Hosting GoDaddy

GoDaddy è il vero papà del settore hosting. È il più grande registrar di nomi di dominio e il più grande provider di hosting al mondo.


Resta da vedere se si tratta del miglior servizio di hosting di siti Web in questa recensione imparziale di hosting GoDaddy.

Non ho potuto aggirare GoDaddy nella mia ricerca della migliore compagnia di hosting di siti web. Al fine di migliorare il mondo dell’hosting nel suo complesso attraverso revisioni oneste e feedback puntuali, ho dovuto valutare i pro e i contro dell’host più grande che ci sia.

Ho acquistato il piano condiviso Deluxe, ho creato un sito WordPress predefinito e l’ho collegato a diversi strumenti di monitoraggio per misurarne le prestazioni. Ci sono molte recensioni di hosting GoDaddy là fuori, ma nessuna ha la profondità e i dati reali che ho raccolto nel corso dei mesi.

Chi è GoDaddy?

Se vivi negli Stati Uniti, conosci sicuramente GoDaddy, in quanto questa è una società che implementa strategie di marketing aggressive dal gusto, a volte, discutibile. Gli spot del Super Bowl, spesso con celebrità e atleti famosi, grandi accordi di sponsorizzazione e una serie di controversie contribuiscono alla popolarità di GoDaddy.

La società è stata fondata nel 1997 con il nome di Jomax Technologies e da allora è cresciuta. Secondo i dati ufficiali, GoDaddy impiega oltre 6.000 persone che soddisfano 17 milioni di clienti.

La maggior parte degli altri host non ha molti nomi di dominio (e anche GoDaddy ne ha 75 milioni).

GoDaddy è enorme.

Tuttavia, le grandi entità spesso lottano per rimanere rilevanti in un mercato frenetico in cui innovazione e costante evoluzione sono le principali virtù.

È questo il caso di questo gigante?

È in grado di mantenere aggiornata la sua vasta infrastruttura?

Può competere realisticamente con i migliori provider di hosting di siti Web e i loro prodotti avanzati?

Lascerò che i numeri raccontino la storia di GoDaddy in questa recensione imparziale e dettagliata.

"Un hosting amichevole per principianti"

uptime

99,99%

Supporto

7/10

Velocità di caricamento

1,25 secondi

Caratteristiche

7/10

OVERAL2.8

The Essentials – GoDaddy Uptime, Speed, Support

Uptime, velocità e supporto di qualità sono i componenti chiave di un’esperienza positiva di web hosting e sono le cose principali da valutare qui, presso il Tribunale di hosting.

1. Uptime eccellente – 99,99%

L’uptime è il fattore più importante da considerare in un nuovo host web.

Ecco perché la prima cosa che ho fatto dopo aver creato il mio sito di test GoDaddy è stata connetterlo al mio account di monitoraggio StatusCake.

Finora, uptime è l’impeccabile 100%. Il tempo di monitoraggio di due mesi è ancora troppo breve per trarre conclusioni importanti, ma l’inizio è molto promettente.

GoDaddy garantisce un uptime complessivo del 99,9%. Questa garanzia è supportata da una politica di compensazione relativamente modesta. Se il tempo di attività scende al di sotto del 99,9%, l’utente finale potrebbe ricevere un credito pari al 5% della tariffa mensile. Questo è tutto.

La durata effettiva di un eventuale tempo morto non ha alcun ruolo nella compensazione.

Altri host offrono un mese intero di hosting gratuito ogni volta che viene violato lo SLA esistente.

Tutto ciò è una vana teoria degli esercizi, tuttavia, poiché il server GoDaddy offre la stabilità promessa e quindi alcuni.

Uptime medio 2018:

  • Agosto – 100%
  • Settembre – 100%
  • Ottobre – 100%
  • Novembre – 100%
  • Dicembre – 100%

Uptime medio 2019:

  • Gennaio – 100%

"Eccellente operatività."

2. Velocità discutibile

  • Tempo di risposta rapida – 0,68 s
  • Tempo non caricato a pieno carico – 1,32 s
  • Ragionevole sotto carico – 0.69s

Nota: se esegui test di velocità sul mio dominio, i risultati potrebbero variare leggermente. Anche dalla stessa piattaforma di test, due test consecutivi normalmente mostrano risultati leggermente diversi. Il mio sito GoDaddy è ospitato in Arizona, quindi l’ho testato da sedi negli Stati Uniti. Tutti i plugin e la cache sul lato server sono stati disabilitati.

