettere che non è lontano.

Quali aziende dovrebbero usare Bitrix24?

Bitrix24 si rivolge a aziende più affermate da piccole a livello aziendale.

Perché dovrei usare Bitrix24?

Bitrix24 ha aiutato le industrie prive di tecnologia – come l’edilizia – che hanno progetti complessi e lunghi, a diventare più automatizzati e trasparenti.

La società RNR ha adottato Bitrix24 perché ha permesso al suo team di programmare tutte le attività che dovevano essere completate. C’erano 1.800. L’esecutore e il responsabile sono stati assegnati a ciascun compito, quindi li hanno combinati in un algoritmo.

Le scadenze sono ora impostate per ogni attività con filtri per tenere traccia di quelle scadute e il processo può ora essere controllato direttamente nel sistema. Anche il processo di pagamento è stato semplificato.

Livello di abilità: lascialo ai Techies

Bitrix24 è un software di collaborazione molto completo con una curva di apprendimento ripida.

Veloce panoramica

Bitrix24 è ideale per aiutare le aziende più affermate a diventare più automatizzate e trasparenti.

10. Prestashop

  • Quota di mercato: 1,2%
  • Totale siti web in diretta: 239.000+
  • Siti Web in diretta (Canada): 950
  • Percentuale di siti Web tra i primi 1 milione: 0,24%
  • Siti che usano Prestashop: Cooltra, Charuca, Nos Courses Bio

Se sei arrivato così lontano, allora ci sei quasi. Il decimo CMS più popolare è Prestashop. Simile a Magento, Prestashop è una soluzione di e-commerce affidabile, gratuita e open source per le piccole e medie imprese.

Quale tipo di attività dovrebbe usare Prestashop?

Prestashop è più adatto alle piccole e medie imprese di e-commerce

Perché usare Prestashop?

Le funzionalità di Prestashop sono in qualche modo limitate rispetto a Magento. Le aziende possono fare le basi incluso consentire alle aziende di creare una pagina in modo rapido e semplice.

Possono anche aiutarti ad aumentare le tue vendite per persona consentendoti di creare pacchetti di prodotti. Puoi anche personalizzare il tuo ordine permettendo ai clienti di caricare immagini del loro prodotto preferito.

Dal punto di vista della configurazione, le aziende possono offrire ai clienti diversi metodi di pagamento, metodi di acquisto ed eseguire zone geografiche di consegna e applicare corrieri di spedizione.

Prestashop Ready è una versione ospitata e pronta per l’uso in cui è possibile creare un blog, personalizzare e automatizzare le newsletter, per un costo di € 24,00 p / m.

Livello di abilità: potresti farlo ma più supporto sarebbe bello

Prestashop è più intuitivo di Magento ma è fornito un supporto limitato. Se hai bisogno di qualcuno che ti tenga le spalle, Magento è un’opzione migliore.

Panoramica

Prestashop ha funzionalità limitate e manca di supporto ma sono meno costosi da utilizzare rispetto a Magento.

Conclusione

WordPress è ancora il campione generale delle piattaforme CMS. È ottimo soprattutto per le aziende di grandi dimensioni e di livello aziendale, perché ti consente di creare ruoli utente personalizzati per i dipendenti e scegliere tra le sue migliaia di plugin e widget, tra le altre cose.

Se sei un principiante e desideri qualcosa con una seccatura minima, Wix e Squarespace sono entrambe buone opzioni.

Shopify, di proprietà canadese, è l’attuale re dell’e-commerce CMS con numerose funzionalità incentrate sulle vendite. Prestashop è un secondo vicino.

E, ultimo ma non meno importante, il mio preferito: Bitrix24; uno strumento di collaborazione, comunicazione e gestione all-in-one, perfetto per le aziende che necessitano di maggiore automazione e trasparenza nel proprio lavoro.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me

About the author

Adblock
detector