La velocità si avvicina al secondo posto per importanza. Un sito lento è un serio deterrente e molti utenti non prenderebbero mai in considerazione il ritorno a una pagina che impiega molto tempo a caricarsi.

Prendo disposizioni speciali per testare tutti gli host che analizzo poiché vari strumenti di benchmarking spesso producono risultati diversi. Nel mio sforzo di creare recensioni imparziali e oneste, prendo il valore medio di tre test.

Quando ho testato GoDaddy, sia il tempo di risposta del server (TTFB) che il tempo impiegato per il caricamento completo della pagina sono stati impressionanti. Il primo byte è stato rispedito in meno di mezzo secondo, mentre il rendering completo della pagina ha richiesto circa 1,32 secondi.

Questa è una buona velocità un piccolo sito di base come il mio, ma rispetto agli altri host che ho recensito, devo dire che le prestazioni di GoDaddy sono mediocri.

Le cose sono state impressionanti quando ho messo a dura prova il server GoDaddy. Ha gestito tutte le ~ 150 richieste che 50 utenti simultanei hanno inviato con notevole stabilità e coerenza, fornendo risposte rapide in tutto.

Solo lievi fluttuazioni sotto stress.

Risposta rapida e stabile a più query.

Il server GoDaddy ha mostrato prestazioni molto rispettabili sotto stress.

Basato esclusivamente su uptime e velocità, GoDaddy si colloca al centro dei migliori provider di web hosting che ci siano.

Tempo medio di risposta 2018:

  • Agosto – 0.47s
  • Settembre – 0,82 secondi
  • Ottobre – 0,53 secondi
  • Novembre – 1,20s
  • Dicembre – 0.41s

Pagina completamente caricata 2018:

  • Agosto – 1,25 s
  • settembre – 1.52s
  • Ottobre – 1,31
  • Novembre – 1.66s
  • Dicembre – 0,85

Risposta sotto carico 2018:

  • Agosto – 0,52 secondi
  • Settembre – 0,50
  • Ottobre – 0,52 secondi
  • Novembre – 1.31
  • Dicembre – 0,58 secondi

"La velocità non è troppo male ma potrebbe essere molto migliore."

3. Supporto irregolare e Knowledge Base obsoleta

La velocità e il tempo di attività sono fondamentali, ma il supporto tecnico è un altro fattore decisivo che determina la qualità di un host web.

Ti ho parlato delle dimensioni di GoDaddy. La società è enorme e la sua base di clienti immensa. Di conseguenza, il team di supporto deve essere numeroso per soddisfare la domanda 24/7.

Formare oltre un migliaio di persone per fornire supporto tecnico di alta qualità non è così facile e GoDaddy non svolge un lavoro particolarmente valido in questo settore.

È vero che nell’ora del bisogno potresti ricevere ottime risposte e un adeguato supporto. Tuttavia, è altrettanto probabile che non si ottenga altro che una crescente frustrazione da conoscenze inadeguate e agenti scarsamente preparati.

Le linee sono disponibili in molte lingue 24 ore su 24, 7 giorni su 7, ma non si può dire lo stesso del supporto chat. Quando ho iniziato questa recensione, la chat non era completamente disponibile, ovvero non era presente alcun pulsante di chat.

Ora, pochi giorni dopo, è di nuovo online, ma il team di supporto chat è disponibile solo durante l’orario di lavoro. Devo dire che questo rende GoDaddy un aspetto amatoriale.

Chatta solo quando?

Con la chat raggiungibile solo in orario lavorativo, GoDaddy è in ritardo rispetto ai suoi concorrenti.

Anche la knowledge base necessita di un aggiornamento. Mentre cercavo i miei server dei nomi GoDaddy (che sono sorprendentemente ben nascosti), ho dovuto ricorrere alla knowledge base per assistenza … solo per rendermi conto che i passaggi forniti hanno schermate da una versione precedente dell’area clienti. Inutili.

Mantenere una raccolta ordinata e aggiornata di guide e articoli richiede uno sforzo, ma un host rispettabile deve impegnarsi a fondo. Soprattutto quando il supporto è disponibile principalmente al telefono e le linee tendono ad essere occupate.

"Il supporto GoDaddy è a malapena adeguato e la knowledge base non è aggiornata."

I pro di GoDaddy

GoDaddy continua ad espandersi. E mentre gran parte del suo successo può essere attribuito a un buon marketing, l’azienda offre prodotti ragionevolmente arrotondati.

1. Piani generosi

L’economia introduttiva ha condiviso il piano di hosting a parte, GoDaddy offre simpatici pacchetti che dispongono di spazio su disco e larghezza di banda illimitati. La RAM e la potenza della CPU allocate non sono le migliori, ma sono decenti per un ambiente condiviso.

L’unico limite imposto a tutti i piani è il numero di file che un utente può avere. Si trova a 250.000, il che è decente. Tuttavia, si tratta di una limitazione che verrà avvertita da chi ha diversi siti Web di medie dimensioni.

Per chiarire le parole, anche se lo spazio di hosting puro non è limitato, la quantità di dati che è possibile caricare su un server GoDaddy è.

Se leggi i piani di hosting di GoDaddy (ne parleremo più avanti), potresti rimanere sorpreso dal numero di funzionalità elencate. Non esserlo, dato che praticamente tutte sono caratteristiche standard in qualsiasi piano di hosting condiviso Linux. Niente di male, dato che le funzionalità standard di cPanel sono robuste e fantastiche, ma ha bisogno di chiarimenti.

Non otterrai nulla di unico, ma i pacchetti sono sufficientemente ben equipaggiati per far funzionare senza problemi i moderni sistemi di gestione dei contenuti.

2. Configurazione accurata dell’account

L’avvio di un sito con GoDaddy è molto semplice, in quanto la configurazione dell’account può guidarti attraverso un’installazione fluida di WordPress.

Puoi avere un sito WordPress di base attivo e funzionante pochi minuti dopo la creazione dell’account.

Installazione rapida e semplice di WordPress.

Veloce, senza soluzione di continuità, ottimizzato.

Questo è quello che ho fatto ed è stato rapido e piacevole.

pulito.

3. Sito Web Builder gratuito

Nel corso degli anni, GoDaddy sviluppa il proprio costruttore di siti Web. Si chiama la sua ultima iterazione GoCentral.

Sono un po ‘riluttante a elencarlo sotto i vantaggi dell’azienda, in quanto è un’applicazione di costruzione del sito piuttosto mediocre, ma lo farà per le persone che vogliono una presenza di base su Internet.

GoCentral ha messo a punto il processo creativo.

GoCentral può creare siti Web di base con notevole facilità.

Presente in tutti i piani, GoCentral ha un processo di creazione molto semplificato che ti consente di creare un sito Web in pochi minuti. Considerato intuitivo e facile da usare dai suoi creatori, questo costruttore di siti sembra in realtà un po ‘restrittivo e di base, ma ho visto strumenti di costruzione di siti Web notevolmente peggiori e molto più costosi.

4. Buoni affari

GoDaddy è noto per i suoi affari redditizi. Il più delle volte è possibile ottenere pacchetti di partenza ridicolmente bassi.

Sto parlando canone mensile di un singolo dollaro Qui. Non è molto più basso di quello senza passare nel territorio dell’hosting gratuito.

La parte migliore è che i prezzi di hosting GoDaddy bassi possono essere trovati praticamente tutto il tempo, poiché l’host ha un team di marketing molto forte che sa bene come attrarre nuovi clienti.

I contro di GoDaddy

GoDaddy è una buona opzione di hosting??

Inizialmente, GoDaddy è iniziato come registrar di nomi di dominio, che in seguito si è esteso a tutti i tipi di servizi di hosting: hosting di siti Web, hosting di posta elettronica, generatore di siti, contabilità online e altro.

È solo per dire che la società cerca di essere un tuttofare ma non è certo padrone di nessuno, con la registrazione del dominio come possibile eccezione.

Ho già detto che il team di supporto è sotto la pari rispetto ad alcuni dei migliori provider di hosting.

Ecco altre importanti carenze di GoDaddy

1. Soluzioni di hosting di base

GoDaddy offre un prodotto di hosting standard. Non c’è niente di eccezionale o particolarmente impressionante nel suo pacchetto di hosting Linux. In sostanza, ha i servizi predefiniti di ogni hosting cPanel.

Adesso, se non stai cercando qualcosa oltre un semplice sito Web, questo potrebbe essere abbastanza buono. Indubbiamente, in molti casi, è abbastanza buono in quanto artisti del calibro di WordPress forniscono funzionalità eccezionali con anche la configurazione Linux più barebone.

Tuttavia, mi aspettavo di più da un’azienda che è leader del settore per merito di quote di mercato ed è così vocale sui suoi prodotti.

2. Marketing oltre il valore reale

Legato al punto precedente è il fatto che GoDaddy si basa fortemente sul marketing forte anziché su prodotti forti.

L’azienda pubblicizza le numerose funzionalità che ha i suoi piani, eppure fa pagare per ogni singolo servizio extra. È così affamato che persino le funzionalità trovate gratuitamente in quasi tutti gli altri host web non esistono o sono pagate.

Soddisfatti o rimborsati? Inesistente.

Backup automatici? No. Puoi utilizzare la funzione cPanel integrata per eseguire il backup del tuo sito e delle e-mail, ma questo deve essere fatto manualmente. Inoltre, in nessun punto dei dettagli del piano, viene visualizzata una parola su questa possibilità. Tuttavia, l’opzione per pagare lo strumento di backup GoDaddy è piuttosto importante.

GoDaddy conosce bene il marketing.

Upsells, chi è tuo padre?

Un SSL gratuito? No, a meno che non ti sbagli per il più grande piano di hosting condiviso. Questo è un intervallo particolarmente grande come, a parità di tutte le altre cose, Google classifica i siti con SSL superiore alle pagine senza una connessione sicura. Questo era un problema per i proprietari di piccoli siti, poiché i certificati SSL non erano gratuiti, ma progetti come Let’s Encrypt hanno rimosso questo ostacolo.

Di conseguenza, per lo più tutti i buoni provider di web hosting includono un SSL gratuito nei loro piani.

Upsells? SÌ! Da quelli, ne ottieni in abbondanza. È un po ‘ridicolo inserire nomi di dominio suggeriti ogni volta che accedi all’area clienti.

Questi sono solo alcuni esempi di come GoDaddy tenta – con successo, per la maggior parte, date le sue entrate – di addebitare costi per servizi che sono abbastanza essenziali e ampiamente disponibili gratuitamente su altri host.

Una volta effettuata la registrazione, riceverai anche e-mail promozionali regolari che ti esorteranno a ordinare prodotti non strettamente necessari.

3. Nessun servizio di migrazione

Migrazione? No. I termini di servizio indicano che si tratta di un servizio di cortesia che può essere o meno reso, ma GoDaddy non promette che il tuo sito funzionerà una volta migrato.

Come, sul serio?

Mi permetta di porre una domanda interessante qui:

Quanto costa ospitare un sito con GoDaddy?

Se devi migrare un sito da solo, un sacco di tempo e competenza tecnica.

4. Area clienti con navigazione scadente

GoDaddy si autodefinisce un host facile da usare, adatto a principianti assoluti.

Sebbene la società sappia certamente come vendere prodotti a utenti inesperti, non posso dire che la sua area clienti sia particolarmente intuitiva.

La maggior parte delle funzioni di gestione del prodotto sono relativamente facili da accedere, anche se è necessario passare attraverso un menu a discesa per accedervi. È strano perché c’è MOLTO spazio per una navigazione ben strutturata.

L'area clienti GoDaddy ha margini di miglioramento.

L’area clienti potrebbe essere più utile e meno commerciale.

Cose come la semplice gestione del dominio sono rese oscure inutili. Il gestore dominio non visualizza automaticamente il dominio nomi registrati altrove ma ospitati con GoDaddy. È necessario digitarli nella barra di ricerca per ottenere informazioni pertinenti come i server dei nomi da utilizzare.

Perché questa sezione è denominata “I miei domini” è oltre me.

La cosa più semplice che puoi fare attraverso il portale clienti è l’acquisto di nuovi prodotti.

5. Commissioni di rinnovo elevato

Ho menzionato il fatto che GoDaddy gestisce le promozioni praticamente tutto il tempo, e che puoi ottenere l’hosting condiviso per $ 1 / mese. Se sei fortunato, potresti persino ottenere un affare quando devi rinnovare il pacchetto di hosting, ma è molto più probabile che dovrai pagare un prezzo di rinnovo elevato.

Il pacchetto massimo costa $ 24,99 (senza tasse) al momento del rinnovo, che è $ 10 in più rispetto al prezzo di introduzione. $ 24,99 non è la tariffa più elevata (SiteGround addebita $ 29,99), ma per le funzionalità incluse il prezzo è eccessivo totale.

6. Cultura aziendale

Ora, questo non è qualcosa che normalmente considero un fattore importante nella scelta di un host web. Finché i server sono veloci e stabili, il team di supporto conosce il loro lavoro e il prezzo è ragionevole, non mi può importare di meno di ciò che fa l’azienda.

però, GoDaddy è così enorme che definisce in una certa misura l’intero settore dell’hosting. È un giocatore aggressivo che acquisisce hosting web più piccolo e non solo fornitori di servizi. Inoltre, ha un potente marketing che crea una forte immagine di marca e non è sempre positivo.

GoDaddy ha svolto un ruolo centrale in una manciata di scandali nel corso degli anni, con la posizione dell’azienda su SOPA per me quella più rivelatrice. La posizione iniziale, ancora una volta, del più grande provider di hosting e registrar di domini al mondo era che SOPA è una buona cosa che dovrebbe essere applicata.

Coincidentalmente, SOPA avrebbe chiuso una manciata di registrar di domini, mentre GoDaddy avrebbe goduto di uno status speciale e protetto.

Per me, questa è un’altra prova che GoDaddy è un’azienda che non insegue altro che profitto, qualunque sia il mezzo e qualunque sia il costo potenziale per la comunità nel suo insieme. Un netto contrasto con artisti del calibro di SiteGround e InMotion Hosting che si prendono cura dei propri clienti e forniscono molte risorse che danno potere agli utenti finali e rendono Internet un posto migliore.

Consigliamo GoDaddy?

GoDaddy è un host OK, ma ci sono opzioni molto migliori disponibili.

Il principale svantaggio di questo colosso dell’hosting è la scarsa squadra di supporto, ma il marketing aggressivo e l’enorme quantità di upsell non favoriscono neanche.

I suoi server mostrano un’eccellente velocità e affidabilità, ma la maggior parte dei migliori provider di web hosting che recensisco qui può eguagliarli.

Per quanto importanti possano essere questi due fattori, da soli non sono sufficienti a mettere GoDaddy tra i primi 3 e anche i primi 5 dei migliori host del 2019.

Se stai cercando un sito Web semplice con poche pagine e funzionalità limitate, GoDaddy potrebbe essere una scelta ragionevole, soprattutto se riesci a ottenere uno sconto piacevole.

Altrimenti, dimentica questa recensione di hosting GoDaddy e fai qualche ricerca in più.

GoDaddy a colpo d’occhio

Supporto Base di conoscenzaPiani di hosting condivisiPannello di controlloNumero di domini ospitatiNumero di databaseAccount emailBackup e ripristinoConservazioneLarghezza di bandaTecnologiaSicurezzaRegistrazione del nome di dominioMigrazione del sitoCostruttore di siti Webecommerce Hosting specializzatoHosting WindowsCentri datiuptimeVelocitàPrezziStruttura dei prezzigaranzieRimborsi proporzionati per la cancellazione anticipataomaggiSito web aziendaleCultura aziendale
Solo il numero di telefono disponibile
La knowledge base è OK ma necessita di un aggiornamento serio
4 piani di hosting condivisi
cPanel
1 dominio per il piano più piccolo, illimitato per il resto
10 per il più piccolo, 25 per il pacchetto Economy, illimitato per gli altri due piani
Numero sconosciuto di caselle di posta; la loro dimensione è di 250 MB per e-mail, 5 GB in totale
Nessun backup automatico
Illimitato; solo il piano più piccolo limita lo spazio a 100 GB.
unmetered
HDD, tecnologie standard di hosting Linux; oltre 125 app disponibili
Roba per Linux piuttosto famosa
Registrazione iniziale economica
Un servizio di cortesia senza garanzie
Costruttore di siti Web di base
Non ideale in quanto SSL è incluso solo nei due piani principali e i server non sono conformi PCI
GoDaddy ha piani di hosting WordPress specializzati
Disponibile, 3 piani a partire da $ 2,49 / mese
9 data center in tutto il mondo
Prestazioni solide, promessa del 99,9%
GoDaddy serve siti rapidamente, con tempi di risposta leggermente inferiori alla media
Commissioni introduttive molto basse
Il pagamento anticipato riduce il costo al mese; le tasse di rinnovo si orientano verso la fine costosa dello spettro
Se il tempo di attività scende al di sotto del 99,9% è possibile richiedere un credito del 5% della tariffa di hosting mensile. Nessuna garanzia di rimborso!
No
Niente da menzionare
Il sito Web GoDaddy potrebbe essere meno ingombrante e con un minor numero di prodotti inviati in faccia
GoDaddy è la più grande società di web hosting esistente. Nel corso della sua storia la società ha conosciuto molte controversie, ma è rimasta il giocatore dominante nel settore.
Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map